MYmovies.it
Advertisement
Trust Me - Stagione 2, i nemici più pericolosi sono quelli che hai dentro

Nuovi personaggi, nuovi interpreti, nuove situazioni. La serie torna con la misteriosa storia di un caporale dell'esercito ricoverato per una lesione gravissima alla colonna vertebrale. Ora in esclusiva su TIMVISION.
di Alessandro Buttitta

Alfred Enoch . Interpreta Il caporale Jamie McCain nel film di John Alexander (III), Amy Neil Trust Me.
martedì 5 novembre 2019 - Timvision

A ben vedere la seconda stagione di Trust Me, dal 5 novembre in esclusiva su TIMVISION, avrebbe potuto avere un altro nome. Jodie Whittaker, volto simbolo della prima annata, ha lasciato la serie per dedicarsi esclusivamente a Doctor Who. Il cast è stato rinnovato completamente. Ci sono nuovi personaggi, nuovi interpreti, nuove situazioni. Resta intatta l'ambientazione ospedaliera, restano immutati i dilemmi che i protagonisti devono affrontare. Rimane invariata la voglia di esplorare il lato oscuro della medicina.

Nei quattro episodi di questo ciclo si focalizza l'attenzione su Jamie McCain, un caporale dell'esercito che, nel corso di una missione in Medio Oriente, subisce una lesione gravissima alla colonna vertebrale. Ricoverato nel reparto di neurologia del Glasgow Hospital, l'uomo deve combattere con il dolore e le paranoie. Quando i pazienti dell'ospedale a lui vicini muoiono in circostanze misteriose, McCain dà avvio a un'indagine che condiziona notevolmente la sua salute mentale.

Le morti sono reali o si sono verificate solamente nella sua testa? Ci si può fidare dei dottori e degli infermieri? Sono alcune delle domande che agitano la mente del protagonista, sconvolto fisicamente e psicologicamente, nondimeno convinto che qualcosa di strano e di sinistro stia accadendo tra le corsie del centro medico scozzese. Del resto chi lavora lì dentro non fornisce risposte convincenti. Si vedano gli ambigui atteggiamenti del neurologo Richard Rankin, della fisioterapista Debbie e del dottor Archie Watson.

Dan Sefton, creatore e showrunner della serie, ha detto che le vicende raccontate nella serie, per quanto paradossali ed estreme, sono realmente accadute. "Impostori, assassini, dottori sadici sono intorno a noi. Tuttavia non pensiamo mai che tutte queste cose ci possano toccare da vicino", ha affermato nel corso di un'intervista alla BBC, canale che produce e trasmette lo show nel Regno Unito. "Tutto ciò è spaventoso. Sono situazioni che possono riguardare ognuno di noi, soprattutto quando ci troviamo in una posizione vulnerabile".

Thriller medico che ha nella gestione della tensione una delle sue cifre più interessanti, Trust Me alimenta sospetti e misteri in egual misura. Gioca sul non detto, sfrutta al meglio le reticenze dei vari personaggi in causa, evidenzia con precisione turbe e turbamenti del protagonista. In particolar modo, grazie a scelte registiche dalla notevole efficacia, mostra quanto siano più difficili da combattere i propri nemici interiori che quelli sul campo di battaglia.
Alessandro Buttitta

Scritta e diretta con cura, la serie si avvale di un ottimo cast. Per la parte del caporale McCain è stato scelto Alfred Enoch, attore londinese già apprezzato nella saga cinematografica di Harry Potter nei panni di Dean Thomas e nella serie tv Le regole del delitto perfetto. Da segnalare poi la presenza di John Hannah, interprete di lungo corso che può vantare nel suo curriculum titoli come Quattro matrimoni e un funerale, Sliding Doors e La mummia. Al loro fianco si muovono con sicurezza Ashley Jensen e Richard Rankin.


 GUARDALO SUBITO
 
 
ACCEDI - REGISTRATI

Serie TV esclusive, film in prima visione e cartoni animati.


ACCEDI ADESSO

In foto una scena della serie Trust Me.
In foto una scena della serie Trust Me.
In foto una scena della serie Trust Me.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati