Sorry We Missed You

Acquista su Ibs.it   Dvd Sorry We Missed You   Blu-Ray Sorry We Missed You  
Un film di Ken Loach. Con Kris Hitchen, Debbie Honeywood, Rhys Stone, Katie Proctor, Ross Brewster.
continua»
Titolo originale Sorry We Missed You. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Gran Bretagna, Francia, Belgio 2019. - Lucky Red uscita giovedì 2 gennaio 2020. MYMONETRO Sorry We Missed You * * * 1/2 - valutazione media: 3,85 su 61 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Scontri di una vita... Valutazione 4 stelle su cinque

di loland10


Feedback: 12498 | altri commenti e recensioni di loland10
lunedì 2 marzo 2020

Sorry me wised you“ (id., 2019)  è il ventiseiesimo lungometraggio del regista inglese Ken Loach.
L’ultimo Ken Loach colpisce ancora e lascia il segno.
Con poca simpatia verso lo spettatore ma con dolente realtà verso se stesso e la società che si vive.
Una finzione con retorica zero; alla fine un retaggio familiare che rimane e un affetto spaurito tra genitori e figli che vanno avanti sperando di essere come prima. Il prima che nessuno voleva, il prima che tutti rimpiangono, il prima di un lavoro nulla e il prima con poco futuro.
Adesso che il lavoro diventa come imprenditore
‘Scusa ci sei mancato’: una preghiera, un monito, un silenzio, un soccorso, una realtà, un epitaffio, un documento, una verità, un laconico, un padre, un figlio, una famigliare, un lavoro, un riposo, un parlarsi è un conoscersi.
Ecco che quando il pacco arriva e non ci sei. Una frase di appoggio e una gentilezza al contrario. Tutto vero quello che arriva e tutto serio quello che arriva. Una storia e storie che arriva dal vero. Kean Loach ha indagato, ha letto e ha conosciuto persone che hanno fatto i corrieri. Lavoro di velocità insidioso, maldestro e pieno di sconfitte.
Si è letto che la storia di Don Iane, un corriere morto nel 2018, abbia colpito il regista per poter approfondire tale tipo di lavoro. E una delle tante vicende, come tanti gli incontri che i corrieri fanno quotidianamente.
Ricky e Abbie sono di Newcastle, sposati con due figli adolescenti, Sebastian e Liza. Ricky perde il lavoro, vuole acquistare un furgone per avviare un’attività autonoma di corriere. Per fare questo le rinunce sono tante, dalla vendita dell’auto della moglie, costretta a girare la città con mezzi pubblici per soccorrere gli anziani a domicilio, agli orari impossibili e a vedere i figli il minimo.
La situazione non va per il verso giusto, tra problemi di salute, di consegne con quelli del figlio che non va scuola, di Liza abbandonata a se stessa e della moglie esausta, stanca senza dimenticare il sogno di comprare casa. Tutti si complica, ogni giorno e ogni momento.
Ecco che il film di Kean Loach si aggrappa ad una corda piena di colla, si arrampica ai vetri oramai sporchi, si ostina a svegliarsi(ci) dal torpore quotidiano per i valori minimi ed essenziali di un vivere sincero e di affetto.
La redenzione sembra lontana o appare dal lumicino lontano in fondo al tunnel quando il figlio maldestro e ostinato, scontroso e contro si mette con le unghie contro la portiera del furgone del padre. Vuole fermarlo in tutti i modi, vuole ricordarsi di essere presente, rivuole un padre. Moglie e figlia vogliono tornare come erano prima. Difficile e impossibile tornare indietro.
Il lavoro che non c’è, il lavoro c’è. La casa, la famiglia, il diritto sanitario, il diritto sulle persone, le questioni sindacali, gli orari, le telefonate, i litigi, le imprecazioni, i clienti assenti, il tempo che corre. E le strade della città ora impazzite e ora vuote di umanità. Una ‘Brexit’ e una ‘vita infame’.
Sentito per sentito, visto per visto. Certo che i nomi ci sono tutti da (s)fruttare per lavorare e da (s)fruttato fino all’ultimo pacco. Una lista… fino ad Amazon. Nessuno è fuori.
Orribile il dentro: un film amarissimo dove ogni inquadratura familiare è sghemba, quasi pudica, fuori porta e quantomeno scivolosa.
Ridicolizzati i grandi del commercio su strada e i pacchi (regalo) arrivano a persone ancora sulla tastiera o a fare colazione o in pigiama o assenti per spocchia o presenti e arrabbiati. Una società di forviati e delusi, di indignati e avvelenati.
Riveriti i potenti quando fa comodo: certo fanno comodo per il lavoro…ma quante rivoluzioni post-industriali siamo arrivati …: il lavoro ‘postmoderno’ di ciechi e inutili (per far numero e selezione).
You per accondiscendere ed essere cordiali: ma le distanze aumentano e i rapporti familiari (o gruppi sociali) sono al lumicino o quasi al macero. Su questo Ken Loach ha fornito l’intera filmografia senza sconti e con acidità (violenta).
Cast: Kris Hitchen (Ricky) Debbie Honeywood (Abbie), Rhys Stone (Sebastian) e Katie Proctor (Liza Jane) sono i Turner: genitori e figli. Un seguirsi e un inseguirsi nei ruoli. Senza trucchi e sbavature irreali. (Sembra) tutto in presa diretta con la cinepresa che segue a distanza e con grande rispetto (e dignità) i percorsi di ognuno e di quello che gira attorno.
Fotografia (di Robbie Ryan): ingrigita, instabile, sciatta e scandita.
Musica (George Fenton): interiore e intensa, isolata e non sovrastante.
Sceneggiatura (Paul Laverty ); collaboratore assiduo del regista (oltre una dozzina di film): segue i personaggi (e viceversa) e scrive quello che fanno e pensano. Non un gioco macchinoso ma uno sfinito reale.
Regia di Ken Loach, non incline al gusto ma accostata alla vita (e i suoi molteplici rivoli).
Voto: 7½ (***½) -cinema nemesis-

[+] lascia un commento a loland10 »
Sei d'accordo con la recensione di loland10?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di loland10:

Vedi tutti i commenti di loland10 »
Sorry We Missed You | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 2 gennaio 2020
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 1 sala cinematografica:
Showtime
  1 | Lombardia
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
giovedì 6 agosto
Last Christmas
Georgetown
Queen & Slim
mercoledì 5 agosto
Alice e il sindaco
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità