La Ragazza dei Tulipani

Film 2017 | Drammatico +13 107 min.

Titolo originaleTulip Fever
Anno2017
GenereDrammatico
ProduzioneUSA, Gran Bretagna
Durata107 minuti
Al cinema28 sale cinematografiche
Regia diJustin Chadwick
AttoriAlicia Vikander, Dane DeHaan, Judi Dench, Christoph Waltz, Jack O'Connell (II) Matthew Morrison, Cara Delevingne, Zach Galifianakis, Holliday Grainger, Tom Hollander, Kevin McKidd, Douglas Hodge, Joanna Scanlan.
Uscitagiovedì 6 settembre 2018
TagDa vedere 2017
DistribuzioneAltre Storie
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,77 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Justin Chadwick. Un film Da vedere 2017 con Alicia Vikander, Dane DeHaan, Judi Dench, Christoph Waltz, Jack O'Connell (II). Cast completo Titolo originale: Tulip Fever. Genere Drammatico - USA, Gran Bretagna, 2017, durata 107 minuti. Uscita cinema giovedì 6 settembre 2018 distribuito da Altre Storie. Oggi tra i film al cinema in 28 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,77 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La Ragazza dei Tulipani tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'intensa storia d'amore tra Sophia, costretta a sposare il ricco e anziano mercante Cornelis Sandvoort, e l'artista a cui il mercante decide di commissionare un dipinto: il talentuoso Jan van Loos. In Italia al Box Office La Ragazza dei Tulipani ha incassato 254 mila euro .

Consigliato sì!
2,77/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,17
PUBBLICO 3,13
CONSIGLIATO SÌ
Un film godibile, perfetto per gli amanti dei melò e dei film in costume, per chi cerca passioni e fughe romantiche al cinema.
Recensione di Claudia Catalli
martedì 21 agosto 2018
Recensione di Claudia Catalli
martedì 21 agosto 2018

Nella Amsterdam del XVII secolo il ricco mercante Cornelis Sandvoort sposa la giovane Sophia, cresciuta orfana in un convento. Nella spasmodica attesa di un erede, i due posano di fronte al pittore Jan van Loos per un ritratto che cambierà le loro vite. Quando, infatti, Sophia si innamorerà del pittore, i due escogiteranno un piano per vivere la loro passione clandestina, d'accordo con l'aiuto della cameriera Maria. Proprio quest'ultima racconta la storia, ed è la prima idea interessante del dramma in costume diretto da Justin Chadwick e sceneggiato da Tom Stoppard, La ragazza dei tulipani.

A raccontare non è tanto la protagonista/eroina romantica ma la cameriera, quasi a richiamare una tradizione squisitamente classica (il servo di Plauto) ma anche a richiamare alla memoria l'incanto di film come Il filo nascosto dove a tessere la trama è proprio una cameriera.

Anche in questo caso è lei a narrare la storia, e lei a stravolgerla accordandosi con la giovane inesperta consorte Sophia, a cui dà volto e grazia la sempre impeccabile Alicia Vikander. Smessi i panni atletici di Tomb Raider, torna a vestire bustini, corpetti e deliziosi costumi d'epoca come in The Danish Girl e Anna Karenina, ma qui è chiamata a rappresentare la condizione femminile di un'epoca in cui una donna era trattata alla pari di un raro tulipano. Siamo in Olanda, in piena febbre di commercio di tulipani, quando qualche bulbo poteva valere una fortuna (lo sa bene l'astuta suora interpretata da Judi Dench, ben diversa dalla performance velata di Meryl Streep ne Il Dubbio, ma ugualmente ipnotizzante).

Come un fiore pregiato e prezioso, una donna viene comprata dagli agi e dalle promesse di un vedovo desideroso di ricostruirsi la famiglia dopo un duplice lutto. Ad interpretarlo c'è quel Christoph Waltz da cui ci si aspetta sempre un tocco di follia, invece questa volta nessun ghigno diabolico solca il suo volto: il mercante a cui è chiamato a dare corpo e voce è sì esuberante ma profondamente umano e per nulla vendicativo.

Neanche a dirlo, le prove attoriali sono tutte di livello, e la regia di Chadwick porta a scavare nell'animo di chi provava, in tempi ben diversi dai nostri, a valicare ruoli, confini, etichette sociali. La passione è materia sua - l'aveva già dimostrato nel precedente lavoro L'altra donna del re (anche quello in costume e incentrato su un triangolo amoroso) - questa volta seleziona il filtro dell'espediente artistico. Qualcuno vi scorgerà somiglianze con La ragazza con l'orecchino di perla, ma Alicia Vikander è ben più inesperta e innocente dell'allora emergente Scarlett Johansson, quanto generosa a prestarsi a scene di nudi mai gratuite e convincente nelle espressioni di abbandono e paura, a riconferma della tesi per cui se un attore vale le parole non servono. Un volto, a volte, sa comunicarne mille in un istante.

Degno di nota anche Dane Dehann, che torna sul set assieme a Cara Delevingne dopo Valerian e la città dei mille pianeti (ma questa volta lei ha un ruolo marginale di prostituta ammaliatrice) e conferma il suo talento nei panni del pittore 'maledetto'. Un film godibile, che non propone nulla di nuovo o di non visto, eppure si rivela perfetto per gli amanti dei melò e dei film in costume, per chi cerca passioni e fughe romantiche al cinema, e - perché no - per chi ama i tulipani.

Sei d'accordo con Claudia Catalli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 19 novembre 2017
Ashtray_Bliss

Tulip Fever, ovvero la febbre per i tulipani, meglio nota e passata alla Storia come la Bolla dei Tulipani che scoppiò in Olanda nel 1636 e che fu la prima grande crisi economica della storia, portando alla rovina centinaia di persone e famiglie. Dai mercanti ai ricchi borghesi in Olanda, la mania del tulipano si rivelò deleteria per l'economia e la società portando i prezzi [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 settembre 2018
vanessa zarastro

Vari sono i film in costume che sono stati girati ad Amsterdam nel Seicento. Uno tra tutti “La ragazza con l’orecchino di perle” tratto dal best-seller omonimo di Tracy Chevalier. La luce dei pittori olandesi, i ritratti negli interni con la luce che viene dalla finestra (sempre da sinistra) non sono quindi una novità. La storia di questo film è tratta dal libro Tulip [...] Vai alla recensione »

martedì 11 settembre 2018
Kleber

Un bel film, avvincente ma anche rilassante, mai noioso e gradevolissimo nelle immagini, in un'Olanda del '600 convincente, realizzata senza risparmio. Rappresentazione efficace dell'eterno intreccio delle passioni umane, in una Amsterdam magistralmente ricostruita nel 17° secolo ma pulsante di contemporaneità. Da vedere.

giovedì 13 settembre 2018
no_data

Vari film in costume sono stati girati ad Amsterdam nel Seicento. Uno tra tutti “La ragazza con l’orecchino di perle” tratto dal best-seller omonimo di Tracy Chevalier. La luce dei pittori olandesi, i ritratti negli interni con la luce che viene dalla finestra (sempre da sinistra) non sono quindi una novità. La storia di questo film è tratta dal libro Tulip fever [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 settembre 2018
no_data

Poca pubblicità per un bel film ,lo consiglio vivamente 

lunedì 10 settembre 2018
LudoG

Un bellissimo film in costume che ricorda un po' La ragazza con l'orecchino di perla con un cast da urlo. 

lunedì 10 settembre 2018
Jen

Una storia d’amore piena di colpi di scena che ti lascia con il fiato sospeso dall’inizio alla fine. Bravissima la Vikander come sempre, bravo anche Dane DeHaan che non conoscevo, bellissimi i costumi.

venerdì 14 settembre 2018
Lucia

Gli ingredienti ci sono tutti: la storia avvincente, attori bravissimi, una ricostruzione scenografica meravigliosa, bei costumi...mi è davvero piaciuto molto. Lo consiglio!

domenica 9 settembre 2018
Fede30

Uno dei più bei film in costume che io abbia mai visto! Attori strepitosi e una stora dal finale sorprendente! Lo consiglio a tutti.

domenica 9 settembre 2018
Fede30

Una bellissima storia di amore e passione sullo sfondo storico dell'Olanda del 600 davvero ben raccontato e ricostruito in termini di scenografia. Attori premi oscar che confermano la loro bravura. 

sabato 15 settembre 2018
Michele Camero

 E ‘un melò ambientato nella Amsterdam della seconda metà del Seicento quando è in piena epidemia la febbre dei tulipani, che a mio giudizio, strizza l’occhio a La Ragazza con l’orecchino di perla.   Del film, va apprezzata la ricostruzione storica ed ambientale anche nella luce che richiama quella della pittura fiamminga dell’epoca.

sabato 15 settembre 2018
Giorgia 30

Mi è piaciuto molto questo film, la storia di passione è avvincente, la ricostruzione scenografica perfetta e il periodo storico della bolla dei tulipani è molto interessante. Per non parlare degli attori con le loro straordinarie interpretazioni! Da non perdere!

Frasi
Saresti stata un'orfana in un mare in tempesta... Il matrimonio è un porto sicuro. Ama, onora, obbedisci.
La badessa (Judi Dench)
dal film La Ragazza dei Tulipani - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 7 settembre 2018
Jordan Hoffman
The Guardian

A Hollywood può capitare che persone considerate assennate si convincano che un film in costume che ruota intorno al commercio olandese dei tulipani nel seicento possa avere successo. L'inizio di La ragazza dei tulipani, tratto dal romanzo di Deborah Moggach, non è un completo disastro. Seguiamo Sophia (Alicia Vikander) dalla sua vita in convento a un matrimonio senza amore.

giovedì 6 settembre 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Amsterdam, 1636. Sophia, ragazza orfana, sposa il ricco mercante Cornelis, ma non riesce a dargli un figlio. I due posano per il pittore Jan che si invaghisce, ricambiato, della giovane donna, sotto lo sguardo della cameriera Sophia, innamorata del pescivendolo. Intanto, in Olanda scoppia la febbre per i bulbi di tulipani. Dramma sentimentale, tratto da un bestseller, che vanta un cast importante, [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 settembre 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

Amsterdam, XVII secolo. Sono anni d'oro per il commercio, le scienze e la pittura; e questo lo sapevamo. Ignoravamo, invece, che all'epoca esistesse già una Borsa ante-litteram: quella dei tulipani che, a seconda dei colori, venivano contrattati e venduti per grandi somme di fiorini. Dove un solo bulbo pregiato poteva fare la fortuna, o la rovina, di chi scommetteva su di esso.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati