La Donna Elettrica

Acquista su Ibs.it   Dvd La Donna Elettrica   Blu-Ray La Donna Elettrica  
Un film di Benedikt Erlingsson. Con Halldóra Geirharðsdóttir, Jóhann Sigurðarson, Davíð Þór Jónsson, Magnu´s Trygvason Eliasen.
continua»
Titolo originale Kona fer í stríð. Commedia, durata 101 min. - Francia, Islanda, Ucraina 2018. - Teodora Film uscita giovedì 13 dicembre 2018. MYMONETRO La Donna Elettrica * * * 1/2 - valutazione media: 3,64 su 21 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
astromelia lunedì 8 aprile 2019
gran bel film Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

gran bel film senza frizzi e lazzi ma conforme alla realtà odierna,bravi attori,bella fotografia,anche se il finale resta surreale...

[+] lascia un commento a astromelia »
d'accordo?
ragnetto46 mercoledì 13 marzo 2019
visto lunedì a milano per la serie "rivediamoli" Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

SONO COMPLETAMENTE D'ACCORDO CON QUANTO DA LEI SCRITTO. AL MOMENTO LO TROVATO ALQUANTO IMVEROSIMILE, MA POI RIPENSANDOCI, HO CAPITO CHE SI E' UNA DONNA UN PO' SOPRA LE RIGHE QUELLA DEL PERSONAGGIO INTERPRETATO BENISSIMO DALL'ATTRICE ISLANDESE PERO' AFFASCINANTE NELL'ESSERE CONTRO QUESTO MODO DI FAR ANDARE LE COSE DEL MONDO. PER ME E'  COME SE FOSSE UN BEL SOGNO. MAGARI FOSSE  POSSIBILE  FERMARE IL DISFACIMENTO DELLA TERRA COSI' COME FA IL PERSONAGGIO DEL FILM!!! PURTROPPO ANCHE NEL FILM NON SI APPRODA A NIENTE E LEI PENSO CHE DIVENTERA' UNA BRAVA MAMMA PER LA PICCOLA UCRAINA ADOTTATA. COMUNQUE SONO CONTENTA DI AVERLO VISTO E IL SUO COMMENTO ME LO HA FATTO APPREZZARE DI PIU'. [+]

[+] lascia un commento a ragnetto46 »
d'accordo?
vanessa zarastro martedì 12 febbraio 2019
doppio impegno per le donne
100%
No
0%

In maniera fantasiosa e grottesca, Benedikt Erlingsson tratta tematiche estremamente serie e importanti come la salvaguardia ecologica del pianeta e le diverse visioni politiche. Il regista ha bisogno di due gemelle (interpretate magistralmente da Halldóra Geirharðsdóttir) per esprimere posizioni ideologiche contrapposte: quella politicizzata e rivoluzionaria versus quella spiritual intimista. Entrambe vorrebbero essere madri – hanno fatto domande di adozione – poiché in Islanda lo si può essere anche da single.
Il regista rende evidente anche la difficoltà della donna di mettere insieme le proprie parti, il pubblico e il privato, la ribellione e la conservazione. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
ralphscott domenica 3 febbraio 2019
a.a.a. pasionaria amante muschio... Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Il piacere di abbracciare la natura trionfante l'ho vissuto in Finlandia,e mi ritrovo in Atla,la protagonista,anche per miei trascorsi giovanili come attivista ambientalista. La storia è interessante,non convenzionale,e ben recitata. Un limite è la messa in scena un po' fredda;forse,spiegandoci meglio le ragioni che muovono l'intraprendente eroina,si potrebbe esser più partecipi alle sue gesta. Scena finale apocalittica,con tutti a bagno. 

[+] lascia un commento a ralphscott »
d'accordo?
emanuele 1968 domenica 27 gennaio 2019
piacevole Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Sala di paese al completo, un biografico piacevole, mancavano solo qualche foto e video reali, però personalmente merita. Penso che nei cineforum con dibattito finale potrebbe avere un buon esito, discreta carne la fuoco, tra favorevoli e contrari, analogine con situazioni note. Clienti visibilmente soddisfatti.

[+] lascia un commento a emanuele 1968 »
d'accordo?
fabio lunedì 21 gennaio 2019
don chisciotte in islanda... Valutazione 2 stelle su cinque
25%
No
75%

Abbastanza noiosa questa finta commedia (non si ride mai...). I temi della globalizzazione, del liberismo in economia, della democrazia non vengono nemmeno sfiorati. Tutto abbastanza ripetitivo. La protagonista alterna due identità: da innocua maestra di coro si trasforma in una sorte di eroina no-global e se ne va' scorrazzando per la tundra islandese rivolgendo il suo sacro furore contro poveri tralicci elettrici. Belle le musiche che letteralmente ne "accompagnano" (nel senso che i musicisti sono presenti nella scena) le gesta. Per il resto l'impressione che ne ho avuto è quella di un film che gira intorno inutilmente.

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
giuseppe lunedì 21 gennaio 2019
film bello ma con un pre-finale un po pretestuoso Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%


[+] lascia un commento a giuseppe »
d'accordo?
giuseppe lunedì 21 gennaio 2019
parzialmente d'accordo
100%
No
0%

Ho visto il film con piacere anche se il finale pretestuoso resta non anticonformista ma piuttosto antirealista. Cosa che contrasta con lo sviluppo possibilista della storia: In men che no si dica lei viene beccata con un espediente che solo se si fosse trattato di uscire da Israele sarebbe stato possibile (quindi sarebbe stato meglio ambientarlo in Israele che tra l'altro ha dei paesaggi altrettanto belli e onirici), non solo ma con un sincronismo che neanche nella fisica quantistica sarebbe possibile: un pastore diventa terrorista per permettere a sua sorella di prendere la sua identità per lasciarla partire a recuperare questa figlia adottiva. Demolendo così un finale di storia molto più corretto, con lei a scontare una pena e sua sorella a compiere il gesto comunque importante di occuparsi della piccola. [+]

[+] recessione o spoiler? (di mana1971)
[+] lascia un commento a giuseppe »
d'accordo?
hetgidaton lunedì 14 gennaio 2019
dal global warming il canto della terra d'islanda Valutazione 5 stelle su cinque
60%
No
40%

Film che tratta i temi attualissimi del global warming, del neoliberismo, della mancanza di privacy in modo assolutamente originale, quasi surreale. Vi sono elementi simbolici che ricollegano alle tradizioni ed al pensiero tradizionale, schemi narrativi che ricordano il teatro greco, il tutto arricchito con la maestosità dei paesaggi islandesi mozzafiato, spazi vasti e primitivi, dove lo spirito della terra è presente in tutte le sue manifestazioni: aria, acqua, terra e fuoco.
Ravviso persino alcune citazioni di Tarkovskij in alcune parti del film, che comunque rimane sempre brillante, mai noioso, ricco di colpi di scena.
Per me il miglior film del 2019.

[+] lascia un commento a hetgidaton »
d'accordo?
raffiraffi domenica 30 dicembre 2018
pensiero verde: la rinascita di homo astralis Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

 

Il futuro del pianeta siamo noi, intrattenuti al godimento perpetuo, sospesi sul compromesso quotidiano di difendere il bene a giorni alterni, osservatori annichiliti e impotenti dinanzi al disastro ambientale, ipnotizzati da tecnologia e consumo, schiacciati da un sistema economico privo di scrupoli, narcotizzati dai social-media. Le conseguenze immediate di questa fragilità politica e culturale sono la distruzione di migliaia di forme di vita, l'avvelenamento dell'aria, dell'acqua, della terra, dei mari, quelle future sono imprevedibili. [+]

[+] lascia un commento a raffiraffi »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
La Donna Elettrica | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
European Film Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 dicembre 2018
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 1 sala cinematografica:
Showtime
  1 | Veneto
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità