Advertisement
Anatar, un maldestro tentantivo di riportare in vita la parodia all'italiana

Lo spaghetti-fi concepito dagli autori mira a sfruttare il successo di Avatar ma non riesce a portare a casa che poche battute e tanta approssimazione. Prossimamente al cinema.
di Luigi Coluccio

mercoledì 23 novembre 2022 - Recensioni

Il mondo degli Anatar è in rovina. Ma la loro società, che li ha portati al disastro, può anche salvarli: questi alieni di forma umanoide, diretta evoluzione delle anatre, hanno infatti raggiunto un così grande sviluppo tecnologico da permettere viaggi interstellari in tutto l'universo. Inizia così la loro migrazione spaziale alla ricerca di una nuova casa dove insediarsi, un viaggio che li porterà su Pandoro, pianeta giovane e rigoglioso abitato da umani la cui storia è ancora ferma al Medioevo. Ed è qui che inizia la missione della principessa Avia, figlia dell'imperatore degli Anatar, che decide di assumere le sembianze di un'umana per cercare di approcciare e studiare questa razza sconosciuta. L'intento è quello di far convivere insieme Anatar e Umani, grazie soprattutto agli sforzi di Germano, il giovane e impacciato inventore del villaggio, ma l'Ammiraglio Feaether, mosso dalle brame di conquista, ha altri piani per le sue anatre spaziali...

Titolo della Tyche Productions distribuito da Green Film, entrambe con a capo il produttore Salvatore Scarico, Anatar è una sorta di cubo di Rubik che non riesci a finire perché mancano le facce, i quadratini e perfino i colori – un vero rompicapo, insomma.
 

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati