Advertisement
La casa di carta 4, era legittimo aspettarsi di più

Nel secondo atto (di tre?) la rapina diventa il contenitore di una soap opera progressista e femminista, movimentata da un po' d'azione sui generis. Ora su Netflix.
di Andrea Fornasiero

venerdì 3 aprile 2020 - Netflix

La banda dei Dalì è all'interno della Banca di Spagna e sta fondendo l'oro secondo i piani del Professore, ma non tutto è andato a gonfie vele. La polizia infatti aveva catturato la compagna del Professore, l'ex detective Raquel Murillo ora nota come Lisbona, fingendo oltretutto di averla uccisa. La mente del gruppo è quindi in comprensibile stato confusionale, inoltre la banda deve cercare di salvare Nairobi, gravemente ferita da un cecchino, il tutto mentre arriva alla resa dei conti il conflitto interno tra l'arrogante Palermo e la testa calda Tokyo. Come se non bastasse Rio è sempre più affetto dal disturbo post-traumatico da stress e tra i prigionieri crea disordine Arturo Román, ex direttore della Zecca di Stato che si è infiltrato nella nuova rapina della banda.


La quarta stagione è il secondo atto, presumiamo di tre, di un complesso colpo volto non tanto a derubare lo Stato ma a dimostrarne la condotta illecita e immorale, in nome di una maggior giustizia sociale.

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati