MYmovies.it
Advertisement
L'altro volto della speranza, una riflessione profonda sui diritti umani

Nella scelta del Cinema di Sky e disponibile anche on demand, il film di Aki Kaurismaki premiato alla Berlinale con l'Orso d'Argento per la Miglior Regia.
di Alessandro Buttitta

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Sakari Kuosmanen - Vergine. Interpreta Wikström nel film di Aki Kaurismäki L'altro volto della speranza.
venerdì 8 febbraio 2019 - Sky

I finlandesi sono molto più stravaganti e interessanti di quanto si immagini. Si pensi alla produzione letteraria di Arto Paasilinna, autore di irriverenti libri come 'L'anno della lepre', 'Piccoli suicidi tra amici' e 'La prima moglie e altre cianfrusaglie'. Si pensi alla produzione cinematografica di Aki Kaurismäki, regista di piccoli grandi capolavori di umorismo come Leningrad Cowboys Go America, Ho affittato un killer e Nuvole in viaggio. Negli ultimi anni, forte di una riflessione più elaborata sulle diseguaglianze che caratterizzano l'Europa, Aki Kaurismäki ha dato vita a deliziose e intelligenti opere sulle contraddizioni del vecchio continente, privilegiando lo sguardo degli ultimi e dei penultimi.

Ne L'altro volto della speranza, ultimo film del regista finlandese, si dipana una storia sorridente e malinconica con protagonisti un richiedente asilo siriano di nome Khaled e un improvvisato imprenditore nella ristorazione, oramai prossimo alla pensione.
Alessandro Buttitta

In una baraonda di tragicomiche situazioni che coinvolgono a vario titolo i dipendenti di una delle peggiori bettole di Helsinki, i due personaggi si ritrovano insieme a lottare contro un sistema ottuso e miope con un obiettivo dichiarato: ritrovare Miriam, sorella di Khaled, della quale si sono perse le tracce durante l'accidentato viaggio lungo la rotta balcanica.

In prima visione su Sky Cinema Cult venerdì 8 febbraio alle 21.00 e disponibile poi on demand, L'altro volto della speranza imbastisce una riflessione profonda su temi di stretta attualità quali l'emigrazione e il rispetto dei diritti umani. Come già accaduto in Miracolo a Le Havre (2011), film in cui si dava spazio all'amicizia tra un povero lustrascarpe francese e un ragazzino africano arrivato illegalmente nella nazione che fu di Voltaire e Rousseau, il Maestro scandinavo mostra l'incontro e il confronto tra due individui diversissimi fra loro ma accomunati dallo stesso spirito di solidarietà umana. Difatti, tra ottusi burocrati e biechi nazionalisti, Kaurismäki spiega con il sorriso perché arroganza faccia rima con ignoranza, perché alla parola dignità vadano associati termini come considerazione, decoro e onestà.


CONTINUA A LEGGERE
In foto una scena del film L'altro volto della speranza.
In foto una scena del film L'altro volto della speranza.
In foto una scena del film L'altro volto della speranza.

In una delle scene più riuscite del film, Khaled, parlando con un amico, afferma di non aver capito se ridere o piangere. Un simile dubbio si insinua anche nello spettatore. Difatti, assistendo alle strambe peripezie dei personaggi, seguendo le imprevedibili deviazioni delle loro vite, i sorrisi non possono che essere amari. Il regista, oltre a impartire una grande lezione di cinema, con la consapevolezza dei propri anni sulle spalle, prende posizione. Offre al suo pubblico un'irresistibile lezione su come si dovrebbe stare al mondo, pur sapendo che il fallimento è dietro l'angolo, pur sapendo che le illusioni cedono presto il passo alle delusioni.

Impreziosito da una colonna sonora molto suggestiva sulle note del rock-blues, il film ha ricevuto numerosi apprezzamenti in giro per il mondo.
Alessandro Buttitta

Non a caso, nel corso della 67° edizione del Festival del Cinema di Berlino, L'altro volto della speranza è stato tra i titoli più applauditi. Non è nemmeno un caso che Aki Kaurismäki sia stato premiato con l'Orso d'Argento in qualità di miglior regista, confermando ancora una volta la sua caratura nel panorama internazionale. Degne di nota infine le interpretazioni di Sakari Kuosmanen e Sherwan Haji, volti della coppia di protagonisti.


SCOPRI LA PROGRAMMAZIONE SKY
news correlate

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati