Il Clan

Acquista su Ibs.it   Dvd Il Clan   Blu-Ray Il Clan  
Un film di Pablo Trapero. Con Guillermo Francella, Peter Lanzani, Lili Popovich, Gastˇn Cocchiarale, Giselle Motta.
continua»
Titolo originale El clan. Thriller, Ratings: Kids+13, durata 108 min. - Argentina, Spagna 2015. - 01 Distribution uscita giovedý 25 agosto 2016. MYMONETRO Il Clan * * * - - valutazione media: 3,13 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La banalitÓ del male del medio borghese Valutazione 3 stelle su cinque

di Des Esseintes


Feedback: 3758 | altri commenti e recensioni di Des Esseintes
mercoledý 31 agosto 2016

Il senso del film è la rappresentazione delle implicazioni di violenza bestiale - e se andiamo in fondo, "rituale" - nascoste (ma note a tutti...) nella nostra mite, insignificante, routinaria, banalità medio borghese.
Il problema però è che dal punto di vista teatrale questa medio borghesità la rappresenti con dei tratti che sono pienamente riconoscibili ed evocativi solo per il pubblico del luogo geografico culturale in cui si situa la vicenda.
E allora per chi si guarda il film in lingua originale e conosce la caratteristica calata "portena" dell'accento di Buenos Aires, per chi conosce il modo di fare dei numerosissimi Arquimedes Puccio e delle loro famiglie che abitano a milioni quella città, per chi conosce la forma peculiare che assume il rapporto fra le classi sociali un po' in tutto il Sudamerica ma in particolare in Argentina (ossia dove la distinzione di classe si collega istintivamente alla antica divisione in caste razziali formalmente istituzionalizzata nel Virreinato de Nueva Espana); per chi quei gesti, quelle intonazioni della voce, quel modo di stare insieme significano qualcosa che si è vissuto affettivamente; per queste persone il film assumerà un senso che avrà davvero un valore.
Per gli altri, soprattutto se lo guarderanno in italiano, significherà abbastanza poco.
In generale è un film non malissimo ma sostanzialmente aproblematico ossia che si limita alla mera illustrazione di un concetto valido (questa banalità routinaria del male insito per costruzione nella società apparentemente pacifica dei medio borghesi) ma non va oltre nè nella analisi socio culturale e storica delle cause né - e questo è peggio ma è il vero male del postmoderno - prende appassionatamente una sua posizione etica o politica.

[+] lascia un commento a des esseintes »
Sei d'accordo con la recensione di Des Esseintes?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
29%
No
71%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
nicola1 domenica 4 settembre 2016
qualche correzione
0%
No
0%

1) "sono pienamente riconoscibili ed evocativi solo per il pubblico del luogo geografico culturale in cui si situa la vicenda", "numerosissimi Arquimedes Puccio e delle loro famiglie che abitano a milioni quella cittÓ (Buenos Aires)" E giÓ in Italia la Sicilia, la Calabria, la Campania sono posti pittoreschi che la di lÓ di qualche pomodoro e di qualche limone non hanno esportato al mondo nient'altro. Guardi attentamente il cognome della famiglia protagonista.2) "che assume il rapporto fra le classi sociali un po' in tutto il Sudamerica ma in particolare in Argentina" E giÓ in Italia sono tutti alla pari Ŕ non c'e' nessuna differenza sociale e nessun diritto acquisito tra padre e figlio3) "Virreinato de Nueva Espana" Quello era in Centro America, attuale Messico, paesi limitrofi e parte sud ovest degli Stati Uniti. [+]

[+] lascia un commento a nicola1 »
d'accordo?
des esseintes lunedý 5 settembre 2016
uffa
0%
No
0%

Nicola, non ti avventurare in territori a te del tutto ignoti.Scrivo una precisazione sopra, ok? Due regoline generali: 1) leggi bene cosa scrivono le persone 2) documentati meglio che con i "sentito dire" si fa solo confusione. Magari poi un viaggetto a Buenos Aires fattelo.

[+] lascia un commento a des esseintes »
d'accordo?
des esseintes lunedý 5 settembre 2016
sei argentino per caso?
0%
No
0%

Nel caso tu fosesei argentino ti prego di rileggere bene il mio post. NON HO DETTO che il male (la violenza) Ŕ insito nella media borghesia argentina, ma che Ŕ insito IN TUTTA LA MEDIA BORGHESIA PER COSTRUZIONE, ok? DopodichÚ per capirlo devi rappresentarlo per far scoprire che sotto le forme della BUONA EDUCAZIONE, del cosiddetto vivere civile, della semplice conversazione da salotto si cela una violenza identica a quella dell'uomo della pietra. PerchÚ questa rappresentazione sia efficace deve illustrare i caratteri, i modi di fare, la parlata di QUEL LUOGO GEOGRAFICO particolare. Quindi se non sei di Buenos Aires quel film lo capisci di meno. NON HO DETTO nÚ pensato che gli argentini sono pi¨ cattivi degli altri. [+]

[+] lascia un commento a des esseintes »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Des Esseintes:

Vedi tutti i commenti di Des Esseintes »
Il Clan | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | nanni
  2░ | robert eroica
  3░ | flyanto
  4░ | des esseintes
  5░ | filippo catani
  6░ | fabiofeli
  7░ | domenico astuti
  8░ | maurizio meres
  9░ | movieman
10░ | des esseintes
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 25 agosto 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità