Taxi Teheran

Acquista su Ibs.it   Dvd Taxi Teheran   Blu-Ray Taxi Teheran  
Un film di Jafar Panahi. Con Jafar Panahi Titolo originale Taksojuht. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 82 min. - Iran 2015. - Cinema uscita giovedì 27 agosto 2015. MYMONETRO Taxi Teheran * * * 1/2 - valutazione media: 3,61 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Taxi driver in Iran

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Torna in mente una questione abbastanza imbarazzante. Possibile che la censura imposta agli artisti dai regimi dittatoriali, come è ancora oggi quello di Teheran, risulti in una certa maniera - anche se è difficile ammetterlo, anzi quasi indicibile - stimolante, produttiva, feconda, addirittura portatrice di ispirazione? Viene sempre alla mente, per esempio, il caso di un cineasta importante come lo spagnolo Carlos Saura il quale ha lasciato probabilmente un segno più incisivo con la sua prima produzione anni 60-70. cioè con Francisco Franco ancora abbastanza saldamente al potere, che non con quella successiva anche se copiosa e di notorietà molto più vasta. Ma di casi potremmo farcene venire in mente tanti altri, in particolare riguardanti la parte di Europa già costretta sotto il tallone sovietico, e ancora più in particolare la Polonia che nel suo cinema nazionale, dopo la riconquistata libertà democratica, non ha più conosciuto la vivacità di prima. E questo porta a considerare la contraddizione tra repressione e, più o meno tollerati o subiti (da parte degli apparati statali repressivi), fama, prestigio, riconoscimenti internazionali all'opera e alla personalità di artisti perseguitati in patria. In un'altalena che di volta in volta fa di loro una vergogna nazionale e un fiore all'occhiello, perché comunque portano riscontri significativi per la bandiera che rappresentano. ll caso dell'iraniano Jafar Panahi (55 anni) ha dell'assurdo. A partire dal suo primo film Il palloncino bianco non ha fatto che collezionare un costante alternarsi tra premi prestigiosi e pesantissimi condizionamenti censori. Il palloncino bianco vince la Caméra d'or di Cannes riservata al miglior debutto e subito dopo con Lo specchio vince il Pardo d'oro di Locarno e, con Il cerchio, il Leone d'oro di Venezia. Il quarto film Oro rosso, premio della giuria nella sezione Un certain regard di Cannes, viene prima designato a rappresentare l'Iran per l'oscar al miglior film "straniero" e subito dopo ritirato e vietato. Per Offside, bellissima metafora riguardante l'umiliante condizione di emarginazione femminile, Orso d'argento a Berlino e divieto di circolazione in patria. Alla fine del decennio Duemila il gioco si fa ancora più duro. Una catena di arresti, processi-farsa, condanne, proibizioni non impedisce a Panahi di realizzare clandestinamente (e fortunosamente far uscire dai confini) altri film, fino a questo Taxi Teheran, Orso d'oro a Berlino 2015. Mentre intanto la sua poltrona di giurato a Cannes (2010) resta vuota sotto i riflettori come un segnale di solidarietà e un monito per tutta la durata del festival, poi il Premio Sakharov del Parlamento Europeo viene ritirato da sua figlia, e ora Taxi Teheran -realizzato del tutto "illegalmente - riceve un altro Orso d'oro dalle mani del presidente di giuria Darren Aronofsky. Talento sicuramente, e poi resistenza da vendere. Lo stesso Panahi, che nel film è proprio lui con la sua riconoscibile e riconosciuta identità, guida un'auto pubblica in giro per le congestionate strade e superstrade della capitale iraniana, facendo una quantità di incontri con gente comune (che lo riconosce e lo ammira) e gli racconta i fatti suoi, lo coinvolge, gli chiede consigli e pareri. Una girandola di piccola vera umanità che, con il sorriso anche quando la fatica di vivere è evidente, dà la misura piena di un paese e di un popolo stracarico non solo di storia e cultura ma anche di potenzialità che non aspettano altro che di potersi esprimere pienamente.
Da La Repubblica, 25 agosto 2015


di Paolo D'Agostini, 25 agosto 2015

Sei d'accordo con la recensione di Paolo D'Agostini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Richiedi la data del prossimo passaggio in tv del film Taxi Teheran.
(Riceverai le informazioni pochi giorni prima del passaggio in tv. Il servizio è gratuito)

inserisci qui la tua email
Taxi Teheran | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | m. locatelli
  2° | no_data
  3° | enzo70
  4° | stefano capasso
  5° | flyanto
  6° | iltrequartista
  7° | vanessa zarastro
  8° | maumauroma
  9° | goldy
10° | robert eroica
11° | enrico danelli
12° | zarar
13° | miguel angel tarditti
14° | taniamarina
15° | filippo catani
16° | riccardo tavani
17° | catcarlo
18° | nikipi
19° | m.barenghi
20° | fabiofeli
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Cesar (1)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito italiano
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 agosto 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità