Per amor vostro

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Per amor vostro   Dvd Per amor vostro   Blu-Ray Per amor vostro  
Un film di Giuseppe M. Gaudino. Con Valeria Golino, Massimiliano Gallo, Adriano Giannini, Elisabetta Mirra, Edoardo Crò.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 110 min. - Italia 2015. - Officine Ubu uscita giovedì 17 settembre 2015. MYMONETRO Per amor vostro * * * - - valutazione media: 3,32 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

bizzarro ma godibile Valutazione 3 stelle su cinque

di pepito1948


Feedback: 125 | altri commenti e recensioni di pepito1948
mercoledì 7 ottobre 2015

Anna, napoletana di mezza età costretta a dimenarsi tra povertà e insoddisfazione, vive in perenne osmosi tra realtà e sogno, rimpianti variopinti e presente ingrigito da una soffocante quotidianità. Anna, schiacciata dalla paura del coraggio, non ha la forza di guardare in faccia la realtà, non la scuote con decisione facendone cadere i frutti marci, non squarcia il velo della delusione, e le sembra di nuotare in un mare costantemente agitato, sotto il peso immanente di nuvole grosse e nere. Anna sente la zavorra delle sue mancate realizzazioni ma fugge nell'immaginario romantico che spicca il volo da un sè "gobbo" teatrale che dialoga sul confine invisibile tra fiction e fantasia con il principe-eroe di una soap televisiva, bello e seduttivo. Anna adora la famiglia, o meglio i suoi figli, vorrebbe che il marito fosse un tassello sano dell'intarsio ma avverte l'odore malsano dei suoi soldi, tampona come può la sua violenza illudendosi di arginarne l'impatto sulla solidità del gruppo. Anna è professionalmente brava, è generosa verso chi ha bisogno ma non si ama e soffre di nichilismo, e soprattutto rifiuta di vedere la fragilità delle fondamenta del suo castello, fatto di vacue compensazioni oniriche ed eteree alternative. Si lascia fluire come corpo immobile sulla corrente senza scansarsi dai tronchi galleggianti. Anna non ha certezze che la puntellino; almeno fino a quando la disillusione spezza il vincolo dell'inganno come una gomena alla bitta dopo una mareggiata; ora può navigare e pilotare la sua vita, sotto un cielo libero da nuvole scure. Anna, frantumata la rete dei suoi annullamenti, si affaccia al balcone del suo futuro, e riconquista i colori smarriti.
Già il fatto che i flash back della sua infanzia siano a colori mentre la storia si svolge in bianco e nero, contrariamente ad una prassi corrente, dà la sensazione spiazzante di una narrazione atipica. E questa sensazione è confermata dal taglio popolare da "tavola dei cantastorie", in cui un narratore corale "dipinge" e celebra in parole e musica la vita di Anna, napoletana verace che trova il coraggio di smitizzare il coraggio e trasformarlo in un ariete,scoprendone i benefici effetti salvifici. Gaudino ha concepito la storia di Anna incentrando tutto sulla sua figura, nata da un copione fluido ed in continuo cambiamento anche sul set, come hanno dichiarato il regista e la Golino; sicchè il personaggio si è sviluppato  in corso d'opera, facendo in modo che l'imprevedibilità del ruolo ne accrescesse la capacità di affinamento e stimolasse al massimo la resa della protagonosta; il risultato ci ha offerto una performance dell'attrice superba e (av)vincente, in termini festivalieri e di apprezzamento generale. Tutti gli altri "vanno" verso di lei e da lei ricevono qualcosa, con lei si macchiano o si smacchiano, e la loro vita ne è fortemente influenzata. Diversamente da altri film su Napoli, qui la città non è protagonista, la sua presenza fisica è frammentata e poco incisiva, ma si rispecchia indirettamente in Anna, nelle sue contraddizioni, nell'ignavia come nel coraggio, nella negazione come nel risviglio della coscienza, nell' acquiescenza  al malaffare dilagante (come l'usura che coinvolge i più deboli) come nei sussulti di reattività. Napoli c'è, vibra e promana da ogni passo di Anna.
Stilisticamente Gaudino ricorre massicciamente agli effetti speciali per rendere al meglio la visionarietà della protagonista che a tratti domina e sovrasta la narrazione dei fatti. Il regista usa linee e colori marcati del disegno, che accentuano i voli allucinatori di Anna e nel finale descrivono in crescendo i suoi convulsi movimenti, con un'intensità travolgente che accelera vorticosamente i cambi di registro, ed è questo forse il limite (o il pregio?) del film, che rivela un'archiettura bizzarra quanto originale e mette alla prova la tenuta emotiva dello spettatore.

[+] lascia un commento a pepito1948 »
Sei d'accordo con la recensione di pepito1948?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di pepito1948:

Vedi tutti i commenti di pepito1948 »
Per amor vostro | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | fabrizio dividi
  2° | buio in sala
  3° | no_data
  4° | marcello1979
  5° | maurizio meres
  6° | pepito1948
  7° | lbavassano
  8° | cos53
  9° | maria
10° | supersantos
11° | josetta
12° | emanuela piccioni
13° | rinogaetanoforever
14° | mauridal
15° | robroma66
16° | toni mais
17° | vincenzo ambriola
18° | franzandreani
19° | flyanto
20° | monica rossini
21° | alerap
22° | foffola40
23° | goldy
24° | angelo umana
25° | francesco2
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (6)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità