L'uomo fedele

Un film di Louis Garrel. Con Laetitia Casta, Lily-Rose Depp, Joseph Engel, Louis Garrel Titolo originale L'Homme FidŔle. Drammatico, durata 75 min. - Francia 2018. - Europictures uscita giovedý 11 aprile 2019. MYMONETRO L'uomo fedele * * * - - valutazione media: 3,34 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
vanessa zarastro martedý 23 aprile 2019
triangoli amorosi Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Nel suo secondo lungometraggio da regista, l’attore Louis Garrel abbraccia pienamente un genere molto francese e gira un film in stile nouvelle vague. Scrive la sceneggiatura insieme a Jean-Claude Carriére, il famoso sceneggiatore di gusto surreale che ha lavorato con Luis Buñuel. In una certa misura il protagonista Abel (interpretato dallo stesso Garrel) ricorda un po’ Antoine Doinel, interpretato da Jean Pierre Leaud, l’attore feticcio di François Truffaut e, guarda-caso, padrino di Louis Garrel.
Il film è tutto girato nella piccola porzione di un quartiere centrale parigino. I luoghi sono i fondali delle scene, dove i dialoghi sono ridotti al limite dell’essenziale: la casa di Marianne (interpretata da Laetitia Casta), la casa di Eve (interpretata da Lily-Rose Depp), il cimitero, la scuola. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
cardclau lunedý 22 aprile 2019
i confini incerti dell'assurditÓ Valutazione 1 stelle su cinque
17%
No
83%

Nell’uomo fedele Louis Garrel regista e attore nella parte di Abel, cerca di cavalcare, a suo modo, alcuni temi fondamentali dell’essere umano, quali la relazione adulta maschio femmina e il suo significato alla prova del tempo, il senso della genitorialità, l’attaccamento del figlio al genitore di sesso opposto, la perdita ed il lutto. Invece di affliggerci con un pesante, frigido, e plumbeo drammone, visto gli argomenti trattati, preferisce cimentarsi in qualcosa di leggero e frizzante, secondo lui, nel contempo assurdo e paradossale; sebbene dovrebbe far riflettere. Lo ammetto che a momenti mi ha strappato delle risate liberatorie. Come quando, all’inizio del film, la donna che “ama” gli dice, direi emotionless, senza un movimento mimico del volto, che aspetta un figlio da Paul, avendo in contemporanea due amanti, per poi (dopo nove anni, alla morte improvvisa di Paul) rivelare innocentemente ad Abel che, non sapendo chi dei due fosse il padre, aveva affidato al testa croce della monetina l’attribuzione della paternità. [+]

[+] lascia un commento a cardclau »
d'accordo?
L'uomo fedele | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità