Non essere cattivo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Non essere cattivo   Dvd Non essere cattivo   Blu-Ray Non essere cattivo  
Un film di Claudio Caligari. Con Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Silvia D'Amico, Roberta Mattei, Alessandro Bernardini.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia 2015. - Good Films uscita martedì 8 settembre 2015. MYMONETRO Non essere cattivo * * * 1/2 - valutazione media: 3,64 su 62 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

degrado e passioni Valutazione 4 stelle su cinque

di pepito1948


Feedback: 125 | altri commenti e recensioni di pepito1948
martedì 15 settembre 2015

Il film è bellissimo e toccante, nonostante l'azione si svolga in un'Ostia abbandonata al degrado e alla totale mancanza di opportunità formative a cominciare dal lavoro. Uso e spaccio di droga, prostituzione, violenza in forma di risse e rapine, piccole truffe sono all'ordine del giorno e scandiscono la vita di chi si trova incardinato in un modello sociale sballato che le difficoltà di sviluppo di una periferia allo sbando hanno profondamente radicato. L'azione è focalizzata sulle gesta di due ragazzi, amici dall'infanzia, che quotidianamente, dal rassicurante rifugio di un branco di vitelloni nullafacenti (il riferimento a Fellini qui è puramente formale, anche se il Maestro è citato nella scena dell'allucinazione on the road), escono per sfidare l'ozio forzato ingolfandosi di adrenalina con tutti i mezzi moltiplicatori disponibili. La fuga da una realtà disumanizzante appare la condizione necessaria per dare un senso almeno in termini temporali alle giornate che inesorabilmente passano. La costante ricerca di denaro, per sè e per esigenze familiari, li spinge ad andare sempre oltre, verso limiti invisibili. Ma la comparsa di nuove relazioni affettive, che non tarderanno a trasfornarsi in rapporti leganti e portatori di speranza, insieme alla prospettiva concreta di una possibilità di lavoro, imprime una svolta anche se tortuosa ed incerta ai loro itinerari esistenziali, che porteranno a sbocchi differenti. Caligari, già misuratosi sul tema del degrado urbano e umano, sceglie una storia di povertà ed emarginazione come tante, ispirandosi al mondo pasoliniano delle periferie ricco di forze e dinamiche tumultuose, per descrivere con spietata attenzione (ed un pizzico di indulgenza) la deriva di un'umanità apparentemente disperata, ma in continuo e convulso movimento. La caotica quanto destabilizzante emergenza di bisogni e di ostacoli spinge a ricorrere ad espedienti ed a soluzioni anche estremi seguendo la linea sottotraccia dell'indole individuale: è ciò che fanno Vittorio e Cesare, sodali finchè i loro "insiemi" coincidono e pronti a divergere quando dovranno affrontare singolarmente scelte determinanti. La straordinarietà del film sta nella capacità del regista di illuminare l'altra faccia della luna, la ricchezza rivitalizzante delle pulsioni emotive che nei momenti cruciali prorompono nonostante l'ambiente ostile e la durezza e asperità degli animi. Il peggio si fa da parte e sgorgano lacrime, di sofferenza, per amore, per amicizia. C'è vita, c'è vitalità, c'è reattività emotiva anche in mezzo al mare, e questa è l'arma spesso nascosta ma la più efficace per tenere a bada la morte, la tragedia dietro l'angolo. E c'è anche poesia nella disperazione, negli abbracci, negli slanci sentimentali, nei distacchi inesorabili. E Caligari,a differenza che in tanti altri film di analogo tema e tenore, lancia a briglia sciolta i colori e le luci liberando anche i toni più accesi, per ribadire il contrasto tra il gioco al ribasso dfi una condizione di vita miserevole e la forza vitale e passionale che può scatenarsi in chi non si rassegna a limitarsi all'immobilità da bar o all'artificio di una fuga allucinatoria o all'esaltazione di una trasgressione riuscita. Il tutto nobilitato da una prova eccelsa dei due protagonisti, in ruoli difficili in cui anche la minima crepa potrebbe demolire la crescente tensione accumulata fin dalle scene iniziali.

[+] lascia un commento a pepito1948 »
Sei d'accordo con la recensione di pepito1948?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di pepito1948:

Vedi tutti i commenti di pepito1948 »
Non essere cattivo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | sergio dal maso
  2° | brian77
  3° | eusebio abbondanza
  4° | robert eroica
  5° | brunobruno
  6° | parsifal
  7° | emyliu`
  8° | camarillo
  9° | marcello1979
10° | maurizio meres
11° |
12° | kronos
13° | eugenio98
14° | alessio montini
15° | fabriziog
16° | maumauroma
17° | emyliu`
18° | luca scial�
19° | sara kavafis
20° | fabiofeli
21° | santamarinella2
22° | nanni
23° | zarar
24° | rinogaetanoforever
25° | emanuela piccioni
26° | mauridal
27° | eugenio
28° | m.barenghi
29° | supersantos
30° | iuriv
31° | pepito1948
32° | rob8
33° | l''uomodellasala
34° | quelchepenso
35° | flyanto
36° | 38ogeid
37° | riccardo tavani
38° | filippo catani
39° | francesca.montaguti
40° | noia1
41° | uppercut
42° | stefano capasso
43° | bruce harper
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Nastri d'Argento (7)
David di Donatello (19)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità