Maleficent - Signora del Male

Film 2019 | Fantastico Film per tutti 118 min.

Titolo originaleMaleficent - Mistress of Evil
Anno2019
GenereFantastico
ProduzioneUSA
Durata118 minuti
Al cinema13 sale cinematografiche
Regia diJoachim Rønning
AttoriAngelina Jolie, Michelle Pfeiffer, Elle Fanning, Sam Riley, Imelda Staunton, Juno Temple Lesley Manville, Chiwetel Ejiofor, Harris Dickinson, Ed Skrein.
Uscitagiovedì 17 ottobre 2019
DistribuzioneWalt Disney
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,77 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Joachim Rønning. Un film con Angelina Jolie, Michelle Pfeiffer, Elle Fanning, Sam Riley, Imelda Staunton, Juno Temple. Cast completo Titolo originale: Maleficent - Mistress of Evil. Genere Fantastico - USA, 2019, durata 118 minuti. Uscita cinema giovedì 17 ottobre 2019 distribuito da Walt Disney. Oggi tra i film al cinema in 13 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,77 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Maleficent - Signora del Male tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Angelina Jolie torna a vestire i panni di Malefica dopo il successo del primo capitolo diretto da Robert Stromberg. In Italia al Box Office Maleficent - Signora del Male ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 12,4 milioni di euro e 4,2 milioni di euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,77/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,56
PUBBLICO 2,75
CONSIGLIATO SÌ
Un fantasy tutto al femminile, meno perturbante del primo capitolo ma altrettanto magnetico e avventuroso.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 16 ottobre 2019
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 16 ottobre 2019

Aurora e Filippo annunciano il loro fidanzamento. Il matrimonio unirà non soltanto due terre, l'Ulstead e la Brughiera, ma anche i due regni degli umani e delle creature magiche. Se i genitori del principe sono apparentemente entusiasti all'idea, Malefica, che ha cresciuto Aurora come una figlia, è più diffidente; memore, per averlo sperimentato, del dolore atroce che l'amore può causare. La cena di fidanzamento è l'inizio dei guai: Malefica, già ferita dalla richiesta di Aurora di coprirsi le corna, e cioè di celare la propria natura, reagisce alle provocazioni della futura consuocera Ingrith, e la miccia prende fuoco.

Cinque anni fa la Disney aveva dato prova di grande audacia, con la creazione di un racconto perturbante, diverso dal solito nei temi e nello stile, che si rivelò un grande successo ma si esponeva anche al rischio di lasciare fuori una fetta di pubblico, quello dei più piccoli, cui aveva sempre fatto da faro. Maleficent 2 fa un impercettibile ma innegabile passo indietro.

Joachim Rønning, regista del quinto Pirati dei Caraibi, si sostituisce all'ex scenografo Stromberg e, senza perdere quota quanto a fascino visivo e gusto dell'avventura, riporta il film nell'alveo sicuro della fiaba comunemente intesa.

Più spazio dunque alla principessa, al mondo incantato delle buffe e tenere creaturine del bosco (all'autocitazione degli alberi antropomorfi), alla storia d'amore felice e alla lotta tra il Bene e il Male, quelli veri, scelti al termine di un percorso ad ostacoli, e non stabiliti per tradizione, censo o legami di sangue. Dentro la cornice in rosa e fiori, che apre e chiude il film, c'è però ampio spazio anche per aggiungere materiale alla reinvenzione del personaggio di Malefica, la fata nera, tornata ad essere temuta e osteggiata nel regno umano sulla base di rumors sibillini e "fake news", e coinvolta in un'avventura identitaria in una sorta di terzo regno, dallo scenario visivamente impressionante e dall'incisiva funzione mitopoietica. .

In questo fantasy tutto al femminile, figlio dell'epoca di Games of Thrones, non si scontrano, infatti, solo i supposti normali e i supposti diversi, non solo gli apocalittici e i fautori dell'integrazione, ma anche due idee opposte di potere femminile e di maternità. E, in questo senso, al magnetismo stregonesco di Angelina Jolie non poteva corrispondere miglior rivale di Michelle Pfeiffer, che fa il suo regale ingresso in scena con una balestra carica fra le mani.

Da un lato, dunque, Ingrith: le armi e i gioielli, e nessuna remora nel mettere gli uomini a tacere, dall'altro Malefica, guardiana di una natura primordiale, regina del dubbio, matrigna per ruolo ma unica madre buona del racconto, che lascia alla figlia la possibilità di scegliere da che parte stare.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Angelina Jolie torna a vestire i panni di Malefica.
Overview di Ilaria Ravarino
martedì 18 giugno 2019

"Il diavolo ha le migliori battute", si dice. Non stupisce, dunque, che qualche volta sia il male a rubare la scena al bene. Indipendentemente dal fatto che i buoni sentimenti siano destinati a trionfare, i buoni a vincere e i malvagi a patire, ci sono alcune occasioni in cui l'ago della bilancia della simpatia finisce col pendere, pericolosamente, dalla parte sbagliata. Nelle favole, per esempio.

La Malefica di Angelina Jolie, fata dalle ali mozzate, umiliata nei sentimenti e ferita dall'uomo che ama, è la campionessa del nuovo protagonismo delle cattive nelle moderne versioni cinematografiche delle fiabe.

Creata nel 2014 per dare nuova linfa alla favola della Bella Addormentata (e ancora al cinema nel sequel Maleficent - Signora del male), Malefica è una creatura spaventosamente arrabbiata, che maledice "di diritto" la piccola Aurora salvo poi ricredersi e convergere, pacificata, verso il (lieto) finale.

A darle filo da torcere, nel nuovo film della saga, sarà una cattiva al quadrato, la Regina Ingrith, interpretata dalla stessa Michelle Pfeiffer che nei panni di una fata incattivita - la strega Lamia - già si rese immortale nel 2007 con Stardust di Matthew Vaughn. Indimenticabile anche la prova di Charlize Theron, sensuale e fatale nei panni della strega Ravenna di Biancaneve e il cacciatore e Il cacciatore e la regina di ghiaccio. Segni particolari: la propensione alla tirannia (regna con pugno di ferro sulle terre di Tabor), una bellezza soprannaturale, l'ossessione per gli specchi magici e una certa inclinazione per il tradimento. Nome diverso, Grimilde, per lo stesso ruolo, quello della regina cattiva di Biancaneve, per Julia Roberts in Biancaneve di Tarsem Singh: pettinature vaporose, abuso di piume di struzzo, vestiti dai colori accesi e il sorriso, marchio di fabbrica di Roberts, dotato per l'occasione della licenza di uccidere.

Di certo, negli ultimi tre anni, le streghe sono tornate - non solo nelle favole - a far parlare di sé come ultracattive, villain, nemiche predestinate o simbolo di anime tormentate da pene molto terrene (vedi, appunto, alla voce Maleficent). Solo restringendo il campo alle produzioni più recenti, le streghe hanno terrorizzato la scorsa Mostra del Cinema di Venezia con il remake di Suspiria firmato da Luca Guadagnino: streghe belle e misteriose, androgine o sensuali, antiche come la roccia e brutali, sanguinarie e crudeli, di rosso vestite e con il volto di Tilda Swinton, Mia Goth e Dakota Johnson. Nato in ambiente indie, ma capace di farsi notare anche dal grande pubblico, The Witch di Robert Eggers è andato al cuore del mito della strega, raccontando una storia quotidiana di dannazione nell'Inghilterra rurale del 1630. La ricetta perfetta: bambini che spariscono, capanne nel bosco, la notte senza luna e un caprone dagli occhi diabolici che tenta una giovane ragazza innocente (?).

Non è rimasta immune dal fascino stregonesco nemmeno la serialità televisiva, che ha salutato in questi anni il ritorno delle avventure della strega Sabrina, teen-witch sedicenne indecisa tra mondo degli umani e mondo del demonio. Anche l'Italia, infine, proprio quest'anno gioca la carta esoterica, scommettendo sulla magia de La Luna Nera, original Netflix ambientato in una comune di streghe allontanate dalla gente "normale". Progetto interamente al femminile per un ritorno al fantasy nero, genere che dalle nostre parti latitava da un pezzo.

La favola da cui discende Maleficent, la Bella Addormentata, oltre ad essere considerata un racconto tipicamente europeo (e perciò diffuso in numerose varianti) non ha sempre previsto la figura della strega come artefice del sonno incantato in cui cade la fanciulla. Nella versione più antica della storia, datata 1340 e ambientata all'epoca dei greci e dei troiani, la principessa Zellandine cade in un sonno magico a causa di un filo di lino maledetto - ostacolo che peraltro non impedisce al volenteroso principe Troylus di metterla incinta.

Poco ha a che fare con la stregoneria, e molto con la violenza umana, specialmente quella maschile, anche la versione tramandata da Giambattista Basile, in cui la principessa viene abusata da un principe brutale durante il sonno. Le streghe, sotto forma di esseri fatati dal nome "norn", compaiono nelle versioni scandinave della fiaba. Saranno poi traslate nelle storie dei Grimm e di Charles Perrault, ma in versioni più edulcorate, meno perturbanti e adatte ai lettori borghesi del tempo.

Sei d'accordo con Ilaria Ravarino?

MALEFICENT - SIGNORA DEL MALE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99 €19,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 23 ottobre 2019
Sabri92

Non era semplice regalare una sorta di seguito a La Bella Addormentata nel Bosco, celeberrima favola di Charles Perrault raccontata dalla Disney, a cartoni, nel 1959, e poi riproposta, con coraggiose correzioni, nel film Maleficent, del 2014. Il tentativo, però, è riuscito piuttosto bene. Infatti, il secondo capitolo, Maleficent - Signora del Male, sebbene inferiore al primo sotto [...] Vai alla recensione »

domenica 20 ottobre 2019
Nino Pellino

Se con il primo capitolo "Maleficent", la Walt Disney aveva tentato una strada diversa e coraggiosa nell'aprire un  interessante varco verso interessanti soluzioni alternative al perbenismo imperante e rassicurante della sua lunga tradizione, con "Maleficent 2" la famosa casa di produzione fa un passo indietro o, meglio, ritorna sui suoi passi.

martedì 29 ottobre 2019
joker91

Fiaba affascinate con Jolie/Pfeiffer. Tengono in  piedi il film da sole,la pellicola è inferiore al primo episodio e sinceramente mi auguro che la finiranno qui senza fare un ulteriore capitolo. La trama è inconsistente,si può guardare solo per le interpretaioni delle due attrici protagoniste e per gli effeti speciali e visivi

sabato 26 ottobre 2019
Vita

È la favola più bella in ASSOLUTO! Una storia d'AMORE bellissima. Tutti noi abbiamo bisogno di credere nei miracoli, nelle fiabe e belle fate buone. Ecco la Disney è riuscita a farlo. È un film da vedere con tutta la famiglia, è consigliate ASSOLUTAMENTE SI per ogni età anche per i più piccoli. 

mercoledì 23 ottobre 2019
Callularossi

Voto generosamente 2 stelle. Moolto delusa!

FOCUS
SCRIVERE DI CINEMA
lunedì 21 ottobre 2019
 

Quando Disney affronta la cattiveria e concede al male il ruolo di attore protagonista è ingenuo, se non addirittura presuntuoso, aspettarsi che il volto prestato alla malvagità non si limiti che ad una descrizione presentazionale, o che il villain non nasconda sottopelle le sue pulsioni più macabre facendole emergere, di tanto in tanto, solo come scoria. Nell'ottica di questa crudeltà postulata e mai risolta, promessa nella fase preliminare del racconto e poi mai realmente concessa, la politica Disney positivizza il male per renderlo accessibile, lo trasforma da condizione di presupposta immutabilità iniziale ad esperienza di redenzione come esito conclusivo.

In sostanza, il bene viene vissuto come l'unico statuto stilistico possibile alla comprensione dell'oggetto-cinema.

Può capitare che alle volte l'antagonista sia così eccezionalmente scritto da assumere le proporzioni di una minaccia addirittura credibile (e in questo senso vale senz'altro la pena di ricordare il lavoro elegantissimo di Tilda Swinton sulla Strega Bianca delle Cronache di Narnia), ma capita più spesso che ad un villain in grado di comunicare e di entrare in connessione col suo pubblico corrisponda un'immediata ridefinizione dei suoi codici linguistici.

Nel caso frequente delle saghe, parliamo del passaggio da cattivo a buono. Basti pensare al ruolo di Barbossa nei Pirati dei Caraibi, piuttosto borderline già dai tempi della Maledizione della prima luna e negli episodi successivi via via più comico, a quello di Loki per l'universo Marvel e, arrivando all'ultima proposta Disney nelle sale, a quello di Malefica. Se il primo capitolo datato 2014 si inseriva perfettamente all'interno della formula per cui la cattiveria era sì oggetto di ostentazione ma non era assolutamente un atto d'identità da parte del personaggio in questione, Maleficent - Signora del male (guarda la video recensione) ripropone lo schema narrativo attraverso il quale chi prima vestiva i panni del nemico finisce col diventare ora un potente alleato dei buoni.

Frasi
Nessuna maledizione può strapparmi da te!
Una frase di Principe Filippo (Harris Dickinson)
dal film Maleficent - Signora del Male - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 2 novembre 2019
Pedro Armocida
Ciak

Aurora (Elle Fanning), figlia adottiva di Malefica (Angelina Jolie), è chiesta in sposa dal principe Filippo (Harris Dickinson) il cui padre, re Giovanni (Robert Lindsay), è favorevole alla definitiva unione dei due regni, quello degli esseri umani di Ulstead e quello delle creature magiche della Brughiera. Per la regina Ingrith (Michelle Pfeiffer) le cose non sono però cosi scontate, tanto che inizia [...] Vai alla recensione »

martedì 22 ottobre 2019
Alice Cucchetti
Film TV

Ormai nemmeno il regno delle fiabe scampa alle fake news. Ed ecco che Malefica, nonostante la riabilitazione avvenuta nel primo - molto remunerativo - capitolo, è ancora Signora del male: gli umani continuano a essere terrorizzati da lei e dalle bizzarre creature della Brughiera. L'equilibrio precipita quando la sua figlioccia Aurora decide di sposare l'inutile principe Filippo, e machiavellici piani [...] Vai alla recensione »

sabato 19 ottobre 2019
Andrea Frambrosi
L'Eco di Bergamo

Parafrasando la celebre battuta di Jessica Rabbit, anche la Malefica di Angelina Jolie potrebbe dire: non sono cattiva è che mi disegnano così. Come si era già scoperto nel film precedente, «Maleficent» del 2014, il personaggio di Malefica interpretato dalla Jolie alla fine si rivelava molto meno malefico di quanto veniva fatto credere all'inizio. Tanto che poi era lei, pentita dell'incantesimo che [...] Vai alla recensione »

sabato 19 ottobre 2019
Serena Nannelli
Il Giornale

A cinque anni di distanza da "Maleficent", che nel 2014 incassò 758 milioni di dollari a fronte di un budget iniziale di 180, arriva nelle sale il seguito, "Maleficent- Signora del male". Il primo film spiazzava dando una rilettura del personaggio di Malefica, una delle streghe più crudeli dell'intero universo fiabesco, e trasformandola in un'eroina.

sabato 19 ottobre 2019
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Specchio specchio delle brame, la più cattiva del reame è ancora Angelina (anche produttrice), selvatica regina cattiva dalle ali nere questa volta più incline a quel che si può chiamare un compromesso storico tra Bene e Male a colpi di magia computerizzata non nuova, ma efficace e divertente nell'horror rinascimentale accattivante del primo film. Un fidanzamento "famiglia Addams", tra Aurora e il [...] Vai alla recensione »

sabato 19 ottobre 2019
Valerio Caprara
Il Mattino

Cinque anni dopo il successo del primo capitolo, «Maleficent 2» non aggiunge nulla alla saga fantasy al femminile più vicina ai «Pirati dei Caraibi» che al «Trono di spade». Se il carisma della Jolie - sempre agghindata con le corna e il costume della malefica strega -continua a incarnare il cuore(nero) del racconto, stavolta ci sono altre due iconiche figure a contenderle la ribalta: la figlioccia [...] Vai alla recensione »

sabato 19 ottobre 2019
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Indovina chi viene alla cena di fidanzamento tra Aurora (che proviene dalla magica Brughiera) e il principe Filippo, abitante nell'umano regno di Ulstead? Arriva Malefica - con le gigantesche corna appena camuffate (le ali per quando si alza in volo, trasformata in falco, sono nascoste sotto il vestito). La madre del futuro sposo, regina Ingrith, provoca servendo a tavola qualche pennuto.

venerdì 18 ottobre 2019
Alessandra De Luca
Avvenire

La principessa Aurora ha accettato di sposare il principe Filippo ed è giunto quindi il momento in cui le rispettive famiglie si incontrino. Il re Giovanni e la regina Ingrid, genitori dello sposo, invitano a cena Malefica, che da strega è diventata nel frattempo una buona, seppur ancora spinosa, madre, ma le cose si mettono male. Il matrimonio sancirebbe infatti l'unione di due anime gemelle, ma anche [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 ottobre 2019
Peter Travers
Rolling Stone

Se si parla di un film come un prodotto commerciale e non come un'opera d'arte, Maleficent: Signora del Male è un esempio perfetto. Questo sequel incomprensibile del live-action del 2014 è un esercizio complicato e monotono dai colori vivaci, che soffoca su sceneggiatura ripetitiva, regia amatoriale, performance (strapagate) mediocri ed effetti digitali senza anima.

giovedì 17 ottobre 2019
Cristina Tenca
Cult Week

Esce nelle sale il secondo capitolo della saga Maleficent, dal titolo Signora del male; spin off del classico Disney La bella addormentata nel bosco, la pellicola vede di nuovo la partecipazione di Angelina Jolie nel ruolo di Malefica e di Elle Fanning in quello della principessa Aurora, ma anche l'entrata in gioco di una regina bionda, altera e cattivissima, Ingrith di Ulstead, madre del giovane Filippo, [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 ottobre 2019
Gianvito Di Muro
Sentieri Selvaggi

Ambientato cinque anni dopo, esattamente il tempo trascorso dall'uscita del primo episodio, in Maleficent - Signora del Male una cresciuta Aurora/Elle Fanning si ritrova a fare i conti con i genitori del promesso sposo Filippo (Harris Dickinson, e non più Brenton Thwaites), i sovrani del regno di Ulstead. Se il padre, il Re Giovanni (Robert Lindsay), sembra favorevole a quest'unione, la Regina Ingrith [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 ottobre 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

La vera grande novità di questo sequel di Maleficent è che dopo anni nei quali la Disney aveva relegato a poco più che comparse (per non dire peggio) i maschietti, ora si assiste a una sorta di «riscoperta» del sesso, cosiddetto, forte. Nulla di clamoroso, sia chiaro. Le tre protagoniste principali sono donne. Però, come ha spiegato la Jolie durante la presentazione romana del lungometraggio: «Credo [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 ottobre 2019
Emiliano Morreale
La Repubblica

Malefica, la strega della Bella Addormentata, era diventata buona alla fine del film di 5 anni fa. Come proseguire, dunque? Con le nozze tra la sua figlioccia, cioè appunto la Bella della fiaba, e il principe. Ma l'unione tra creature magiche e regno degli umani non è così semplice. Meno noioso del primo capitolo, il nuovo Maleficent la butta subito sul fantasy avventuroso e, anche se le creature dei [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 ottobre 2019
Claudia Ferrero
La Stampa

Se già c'è da essere tesi quando si va a un primo incontro sul modello Ti presento i miei, figuriamoci come si mette male quando a sedere al tavolo ci sono due future consuocere del calibro di Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer, cattive diverse. Naturale che a farne le spese saranno i due promessi sposi. E' da godersela fino in fondo la sequenza in cui l'incontro tra Malefica e la regina Ingrith [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 ottobre 2019
Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

In principio fu il tradimento, poi la vendetta, quindi l'amore. Sicché tra "mamma" Malefica e "figlia" Aurora il sole è tornato a sorridere, ma quanto può durare? La risposta, cinque anni dopo il primo capitolo (2014), è Maleficent Signora del male, regia di Joachim Rønning e sottotitolo, peraltro, di dubbia attribuzione. Aurora (Elle Fanning) è in procinto di convolare con il principe Filippo (Harris [...] Vai alla recensione »

martedì 15 ottobre 2019
Roselina Salemi
Tu Style

Lucio Dalla cantava che "i cattivi così cattivi non sono mai". In un clima di psicanalisi cinematografica, il secondo capitolo della fiaba con Angelina Jolie vira verso la riabilitazione di Malefica che, scopriremo, è stata calunniata. E manda un messaggio di inclusione: "Non conta da dove vieni, conta chi ami". Aurora (Elle Fanning), ex bella addormentata sta per sposare il suo principe, ma il regno [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
giovedì 31 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) e Joker (guarda la video recensione) si scambiano le posizioni e il film Disney torna in testa con 191mila euro e 8,3 milioni complessivi, mentre il campione d'incassi di ottobre deve fermarsi [...]

BOX OFFICE
lunedì 28 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) e Joker (guarda la video recensione) permettono al box office nostrano di crescere del 7,8% rispetto allo stesso weekend dell'anno scorso e del 15,6% su base annua.

BOX OFFICE
sabato 26 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

Nessun cambiamento ai vertici della classifica italiana, il che fa presagire che nel weekend assisteremo al testa a testa tra Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) e Joker (guarda la video recensione), senza che nessuna delle tante [...]

BOX OFFICE
giovedì 24 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) incassa altri 393mila euro e supera ampiamente i 5 milioni complessivi, confermando che l'Italia è sempre un porto sicuro per Disney. Joker (guarda la video recensione) supera i 22 milioni complessivi [...]

BOX OFFICE
martedì 22 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) conserva la leadership con 307mila euro, che portano il suo totale ad un rispettabile 4,4 milioni di euro, ma Joker (guarda la video recensione) non molla la presa ed è secondo con 284mila euro, [...]

BOX OFFICE
lunedì 21 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

L'Italia si conferma una roccaforte inespugnabile per Disney, che con Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) vince il weekend con 4,1 milioni di euro, un dato in proporzione migliore rispetto a quello ottenuto dal film in altri paesi. [...]

BOX OFFICE
domenica 20 ottobre 2019
Andrea Chirichelli

Maleficent - Signora del Male (guarda la video recensione) vince il sabato, ma è ancora l'incasso di Joker (guarda la video recensione) a destare scalpore. Il film Disney ottiene 1,4 milioni di euro e va a 2,4 milioni, mentre Joker incassa 1,3 milioni [...]

VIDEO RECENSIONE
mercoledì 16 ottobre 2019
 

Un fantasy tutto al femminile, meno perturbante del primo capitolo ma altrettanto magnetico e avventuroso. Recensione di Marianna Cappi, legge Nina Pons. Guarda la video recensione »

[LINK] FESTIVAL
mercoledì 11 settembre 2019
 

Roma si prepara ad accogliere lunedì 7 ottobre l'attrice premiata con l'Oscar e tre Golden Globe Angelina Jolie e l'attrice premiata con il Golden Globe Michelle Pfeiffer. Le due star mondiali saranno nella città eterna per presentare in anteprima europea [...]

TRAILER
martedì 9 luglio 2019
 

Regia di Joachim Rønning. Un film con Angelina Jolie, Elle Fanning, Ed Skrein, Juno Temple, Michelle Pfeiffer. Da giovedì 17 ottobre al cinema. Guarda il trailer »

TRAILER
giovedì 16 maggio 2019
 

Il secondo capitolo di Maleficent con Angelina Jolie nei panni di Malefica. Ambientato diversi anni dopo, il film continua a esplorare il complesso rapporto tra Malefica e la futura Regina, mentre formano nuove alleanze e affrontano nuovi avversari per [...]

TRAILER
martedì 14 maggio 2019
 

Il secondo capitolo di Maleficent con Angelina Jolie nei panni di Malefica. Ambientato diversi anni dopo, il film continua a esplorare il complesso rapporto tra Malefica e la futura Regina, mentre formano nuove alleanze e affrontano nuovi avversari per [...]

POSTER
mercoledì 6 marzo 2019
 

Il secondo capitolo di Maleficent con Angelina Jolie nei panni di Malefica. Ambientato diversi anni dopo, il film continua a esplorare il complesso rapporto tra Malefica e la futura Regina, mentre formano nuove alleanze e affrontano nuovi avversari per [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati