Rocketman

Un film di Dexter Fletcher. Con Taron Egerton, Jamie Bell, Richard Madden, Bryce Dallas Howard, Gemma Jones.
continua»
Biografico, durata 121 min. - USA 2019. - 20th Century Fox uscita mercoledý 29 maggio 2019. MYMONETRO Rocketman * * * - - valutazione media: 3,11 su 44 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Hyper visual Valutazione 3 stelle su cinque

di vanessa zarastro


Feedback: 31130 | altri commenti e recensioni di vanessa zarastro
domenica 2 giugno 2019

 Sulla scia del successo di “Bohemian Rhapsody”, Dexter Fletcher (subentrato a Bryn Singer) dirige un altro biopic, o meglio un fantasy musical: la vita (fino agli anni ’80) e la carriera di Elton John (produttore esecutivo del film) impersonata da un bravissimo Taron Egerton in “Rocketman”, che ha il compito di mostrare anche il cambiamento dei gusti musicali dalla fine degli anni Sessanta agli Ottanta del Novecento. 
Il film mostra Elton John che partecipa a una seduta di alcolisti anonimi in una clinica per disintossicazioni e racconta la vita in una serie di flashback a cominciare dalla sua infanzia. Nato nella suburbia middle-class londinese nel 1947, Reginald Kenneth Dwight (solo più tardi cambierà il suo nome) era un bambino timido e di talento (interpretato da Kit Connor). Con la complicità della nonna materna era riuscito a vincere una borsa di studio al Royal Academy of Music, dove aveva imparato a suonare musica classica al pianoforte. La sua infanzia, se non fosse stato per la simpatica nonna (Gemma Jones), è priva di affetto e l’assenza di fisicità lo aveva fatto soffrire parecchio. Il padre (Steven MacKintosh) era anaffettivo e spesso assente, e la madre (Bryce Dallas Howard) a un certo punto si era fatta un amante. Quando era giovane, la mamma era rimasta incinta, quindi il padre l’aveva sposata ma un po’ di malavoglia.
Oltre alla musica classica, grazie anche ai dischi del padre ascoltati di nascosto, si appassiona al jazz e inizierà a comporre canzoni dopo aver stretto amicizia con Bernie Taupin (interpretato da Jamie Bell), il poeta-paroliere con cui dal 1967 in poi stringerà un sodalizio pressoché ininterrotto a tutt’oggi. Comincerà a suonare in pubblico e a incidere i suoi primi album e sarà un successo immediato.
Così Elton e Bernie volano negli Stati Uniti per l’esordio al “Troubadour”, lo storico locale su Santa Monica Boulevard a West Hollywood. Gli spettatori si scatenano sulle prime note di “Crocodile Rock”: "I remember when rock was young/Me and Suzie had so much fun". Così Elton prende coscienza delle sue capacità di musicista e di strabordante performer fino a lievitare fisicamente in aria.
Parallelamente alla sua carriera ci saranno alti e bassi anche nella sua vita privata dove Elton accetta di essere omosessuale e, dopo la deludente relazione con John Reid (Richard Madden), il suo primo manager, ha la sensazione di essere solo al mondo, che prova a curare con massicce dosi di droghe e di lustrini. Intensa e significativa è la scena in cui Elton telefona alla madre da una cabina in strada per confessarle la sua omosessualità, e la madre  - che peraltro stava vedendo un’esibizione di Liberace alla televisione - gli dice che lei lo sapeva già ma che lui doveva viverlo come un fatto privato e non mostrarlo agli altri.
La colonna sonora del film contiene, a parte "Pinball Wizard" degli Who cantata sempre da Elton, le ventidue canzoni più famose di Elton John cantate da Taron Egerton e la canzone originale I'm Gonna composta appositamente per la pellicola, cantata in duetto dallo stesso cantante stesso insieme all'attore.
Rocketman” mi ha ricordato il regista Ken Russel, in particolare “Tommy” del 1975, un film post moderno ante-litteram, una delle prime rock-opera della storia della musica, composta dal londinese Pete Townsend e dal suo gruppo, gli Who e dove Elton John aveva anche recitato. Con il contorno di costumi incredibili super glamour, di coreografie elaborate e momenti di realismo magico, il film è ipervisivo, è un musical ben fatto e gradevole. La prima parte della sua vita mostrata nel film, invece, è la parte più poetica.

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
Sei d'accordo con la recensione di vanessa zarastro?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di vanessa zarastro:

Vedi tutti i commenti di vanessa zarastro »
Rocketman | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Link esterni
#Rocketman
Uscita nelle sale
mercoledý 29 maggio 2019
Distribuzione
Il film Ŕ oggi distribuito in 86 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Abruzzo
  1 | Basilicata
  4 | Campania
  6 | Emilia Romagna
  3 | Friuli Venezia Giulia
  9 | Lazio
  4 | Liguria
24 | Lombardia
  4 | Marche
  5 | Piemonte
  5 | Puglia
  2 | Sardegna
  2 | Sicilia
  4 | Toscana
  3 | Trentino Alto Adige
  1 | Umbria
  1 | Valle d'Aosta
  7 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità