Anomalisa

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Anomalisa   Dvd Anomalisa   Blu-Ray Anomalisa  
Un film di Charlie Kaufman, Duke Johnson. Con Jennifer Jason Leigh, David Thewlis, Tom Noonan Titolo originale Anomalisa. Animazione, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - USA 2015. - Universal Pictures uscita giovedì 25 febbraio 2016. MYMONETRO Anomalisa * * * - - valutazione media: 3,25 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Kafka in stop motion Valutazione 2 stelle su cinque

di Eugenio


Feedback: 25424 | altri commenti e recensioni di Eugenio
mercoledì 17 febbraio 2016

Uno stop motion che fa il verso a Kafka e a autori esistenzialisti del calibro di Albert Camus. Avevamo visto già Freud mischiato al fumetto con “Inside out” con risultati soddisfacenti e siamo a conoscenza del fatto che molti film di animazione siano divenuti quasi lo specchio più intimo e preciso del malessere e al tempo stesso della gioia di vivere della nostra società. Charlie Kaufman, con il supporto di Duke Johnson, è il “burattinaio” che muove le file dell’ultimo film di animazione in uscita a fine febbraio, un film distopico dove l’uomo è vittima delle sue illusioni (tema tanto caro al primo Woody Allen Ombre e nebbia) senza possibilità di redenzione. Anomalisa ecco il titolo, è incentrato sulla figura dello scrittore Stone, distaccato e incapace di intrattenere rapporti convenzionali con tutti. Lo vediamo in viaggio verso una piovosa Cincinnati al fine di partecipare a un convegno sui servizi dedicati ai clienti e prendere alloggio in un grande quanto lussuoso albergo, il Fregoli, in cui sembra non percepire alcun interesse nei confronti di chicchessia. Atarassico e indifferente, Stone cerca dopo vani tentativi di recitare il preconfezionato discorso, di riprendere una relazione con una sua “fiamma” abbandonata ben oltre dieci anni prima, chiaramente senza successo e poi per corteggiare Lisa, una sua “pretendente” che a differenza delle altre persone incontrate presenta delle peculiarità che lo colpiscono come la vistosa cicatrice vicino l’occhio destro e, soprattutto, la suadente voce. Finisce a letto (il nudo integrale in stop-motion credo non abbia precedenti nella storia del cinema), come è noto, ma al risveglio, la normalità della quotidianità farà spronfondare “Anomalisa” nell’abisso di meschinità, quello che Stone vorrebbe evitare. Questo non è un indifferente totale come Camus, non è un detached come in un famoso recente film, è un incapace per dirla in breve, un incapace emozionale che non sa quello che realmente vuole, che ha una fama nata da un libro motivazionale di successo che ha venduto milioni di copie, inceccepibile sul lavoro ma talmente alienato dal mondo che lo circonda da non essere capace di relazionarsi con esso e con chi lo popola. Curioso notare come la scelta stilistica di Kaufman ricada, per sottolineare l’iterazione di volti sempre identici, sulla voce, qualità imprescindibile di ogni essere vivente e qui assunta appunto come metafora dell’esistenza asettica e conforme a ogni dettame precostituito. Come se la scelta comportamentale di Stone ricada nel suo riconosciuto desiderio di isolarsi dalla “novità” che irrompe, improvvisa nella voce squillante di Lisa tale da far breccia nello scrittore, turbandone lo stato psicologico nella possibilità di una nuova vita. Precaria, inutile illudersi: malgrado il sussulto emotivo, l’“anomalia” di Lisa dalla voce magica, (da cui il soprannome AnomaLisa), non è altro che l’ennesimo prototipo di straniante normalità, quella stessa normalità che irrita e spaventa il protagonista perchè si sa, “le ragazze vogliono il meglio” come reciterà (in italiano americanizzato) Lisa sul letto durante la prima notte a Stone. Una fiaba non a lieto fine, originale magari nello stile del racconto ma certamente non adatta a un pubblico giovane, grande limite di un film d’animazione che dovrebbe essere universale e parlare a tutti, indipendetemente dall’età e dai virtuosismi stilistici cui i cineasti evidentemente mirano.

[+] lascia un commento a eugenio »
Sei d'accordo con la recensione di Eugenio?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
39%
No
61%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
francesco2 venerdì 11 marzo 2016
ma perché?
60%
No
40%

Chi ha detto che il cinema d'animazione deve parlare a tutti, ammesso -Ma forse è vero?- che non sia il caso di questo film?

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Eugenio:

Vedi tutti i commenti di Eugenio »
Anomalisa | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
  2° | nerone bianchi
  3° | flyanto
  4° | enrico danelli
  5° | francesco2
  6° | lbavassano
  7° | storyteller
  8° | eugenio
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità