The War - Il pianeta delle scimmie

Acquista su Ibs.it   Dvd The War - Il pianeta delle scimmie   Blu-Ray The War - Il pianeta delle scimmie  
Un film di Matt Reeves. Con Gabriel Chavarria, Woody Harrelson, Andy Serkis, Steve Zahn, Judy Greer.
continua»
Titolo originale War for the Planet of the Apes. Fantascienza, durata 140 min. - USA 2017. - 20th Century Fox uscita giovedì 13 luglio 2017. MYMONETRO The War - Il pianeta delle scimmie * * * - - valutazione media: 3,19 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Il volto di Cesare... Valutazione 3 stelle su cinque

di loland10


Feedback: 11281 | altri commenti e recensioni di loland10
domenica 6 agosto 2017

The war. Il pianeta delle scimmie” (War for the Planet of the Apes, 2017) è il quinto lungometraggio del regista-sceneggiatore statunitense Matt Reeves.
            Al nono film della serie (inizio nel 1968 con il primo ‘Il pianeta delle scimmie’ di Franklin Schaffner e l’immagine icona di Charlton Heston) e al terzo reboot dopo quello del 2011. Film continuazione del precedente  'Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie' uscito tre anni fafirmato dallo stesso regista.
Pellicola di epigoni, roboante, intima, sociale, politica e mistica ma, anche, ammiccante, ridondante, pastosa e, allegramente, piena di riferimenti altrui. Ambivalente e ambi-qualitativo: 
Diviso in tre parti essenziali:
a) Preludio e antefatti alla partenza; paesaggi ben ricostruiti, luoghi accattivanti, pomposità ben orchestrate, panorami e profondità di livello, scontri e cambi di tono mai banali e di buona fattura;
b) Arrivo campo e regole dello stesso: un certo meccanicismo, una  mistura di lunghi discorsi e riferimenti ad altro; religiosità, antropologia, socialità, minoranze e legalità si mescolano e si alternano scambiandosi importanza, dissonanze e luoghi simbolo in riferimento a rastrellamenti, ebraismo, soluzione finale e lavori forzati.
c) Finale con guerra epilogo e morale vincente di uomini che non sanno più parlare e interagire collettivamente mentre le scimmie e tutto quello attorno ragionano e sapientemente si organizzano con la natura dalla loro parte. Ecco ciò che si allontana per qualcuno si avvicina per qualche altro.
                                                              
La pellicola risulta certamente godibile e di presa ma rimane troppo 'filosofica' e con sguardi ferrei e tenebrosi tra i 'capi' (Cesare per le scimmie e  il Colonnello McCullough per gli umani) che all'ennesimo sa di ripetuto e di stanchezza visiva. Il canto del cigno avviene più volte per catturare lo spettatore in un crescendo vero e di grande voracità fisica, cruenta e verrebbe da dire disumana.
Un film che non riesce a piacere appieno dove a una forma spettacolare (per certi versi trattenuta in alcuni frangenti) e altisonante (già predisposta è orientata) si contraddistingue una ricerca dell'altro in scambi (argomentati e poco innovativi) e dialoghi (tendente al mistico e all'ossequioso socializzante) che pare un aggiustamento per appaiare il film da blockbuster raffinato a seriosità  ingigantita da musiche ad hoc, ambienti ridenti e, soprattutto, a digitalizzazione esagerate (forse sarebbe stato il caso di realizzare un'opera intima con puro realismo togliendo tutto il superfluo per puro piacimento o altrimenti andare completamente dall'altra parte: tutto appare una piccola furbata di immettere tutto e di tutto).
Nella prima mezz'ora si contano una decina o forse più di riferimenti ad altre pellicole e la sensazione (per chi conosce un po' di cinema anche recente) è di piccolo cabotaggio e, allergia intelligente, all'assuefazione di un immaginario oramai al limite di un fondo senza un qualcosa, non quantomeno di originale, ma almeno di scarto minore e di inquadrature anti-spot per non dire irrise al deja-vu.
Buone le intenzioni e i rimandi ma alla fine la pellicola risulta alquanto pomposa e tirata per le lunghe con un certo gusto di auto-referenzialità: certo le immagini hanno il loro gusto e le sonorità intrattengono al meglio nel cambio di passo tra un dialogo e un movimento, una battuta e uno scontro. Tutto ciò in un troppo di riferimenti (che non sono solo nel preliminare iniziale) che diventano dopo un aggiungere e mai un togliere, un soverchiante uso di eccessi e simboli, un drone continuo che ‘misura’ e ‘schizza’ lasciti passati, personaggi a ritroso, sguardi inviperiti e moniti già visti con uno schema iperbolico dirompente e pesante, posticcio e ferreo seguendo abitudini di autori senza un qualcosa di nuovo con un groviglio e accumulo accademicamente vuoto. E’ il nulla ‘pensiero’ come il tanto ‘ingrediente’ si ammassano  (insieme) al debordare della camera in movimento o bloccata tra rigurgiti di pellicole poste e riposte una sopra l’altra. Troppo da dare e troppo da dire e il film diventa un ‘intrattenimento’ anche intelligente e una ‘presunta’ autorialità da film classico e non certo ‘post-modernizzato’.
E il colpo in canna sappiamo già a chi viene rivolto: lo guardo truce di Cesare (Andy Serkis)  e il ghigno monocorde del Colonnello (Woody Harrelson) si incontrano spesso e lungamente fino al ‘duello’ vendetta al buio quando la ‘Apocalypse’ (riferimento esplicito e fin troppo con effetti contrari) arriva sotto e sopra le teste degli scudieri ligi e osservanti al condottiero ‘testa rasata’. E il titolo, d’altronde, dice dove si arriva e qual è il finale.
            Regia di Matt Reeves che arruola il cinema di ieri per modellarlo a quello di oggi; la colonna sonora di Michael Giacchino sovrasta e addensa l’immaginario (compiaciuto).
            Voto: 6/10 (**½ ).

[+] lascia un commento a loland10 »
Sei d'accordo con la recensione di loland10?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di loland10:

Vedi tutti i commenti di loland10 »
The War - Il pianeta delle scimmie | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | tom87
  2° | laurence316
  3° | antonio
  4° | elwood
  5° | tmpsvita
  6° | andreagiostra
  7° | loland10
  8° | cristian
  9° | maramaldo
10° | massimo
11° | vanessa zarastro
SAG Awards (1)
Premio Oscar (1)
Critics Choice Award (3)
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 luglio 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità