Momenti di trascurabile felicità

Acquista su Ibs.it   Dvd Momenti di trascurabile felicità   Blu-Ray Momenti di trascurabile felicità  
Un film di Daniele Luchetti. Con Pif, Thony, Renato Carpentieri, Angelica Alleruzzo, Francesco Giammanco.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 93 min. - Italia 2019. - 01 Distribution uscita giovedì 14 marzo 2019. MYMONETRO Momenti di trascurabile felicità * * * - - valutazione media: 3,03 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
lunedì 18 gennaio 2021
un’analisi perfette
0%
No
0%

Sono d’accordo, il finale è terribile, ma glielo si perdona perché l’impianto del film è ottimo

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
nicoladimi mercoledì 16 settembre 2020
una fine da poter cambiare Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Devo dire che il film mi ha sorpreso in positivo. Sono quei film dai quali non ti aspetti più di tanto e che invece ti rendi conto che sono realizzati bene, tentano anche di dire qualcosa e soprattutto non sono del tutto scontati. La fine per me é l’unica cosa che non ho del tutto gradito ma in un modo doveva pur finire e francamente non so una fine diversa sarebbe stata migliore. Il mio voto tiene presente anche che è tutto italiano.

[+] lascia un commento a nicoladimi »
d'accordo?
l''imbecille lunedì 18 novembre 2019
un'ora e trentadue minuti di nuova vita Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Definirlo un film originale e una sceneggiatura estremamente singolare è poca roba. Occorre aggiungere che è di certo un film bellissimo! Ma non basta, l’attenzione che suscita nello spettatore cresce man mano che il film va avanti, e perché no, grazie alla singolarità della narrazione e ad una scenografia degna di miglior cronaca; una Palermo che di rado si vede nei film. Sono certo che tutti gli spettatori pian piano si saranno chiesti: <<ma come andrà a finire?>>. E guarda caso, fatto insolito, non siamo di fronte ad un rituale film giallo. Anzi, esattamente all’opposto: dolce, sobrio ed anche “casalingo” nel senso più stretto della parola. [+]

[+] lascia un commento a l''imbecille »
d'accordo?
lunik lunedì 28 ottobre 2019
riflessioni in leggerezza Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Un bel film che evidenzia con leggerezza pregi e difetti, debolezze ed egoismi a volte inconsapevoli, nei quali chi più chi meno si può riconoscere. Da vedere

[+] lascia un commento a lunik »
d'accordo?
lizzy martedì 2 luglio 2019
momenti di fastidiosa noia. Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

 Che il film non provenga da un singolo e ben definito progetto lo si capisce subito, ma che chi lo ha immaginato in questo modo non sappia bene dove andare a parare, a parte, appunto, sceneggiare alcuni brandelli sparsi di pensiero, lo si intuisce lungo tutta la durata del film.

L’ idea di rivivere tutta l’esistenza passata (o parte di essa) non è certo cosa originale: ci son molti film del genere (su tutti il “recente” American Beauty con il grande Spacey a far da narratore delle sue ultime imprese terrestri). [+]

[+] lascia un commento a lizzy »
d'accordo?
giovedì 30 maggio 2019
sorprendente Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
100%

Una sera a Genova, cerco dei film da vedere ma nelle mega sale nulla mi colpisce. In un piccolo cinema del centro di Genova viene proiettato un film di Pif. La sorpresa è stata assistere ad un film capace di far ridere ed allo stesso tempo meditare-piangere-riflettere. Bella la trama, e Pif ineguagliabile.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
emanuele 1968 lunedì 22 aprile 2019
filosofico Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Carino, filosofico, deve piacere, personalmente mi aspettavo di piu, poi tutto e soggettivo, il pubblico mi pareva contento,  per alcuni sara sicuramente un capolavoro, io mi sono stufato e sono andato via dopo un'oretta, mah

[+] lascia un commento a emanuele 1968 »
d'accordo?
vanessa zarastro domenica 14 aprile 2019
evviva la famiglia tradizionale! Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

“Momenti di trascurabile felicità” è una commedia divertente, ma sottesa da un’insopportabile ideologia conservatrice. Il film è un libero adattamento dei due libri omonimi di Francesco Piccolo del 2010 e del 2015. Piccolo e Luchetti hanno curato la sceneggiatura.
Il film è un perfetto esempio di cinema della leggerezza, e inizia con una raffica di battute molto carine. Domande che ognuno si è posto nella vita, come ad esempio: «La luce del frigorifero si spegne veramente quando lo chiudiamo?», oppure che questioni che esprimono una dicotomia filosofica del tipo: «Lo yoga e l'Autan non sono in contraddizione?»
Daniele Luchetti ci presenta Paolo (interpretato da Pif) un relativamente giovane padre di famiglia che lavora in uno studio palermitano come ingegnere. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
fabio lunedì 1 aprile 2019
impariamo sempre troppo tardi Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

La vita è una sequela di errori: quando sono finiti gli errori è finita anche la vita; allora sarebbe meglio non farne e se proprio non è possibile almeno bisognerebbe imparare a perdonarsi. Il perdono, ritrovare la nostra l'umanità e riconciliarsi: sembra questo il messaggio riposto in questo film.
Pif incarna nuovamente il personaggio che più gli riesce meglio: timido, un po' infantile, il classico uomo medio che nella sua medietà trova la sua forza.
Un pesce fuor d'acqua che osserva il mondo e si domanda il perchè; sempre in ritardo ma alla fine, a suo modo, vincente.
Così il regista ci porta in giro per un po', per il tempo concesso al protagonista: 1 ora e 32 minuti. [+]

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
isabella lustrati mercoledì 27 marzo 2019
per una vita che vale la pena di essere vissuta...
88%
No
13%

L'uomo si é da sempre rapportato con l'idea della precarietà e brevità della propria esistenza e ha da sempre fatto i conti con una vita troppo breve e la percezione di una morte che lentamente si avvicina. Da tale riflessione era nato il carpe diem oraziano, il "cotidie morimur senecano e da qui si potrebbero elencare un numero esorbitante di poesie ed opere d'arte che trattano del medesimo argomentom. Il film di Daniele Lucchetti sembra riproporre lo stesso topos: la vita é breve e come tale va vissuta a pieno, cercando di godere il più possibile di ogni singolo attimo. Questa consapevolezza però é acquisita dal protagonista Paolo, ingegnere e uomo mediocre senza troppe qualitá e aspettative, solo al momento della sua morte, quando in uno pseudoparadiso dove sembrano ripresentarsi gli stessi moduli e disordini terreni, gli viene concesso, grazie all'uso di salutari centrifughe un'ora e 32 minuti da trascorrere ancora sulla terra. [+]

[+] lascia un commento a isabella lustrati »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Momenti di trascurabile felicità | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 14 marzo 2019
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
mercoledì 10 marzo
Lezioni di Persiano
martedì 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità