Maternal

Un film di Maura Delpero. Con Lidiya Liberman, Renata Palminiello, Denise Carrizo, Agustina Malale, Marta Lubos.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 91 min. - Italia, Argentina 2019. - Lucky Red uscita giovedì 13 maggio 2021. MYMONETRO Maternal * * * - - valutazione media: 3,13 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

A Locarno il cinema parla al femminile

di Roberto Nepoti La Repubblica

In questa settantaduesima edizione del Festival, caratterizzata da una presenza femminile assai più nutrita del solito (dalla neo-direttrice Lili Hinstin alle registe che compaiono in tutte le sezioni, all'ospite d'onore Hilary Swank), un film come Maternal, unico titolo italiano della sezione Concorso, ci sta a pennello. È una storia di donne, diretta e sceneggiata da una donna e con nomi di donne in tutti i ruoli tecnici: dalla fotografia al montaggio, alla scenografia. E fa piacere poter dire che si tratta di un bel film, messo in scena con stile e passione dalla eclettica Maura Delpero, quarantatreenne nata a Bolzano, dopo esperienze nell'insegnamento, poi nel documentario e nel cortometraggio. Tutta l'azione si svolge all'interno di un hogar, una casa famiglia di Buenos Aires (il film è una coproduzione italoargentina) retta da suore e che ospita giovanissime ragazze madri con i loro bambini. Lo spettatore vi entra in compagnia di Paola, appena giunta dall'Italia per prendere i voti perpetui, e assieme a lei fa la conoscenza della remissiva Fatima detta Fati e della ribelle Luciana detta Lu, mamma troppo distratta della piccola Nina. La quale si rifugerà nell'affetto di suor Paola, sollecitandole pulsioni di tenerezza che la novizia non conosceva. In un certo senso Paola è l'alter-ego della regista, che racconta: «Per tanto tempo ho lavorato a Buenos Aires, in un istituto religioso italiano per madri adolescenti. Non mi sono fermata sulla soglia a spiare dai corridoi, sono entrata nelle loro stanze, sono diventata per loro una figura famigliare». Ad affascinarla era il cortocircuito emotivo che si stabilisce tra le minorenni, troppo giovani per essere madri («in loro si sommano due tipi d'intensità: quella caratteristica dell'adolescenza e l'intensità della maternità"), e le monache, con il loro istinto materno sublimato nell'amore del divino. Come sintetizza un'ispirata sequenza in cui il ballo sensuale delle ragazze su musica disco è alternato con la lezione di una monaca "materna", che mostra ai loro pargoli un cartoon sul peccato originale. Al contrario di altri film su situazioni analoghe (ad es. Magdalene di Peter Mullan, Leone d'oro a Venezia 2002), le religiose non sono però delle spietate carceriere; e il film si preoccupa di mostrare le loro ragioni anche quando le potresti giudicare severe: magari per proteggere una bambina di cui la giovanissima madre non è in grado di occuparsi. «Ho girato il film in una casa famiglia autentica della capitale - racconta ancora la regista - fondata a metà del secolo scorso da suore italiane e oggi retta da monache argentine». Lì ha trovato parte delle sue giovani interpreti, prendendone altre "dalla realtà" come in un film neorealista (suor Paola, invece, si chiama Lidiya Liberman ed è attrice di professione). Maura si è servita, infatti, dell'esperienza maturata nel documentario per la preparazione del film, inserendovi anche momenti d'improvvisazione venuti fuori durante le prove. «Ho compiuto un percorso tra documentarismo e finzione, anche se poi mi sono sforzata di portare l'improvvisazione "dentro" il film includendola nella sceneggiatura: così che il risultato finale è molto strutturato, articolato per piani fissi mai lasciati al caso». La cosa più notevole è che Maternal, malgrado un soggetto che a priori potrebbe apparire penitenziale, ne è uscito fluido e coinvolgente, nell'alternanza tra momenti di commozione e altri (le scene con i bambini) più distesi e sorridenti. Ineccepibile anche il finale su inquadratura fissa, che conferma la scelta di non lasciarsi andare a giudizi sommari restando "aperto" all' interpretazione dello spettatore. Maternal uscirà sugli schermi italiani in una data ancora da fissare. Nella marea di blockbuster annunciati per l'imminente ripresa della stagione, sarebbe una buona idea non lasciarsi sfuggire questo piccolo film prezioso.
Da La Repubblica, 10 agosto 2019


di Roberto Nepoti, 10 agosto 2019

Sei d'accordo con la recensione di Roberto Nepoti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Richiedi la data del prossimo passaggio in tv del film Maternal.
(Riceverai le informazioni pochi giorni prima del passaggio in tv. Il servizio è gratuito)

inserisci qui la tua email
Maternal | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità