MYmovies.it
Advertisement
Colette, la 'femminista' contro

Una donna tra le più rivoluzionarie che animarono la Parigi della Belle Époque. La sua storia nel film con Keira Knightley, Colette, dal 6 dicembre al cinema.
di Ilaria Ravarino

Colette

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Keira Knightley (33 anni) 26 marzo 1985, Teddington (Gran Bretagna) - Ariete. Interpreta Colette nel film di Wash Westmoreland Colette. Al cinema da giovedì 6 dicembre 2018.
domenica 2 dicembre 2018 - Focus

Colette. Un nome che oggi - nel post #metoo, tra nuovi femminismi e sacrosante rivendicazioni - emerge come l'evento più naturale al mondo. Colette, come non parlare di lei. Colette, com'è possibile che finora solo un film, Colette di Wash Westmoreland, si sia occupato di lei. Colette: un'eredità così importante da convincere Keira Knightley, protagonista del film di Westmoreland, a tornare sul set in gonna e bustino.

Femminista? Starà scherzando. Le femministe mi fanno schifo (...). Sa cosa meritano le suffragette? La frusta e l'harem.

Ma poi, nelle azioni, Gabrielle Colette fu tra le più rivoluzionarie tra le tante donne, artiste e intellettuali che animarono la Parigi creativamente selvaggia della Belle Époque ("Un guazzabuglio interessante di artisti e pazzi", la definisce Dominic West nel film). Nata in Borgogna e sposata in prime nozze al geniale imprenditore letterario Henri Gauthier-Villars, Colette passò dalla docile sottomissione al marito - brillante intellettuale inserito nei salotti di Parigi, libertino e spendaccione - alla dominazione di un piccolo impero economico, quello generato dai diritti dei propri romanzi a lungo pubblicati con il nome di Henri Villars. Scandalosamente esposta al gossip dei primi del Novecento, come una Lolita ante litteram Colette seduceva, conquistava e condivideva con il marito (i mariti: ne ebbe tre) uomini e donne di potere - economico o intellettuale. Bisessuale dichiarata, candidata al Nobel e prima donna nella storia della Repubblica Francese a ricevere i funerali di stato, la Chiesa rifiutò di celebrarne, alla sua morte, la funzione religiosa.


CONTINUA A LEGGERE
In foto una scena del film.
In foto una scena del film.

La sua creatura più famosa fu la ninfetta Claudine, protagonista di quattro romanzi pubblicati tra il 1900 e il 1904. Scritte "in collaborazione" con il primo marito, le storie di Claudine sono largamente autobiografiche: partono dai 15 anni della ragazza, raccontati in "Claudine a scuola" (primo esempio di letteratura teen in senso moderno), per proseguire con "Claudine a Parigi", "Claudine sposata" e "Claudine se ne va".

Il taglio alla Claudine divenne un must have dei salotti bene, nacquero profumi e capi d'abbigliamento col suo nome, piéce teatrali (una a firma del marito di Colette) e "tipi Claudine" nei teatri e nei bordelli. Nel 1904, dopo il successo della saga di Claudine, Colette pubblicò il primo romanzo con il suo nome accanto a quello del marito, Dialogues de bêtes. Nel 1905 si separò da lui.


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati