Vieni come sei

Un film di Richard Wong. Con Grant Rosenmeyer, Hayden Szeto, Ravi Patel, Gabourey Sidibe.
continua»
Titolo originale Come as you are. Commedia, durata 106 min. - USA 2019. - 102 Distribution uscita giovedì 28 luglio 2022. MYMONETRO Vieni come sei * * * - - valutazione media: 3,22 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

In fuga per amore e sesso

di Fabio Ferzetti L'Espresso

Tra i grandi soggetti di questi anni il più proteiforme è forse la dipendenza. Dipendenza fisica, mentale, interiore. I tanti film dedicati a personaggi portatori di disabilità non segnano solo la ricerca di una nuova sensibilità. Rivelano un interesse per tutto ciò che ci lega e ci limita, sempre e comunque. Dietro il successo di Quasi amici non cera solo la sedia a rotelle, ma l'immensa distanza di classe e mentalità tra i protagonisti. E il movimento compiuto dai due per avvicinarsi a darci gioia, più che il superamento dell'handicap. Tanto che le disabilità fisiche, specie nei film Usa, spesso si intrecciano a differenze etniche e culturali. Ce lo dimostra una volta di più Vieni come sei , on the road comico-sentimentale su tre giovani diversi in tutto ma ugualmente decisi a scoprire le gioie del sesso in una sorta di accogliente bordello per portatori di disabilità a Montréal (il Canada francofono resta il luogo esotico più accessibile se venite dal Midwest). Il tutto liberamente ispirato a una storia vera. Nonché remake del belga e assai più crudo "Hasta la vista", 2011. Il quartetto al centro di questa paradossale educazione sentimentale in effetti è assai ben assortito. Ldeatore e (conte stato) leader dell'impresa è il tetraplegico Scotty, bianco, sboccato, manipolatore e arrapato come gli studenti delle commedie sui campus anni Ottanta, ma anche rapper dalla solida vena autobiografica. Complice della fuga, con riserva, è l'invidiato Matt, altro ragazzo in sedia a rotelle, origini asiatiche e fisico da atleta. Chiude il terzetto un non vedente di origini indiane riservato e timoroso costretto on the road alle imprese più folli ma anche destinato, come dubitarne. al vero amore. Mentre alla guida di quel furgone in fuga dalle famiglie ce una gigantesca Gabourey Sidibe, la protagonista di Precious". Inutile aspettarsi tesori di finezza o inventiva da un copione simile. Chi vuole qualcosa di serio in materia cerchi "The Sessions", 2013, con Helen Hunt "sex therapist divisa tra la famiglia e il legame con un "cliente" chiuso da sempre in un polmone d'acciaio. Qui i toni sono più pop, ma il ritmo è vivace e non mancano affondi e trovate (la parte del leone la fa un tatuaggio sul braccio della Sidibe. una mappa del tesoro per un non vedente). Nel deserto estivo, una sia pur minima sorpresa.
Da L'Espresso, 31 luglio 2022


di Fabio Ferzetti, 31 luglio 2022

Sei d'accordo con la recensione di Fabio Ferzetti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Vieni come sei | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 |
Uscita nelle sale
giovedì 28 luglio 2022
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità