Advertisement
Nel bagno delle donne, una commedia garbata che affronta il tema della precarietà

Roversi si è preso una pausa. Finché non terminerà la sua riflessione non aprirà la porta a nessuno.
di Paola Casella

giovedì 3 dicembre 2020 - Recensioni

Giacomo è un trentenne che ha perso il lavoro da tre settimane e non si rassegna allo status di disoccupato, che non confessa nemmeno alla moglie Anna - ma lei lo viene comunque a sapere. Dopo un'accesa discussione coniugale in merito, Giacomo esce di casa e si rifugia in una sala cinematografica: anzi, più precisamente finisce bloccato nel bagno delle donne del cinema, insieme ad un chihuahua inappetente che appartiene a Valeria, la proprietaria della sala. E decide di rimanere lì dentro, isolandosi al mondo; ma il mondo a poco a poco lo viene a cercare, identificando nella sua scelta una protesta generazionale contro il precariato, e rendendo virale su Internet il suo eremitaggio.

Nel bagno delle donne è il lungometraggio di esordio di Marco Castaldi che ha scelto la storia di Giacomo, raccontata nel romanzo "Se son rose" di Massimo Vitali e sceneggiata da Castaldi insieme ad Alessio Lauria (già regista di Monitor), per mettere l'accento su alcune tematiche contemporanee: la precarietà dei giovani, certo, ma anche la desertificazione delle sale cinematografiche, il bisogno di ognuno di confessare le proprie insicurezze, anche a perfetti sconosciuti, e la crescente fragilità del maschio italiano contemporaneo.

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati