MYmovies.it
Advertisement
Il grinch, l'importanza di narrare una 'vecchia' storia

Nato come libro per bambini e portato sul grande schermo da Ron Howard nel 2000. Ora al cinema la versione animata.
di Alice De Luca, Vincitrice del Premio Scrivere di Cinema

Il Grinch

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Alessandro Gassmann (53 anni) 24 febbraio 1965, Roma (Italia) - Pesci. Interpreta Il Grinch (voce nella versione italiana) nel film di Peter Candeland, Yarrow Cheney, Matthew O'Callaghan, Raymond S. Persi, Scott Mosier Il Grinch. Al cinema da giovedì 29 novembre 2018.
mercoledì 5 dicembre 2018 - Scrivere di Cinema

Nanni Moretti in un'intervista del 1982 di Luigi Magni disse che per fare cinema e non limitarsi a raccontare qualcosa, bisogna giustificare la scelta del proprio mezzo espressivo, ovvero il film. L'industria cinematografica però cerca formule che funzionano da poter ripetere per poter sfruttare le idee migliori, ad esempio attraverso il remake.
Infatti "Il Grinch" nasce come libro per bambini scritto in rima, partorito dalla mente di Dr. Seuss nel 1957, successivamente viene adattato da Chuck Jones per la televisione, e poi per il cinema nel 2000 da Ron Howard. La volontà di presentare nuovamente al pubblico la "same old story" rappresenta una scelta politica, filantropica o commerciale?

Raccontare la stessa storia ha una funzione di monito oggi, poiché il desiderio di festeggiare il Natale senza credere in questa festività assume anche un valore politico che, se veicolato dai cartoni animati, può essere ancora più diretto.
Alice De Luca, Vincitrice del Premio Scrivere di Cinema

Il Grinch (guarda la video recensione) del 2018 sembra essere nichilista, solo, vecchio e grasso soltanto perché deve interpretare se stesso e la sua cattiveria sembra essere stata smussata dalle linee morbide dell'animazione. Questo cambiamento permette di avvicinare il film anche ad un target più giovane che, invece potrebbe essere spaventato dall'interpretazione di Jim Carrey e dal lavoro al make up di Rick Baker della versione del 2000.
La storia del Grinch, ogni anno, entra nelle case delle persone e chi si reca al cinema per osservarlo sotto nuove vesti non desidera vedere altro se non le stesse abitudini, le battute, le movenze di quella creatura verde. Yarrow Cheney, regista di Pets - Vita da animali, porta nell'ambito del cinema animato la sua esperienza che viene coniugata allo scetticismo di Scott Mosier, regista di Clerks - Commessi e i due abbandonano la linearità della storia per trasformarla in una serie di sketches privi di tempi morti e pieni di ironia tipica (un'operazione già realizzata con Cattivissimo Me).


LA RECENSIONE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati