Dark Crimes

Film 2016 | Thriller V.M. 14 100 min.

Titolo originaleDark Crimes
Anno2016
GenereThriller
ProduzioneUSA, Polonia, Gran Bretagna
Durata100 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diAlexandros Avranas
AttoriJim Carrey, Robert Wieckiewicz, Agata Kulesza, Charlotte Gainsbourg, Marton Csokas Kati Outinen, Vlad Ivanov, Piotr Glowacki, Anna Polony, Zbigniew Zamachowski.
Uscitagiovedì 6 settembre 2018
Distribuzione102 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Regia di Alexandros Avranas. Un film con Jim Carrey, Robert Wieckiewicz, Agata Kulesza, Charlotte Gainsbourg, Marton Csokas. Cast completo Titolo originale: Dark Crimes. Genere Thriller - USA, Polonia, Gran Bretagna, 2016, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 6 settembre 2018 distribuito da 102 Distribution. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi Dark Crimes tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un detective indaga su un omicidio seguendo alcuni indizi trovati in un libro che narra di un omicidio terribilmente simile. In Italia al Box Office Dark Crimes ha incassato 19,9 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
In una tetra Polonia, Jim Carrey si immerge in un noir disperato tratto da una storia incredibile.
Recensione di Andrea Fornasiero
domenica 19 marzo 2017
Recensione di Andrea Fornasiero
domenica 19 marzo 2017

Tadek è "l'ultimo poliziotto onesto della Polonia" e vuole coronare la propria carriera con un ultimo successo. Indaga infatti un caso irrisolto, di alcuni anni prima: il brutale omicidio dell'abituale frequentatore di un club BDSM, The Cage. Tadek nota che vi si è recato spesso anche lo scrittore, Kozlow, che in un romanzo ha raccontato un omicidio pressoché identico. Partendo proprio dal testo letterario, il detective indaga lo scrittore e la sua compagna Kasia, che è una ex ragazza del The Cage. L'indagine è però mal vista dai superiori di Tadek, che preferirebbero se ne andasse in pensione in fretta, così come non è supportata dalla glaciale famiglia di lui, trascinata in un baratro dall'ossessione dell'uomo. Kozlow infatti accusa Tadek di perseguitarlo, alzando la posta in gioco della sfida e facendone una questione personale.

Co-produzione polacca-statunitense, ricca di attori delle più diverse nazionalità, True Crime prende lo spunto e il titolo da un lungo articolo del New Yorker che racconta un assurdo caso processuale realmente accaduto in Polonia nei primi anni del nuovo millennio.

L'autore David Grann (ossia lo scrittore di "The Lost City of Z: A Tale of Deadly Obsession in the Amazon" da cui è tratto l'ultimo di James Gray) definiva la vicenda un "post-modern murder mystery" e raccontava come la persecuzione di uno scrittore ispirato da Deridda per un omicidio, che somigliava a quello descritto tre anni dopo in un suo libro, ha fuso questioni poliziesche e di critica letteraria, portando letteralmente il romanzo in tribunale. Nella realtà lo scrittore Krystian Bala è stato condannato, anche in appello, a 25 anni di detenzione per un delitto di cui si è sempre dichiarato del tutto innocente per cui non sono mai emerse prove davvero convincenti.

Il caso però ha fatto il giro del mondo, il libro è diventato un enorme successo in Polonia e si è arrivati a produrne un film, affidando la sceneggiatura all'inglese Jeremy Brock e la regia al greco Alexandros Avranas, noto per lo spaventoso ritratto famigliare tra incesto, prostituzione e pedofilia di Miss Violence.
Se il connazionale Yorgos Lanthimos, anche lasciata la Grecia per più grandi produzioni, continua a lavorare sui propri originali copioni come in The Lobster, Avranas è invece alle prese con una sceneggiatura che cerca di svicolare dagli elementi più complessi della vicenda reale per entrare in un territorio più consuetamente neo-noir.

Il risultato è che il regista, a parte per la sequenza iniziale tra le perversioni del locale The Cage (accompagnata dalla musica di Richard Patrick e Tobias Enhus), non sembra del tutto a suo agio con il genere e dà infatti il meglio di sé nel ritratto della prostituta, spesso vittima di abusi, interpretata da Charlotte Gainsbourg. Jim Carrey si conferma da parte sua attore straordinario, credibile anche in un contesto drammatico, una volta che ci si abitua alla barba che sfoggia nel film, ma il tono del tutto monocorde dell'opera, in un Polonia così grigia che sembra lo stereotipo di se stessa, risulta freddamente programmatico.

Rimane la sensazione di un'occasione persa, sia per la straordinarietà della vicenda originale, dove il potenziale creativo del linguaggio trascende la soglia tra verità e furore letterario, sia perché inizialmente sembrava il regista sarebbe stato Roman Polanski, che di certo avrebbe dato del suo meglio alle prese con una storia come questa.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 12 settembre 2018
carloalberto

 In una Polonia plumbea, oppressa dalla burocrazia e dalla povertà (ma la storia potrebbe essere ambientata anche in Italia) il regista greco Alexandros Avranas dirige un convincente Jim Carrey, nel suo primo vero ruolo drammatico, nella tragedia universale e contemporanea dell’uomo onesto che cerca un impossibile riscatto, in questo caso nel suo lavoro di poliziotto, ma potrebbe [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 settembre 2018
Flyanto

 In “Dark Crimes” la prima cosa che colpisce immediatamente lo spettatore è il ruolo, assai differente dagli usuali a cui si è abituati a vederlo, che l’attore Jim Carrey riveste e, cioè, quello di un personaggio (peraltro debitamente truccato in una maniera del tutto irriconoscibile) cupo, enigmatico ed ossessionato a ricercare la verità a tutti i [...] Vai alla recensione »

Frasi
Questo caso è tutto quello che ho.
Jack (Jim Carrey)
dal film Dark Crimes - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 19 luglio 2018
Maria Lombardo
La Sicilia

Un Jim Carrey così, perduto nel personaggio di un cupo detective polacco che indaga su un misterioso omicidio, non l'abbiamo mai visto. «Perdere me stesso in un personaggio mi ha portato a realizzare che io stesso stavo recitando una parte, per tutta la durata della mia vita» ha dichiarato di recente l'attore, indimenticabile interprete del Truman show.

NEWS
TRAILER
giovedì 6 settembre 2018
 

Tadek è "l'ultimo poliziotto onesto della Polonia" e vuole coronare la propria carriera con un ultimo successo. Indaga infatti un caso irrisolto, di alcuni anni prima: il brutale omicidio dell'abituale frequentatore di un club BDSM, The Cage.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati