Advertisement
Famosa, un'opera prima dall'impianto troppo teatrale

Personaggi sopra le righe, disgrazie ripetute, una colonna sonora onnipresente. Ma il grande schermo esige tempi e formule differenti. Al cinema.
di Giancarlo Zappoli

lunedì 13 luglio 2020 - Recensioni

Rocco, in procinto di compiere i diciotto anni, vive in un paese in provincia di Frosinone dove è fatto oggetto del dileggio dei suoi coetanei a causa della sua introversione e di una sospetta omosessualità. In famiglia le cose non vanno meglio. L'unico vero supporto lo trova in una zia un po'strana ma pronta a sostenere il suo sogno: partecipare ad un talent i cui provini si terranno a Cinecittà.


Alessandra Mortelliti, non è dato sapere quanto consapevolmente, scegliendo come titolo alla sua opera prima un aggettivo richiama inevitabilmente alla memoria un classico del cinema: quel Bellissima in cui una straordinaria Anna Magnani è una madre attratta dalla possibilità che la figlia venga scritturata per un film di Alessandro Blasetti. Dirigeva Luchino Visconti.

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati