Il caso Spotlight

Acquista su Ibs.it   Dvd Il caso Spotlight   Blu-Ray Il caso Spotlight  
Un film di Tom McCarthy. Con Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, Liev Schreiber, John Slattery.
continua»
Titolo originale Spotlight. Thriller, Ratings: Kids+13, durata 128 min. - USA 2015. - Bim Distribuzione uscita giovedì 18 febbraio 2016. MYMONETRO Il caso Spotlight * * * - - valutazione media: 3,12 su 83 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Il problerma di questi film... Valutazione 4 stelle su cinque

di florentin


Feedback: 2553 | altri commenti e recensioni di florentin
sabato 20 febbraio 2016

...è che pure basati su fatti veri, di fronte ai quali -violenza sessuale su minori da parte di preti- ciascuno dovrebbe inorridire non solo a parole, è che la maggior parte di chi li va a vedere una volta uscito dalla sala se li scorda.
Ne rimangono stravolti, nel vero senso della parola solo quelli che ne sono stati vittime- e continuano ad esserlo- o che per fortuna ne sono scampati.
Le generazioni di certi anni addietro, fra collegi , colonie marine e montane hanno corso seri rischi, quando non sfortunatamente caduti nelle oscenità da parte di questi malati (infatti nel film si parla di "riabilitazione psichiatrica").
L'aspetto più dirompente- a parte l'aver tenuto nascosti tali scellerati eventi e reponsabilità ai livelli più alti da parte della chiesa- è che tutti  sapevano (anche quelli di Spotlight cinque anni prima del 2001-infatti una vittima-testimone fa una precisa accusa in tal senso dopo che fornì al giornale molto materiale accusatorio 'coperto' solo da una breve in cronaca locale, inciampo ammesso dal capo -team di questo gruppo di giornalismo d'inchiesta)...ma tacevano ..."i preti fanno del bene" era il refrain -e sono state fatte promesse di carriera e nemmneno troppo velate se chi tirava le fila (Michael Keaton), avesse rinunciato a proseguire.
Chi è stato in certi collegi, chi ha vissuto nelle colonie marine  o montane sa di cosa parlo: io stesso mi sono 'salvato' per caso. Proprio per caso: come si fa a difendersi  fra i 6 e i 12 anni?
E a parte quegli 87 preti di comprovata lurida colpevolezza, sono stati più di mille poi i casi venuti alla luce (c'è l'elenco alla fine del film -una sorta di appello tipo Auschwitz verrebbe da dire), ma chissà quanti la Chiesa ancora copre -lo psichiatra ex prete che conosceva... l'ambiente parla poi della castità in quel comparto:  in base ai suoi studi trentennali il 50% casto non lo è. Il prete non sposato è una mina vagante, nei seminari entrava (entra?) di tutto. Lo si sa. Lo si sapeva. Le prove ci sono. Ma la tragedia continuerà ad essere insabbiata il più possibile. E putroppo con il sistema dei media che abbiamo qui da noi vista anche la contiguità con l'Oltretevere la denuncia, forte come dovrebbe essere, non ci sarà invece mai.
Il FILM.
Certo fatto magistralmente, con attori e attrici all'altezza (splendido come sempre Stanley Tucci nei panni di un eccezionale nel vero senso della parola avvocato di origine armena che difende  i bambini abusati );  e montato come un racconto giallo: pur conoscendo la vicenda lo spettatore lo vive trepidamente in attesa dell'agognato finale. Che arriva anche col colpo di scena come dicevo, quello cioè del capo dello Spotlight -sono in 4 mica di più- che ammette di aver trascurato cinque anni prima il problema ...che era già arrivato alla sua redazione con prove testimoniali di persone abusate.
Due ore di grande spettacolo, non ci si stacca dalla sedia, e si ammira la costanza di quel team che faticosamente arriva a dimostrare -al di là dell'orrore in sé-la grande colpa della chiesa: l'aver occultato cioè questi fatti per anni. Siamo nerll'empireo del giornalismo d'inchiesta, quello che non si fa più oggi perché ormai tutto di desk (nel film c'è un'abbondanza di archivi cartacei: -impressionante la sua  ricchezza in quel  giornale di Boston): pochi i computer  su quelle scrivanie e solo di supporto: vivaddio lì usano ancora i taccuini e siamo nel 2001  mica nel cenozoico degli anni cinquanta, sessanta e settanta.
Inchiesta descritta in modo stupendo lungo il suo svilupparsi -magnifica quella ripresa in quell'immensa biblioteca dalle luci di lettura verdi- e colonna sonora  di accompagnamento discreto che in qualche punto riecheggiava quella di  Erin Brockovic, di  fatto anche quel film sebbene di oggetto diverso una denuncia pesantissima contro il potere sebbene qui senza cottole di preti, monsignori, eminenze, eccellenze e papi.
Forse- una nota lieve ci può stare- in tutto quell'indaffararsi dove il giorno continuava nella notte, le camicie di Michael Keaton erano sempre fresche di lavanderia, un aspetto che nel film il vero direttore di allora ha colto -lui non usava le botton-down- pure se questa è stata la sua unica critica al film a quanto ho letto. Sono d'accordo: l'unico appunto che faccio a quel film (al film, non alla bravura di quegli attori-giornalisti) è che lui -Keaton- sì, è troppo, diciamo così, levigato...m eno male però non in maniche rimboccate come d'uso da noi fra quelli che "io sono stato in America"(da ridere).
La morale, infine, che c'è e chiara. Quando c'è ottimo giornalismo -soprattutto non asservito- il potere -di qualsiasi natura-è allo sbando. Purtroppo, visto come siamo messi ciò avviene raramente. Specilamente nel nostro paese.


[+] lascia un commento a florentin »
Sei d'accordo con la recensione di florentin?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
giank51 lunedì 22 febbraio 2016
troppe chiacchere
0%
No
0%

Dovete scrivere recensioni più brevi e meno verbose. La sintesi è la dote dei grandi. Questo vale anche per il signore che si firma ELBOLILOCO.

[+] lascia un commento a giank51 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di florentin:

Vedi tutti i commenti di florentin »
Il caso Spotlight | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | maurizio meres
  3° | maria cristina nascosi sandri
  4° | elboliloco
  5° | lbavassano
  6° | francesco2
  7° | filippo catani
  8° | lukebiba94
  9° | nanni
10° | elpanez
11° | peer gynt
12° | andrea alesci
13° | maumauroma
14° | jules_winnfield
15° | a.i.9lli
16° | mardou_
17° | fabal
18° | donato prencipe
19° | andrejuve
20° | gio campo
21° | riccardo tavani
22° | vanessa zarastro
23° | florentin
24° | laurence316
25° | shingo tamai
26° | gabriella
27° | luca scialo
28° | g.regonelli
29° | gianleo67
30° | flyanto
31° | fabiofeli
32° | catcarlo
33° | enzo70
34° | iuriv
35° | cinephilo
36° |
37° | gabrykeegan
38° | jaylee
39° | mauridal
40° | alex2044
41° | onufrio
42° | elpanez
43° | vincenzo ambriola
44° | sergiofi
45° | dhany coraucci
46° | cameron
47° | andrea giostra
Premio Oscar (8)
Golden Globes (3)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (11)
BAFTA (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 18 febbraio 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità