La mélodie

Acquista su Ibs.it   Dvd La mélodie   Blu-Ray La mélodie  
Un film di Rachid Hami. Con Kad Merad, Samir Guesmi, Alfred Renely, Jean-Luc Vincent, Tatiana Rojo.
continua»
Titolo originale La mélodie. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 102 min. - Francia 2017. - Officine Ubu uscita giovedì 26 aprile 2018. MYMONETRO La mélodie * * * - - valutazione media: 3,22 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Musica e adolescenza Valutazione 4 stelle su cinque

di cardclau


Feedback: 9033 | altri commenti e recensioni di cardclau
mercoledì 2 maggio 2018

La musica entra dentro di noi con l'effetto potentissimo di balsamo meraviglioso. Non c'è ricostituente, nemmeno il pallido Meritene, che possa per quanto debolmente, a lei paragonarsi. Certo la musica devi conoscerla, sempre di più, per amarla, è un linguaggio di una complessità pari a quella dell'essere umano. Abbandonarsi a fugaci ed epidermiche sensazioni musicali, senza pensiero, non funziona molto, e non permette di costruire dentro di noi una immagine che abbia solide fondamenta, non posata sull'argilla. Quando il violinista, interpretato con una bravura malinconica da Kad Merad, và a trovare la famiglia di Samir e il padre gli chiede di  suonare un pezzo di musica, fa emergere le note di una delle suite per violino solo di Johann Sebastian Bach, sentiamo inevitabilmente e e con piacere vibrare e accaponarsi la pelle. Il film di Rachid Hami è notevolmente complicato perché affronta la forma più comune di adolescenza d'oggi, incredibilmente deprivata, falsamente arrogante, fragilissima, fastidiosa, disturbante, fondamentalmente distruttiva e senza regole. Come reagire a questa desolazione senza futuro? Quando i genitori in piedi in autobus guardano con un sorrisetto impotente l'anziano, suo malgrado in piedi, che traballa con difficoltà cercando di non cadere, mentre il loro giovane e pasciuto figlioletto se ne sta seduto, principe narciso, tranquillo, inattaccabile, che fare? La musica può servire per far venire fuori da questo guazzabuglio infernale non sola questa adolescenza sofferente, ma anche i genitori a loro volta deprivati, non genitori in cerca di un senso (vedete come si adoperano dopo che un corto circuito ha messo fuori uso la sala delle prove musicali). Tenera la figura del ragazzino nero, Arnold, ciccione, alla ricerca di un padre che non c'è, dotato di genio musicale, che va a dormire col violino, come se fosse un orsacchiotto, e che per non disturbare va a provare sul tetto della casa, da dove si vedono i tetti di Parigi. Forse meno credibile la perfezione dell'esecuzione finale di Sherazade, dopo che la precedente avrebbe frantumato qualsiasi pretesa di didattica musicale dell'insegnante di violino.

[+] lascia un commento a cardclau »
Sei d'accordo con la recensione di cardclau?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
50%
No
50%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di cardclau:

Vedi tutti i commenti di cardclau »
La mélodie | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Video recensione
la video recensione
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 26 aprile 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità