Advertisement
Raccontare tutto il Brasile attraverso gli uccelli blu

Carlos Saldanha racconta Rio 2.
di Gabriele Niola

In foto una scena del film d'animazione Rio 2 - Missione Amazzonia di Carlos Saldanha.

sabato 5 aprile 2014 - Incontri

Dopo aver fatto tre film d'animazione sulla preistoria per la Blue Sky (ovvero i tre capitoli di L'era glaciale) e uno sui Robots, Carlos Saldanha ha ottenuto dallo studio la fiducia necessaria per poter affrontare un racconto che gli stesse davvero a cuore, quello del suo Brasile. È nato così Rio, dice il regista stesso, "un film fatto in America tutto ambientato in Brasile che è pensato per il pubblico di tutto il mondo", con l'obiettivo nascosto di narrare la natura del proprio paese attraverso la storia di un gruppo di uccelli.


Ora Rio 2 - Missione Amazzonia amplia la prospettiva iniziale e in barba al titolo non si svolge più a Rio De Janeiro ma nella foresta Amazzonica, in un grande ritorno alle origini per gli uccelli del film precedente.
"Il film ha due messaggi: uno sulla famiglia e l'altro sull'ambiente. È un film sul futuro, per questo inizia con un capodanno, il futuro dei protagonisti che devono scegliere dove vivere tutti insieme e il futuro del nostro pianeta".

Ma soprattutto sembrano dei film sul Brasile in sé, sui suoi luoghi e le sue ossessioni...
"Sì, ho cercato di metterci tutto quello che mi ricorda il mio paese e che lo può rappresentare. Questa volta c'è anche il calcio che non ero riuscito ad inserire nel primo film anche se avevo scritto una scena a tal proposito, una partita tra buoni e cattivi sulla spiaggia, ma non l'abbiamo mai fatta perchè non funzionava bene. Il caso poi ha voluto che mentre lavoravamo a questi film sia stato annunciato che il Brasile avrebbe ospitato i Mondiali di calcio e poi le Olimpiadi, ponendosi così al centro del mondo".

Avete lavorato moltissimo su veri uccelli e veri dettagli degli scenari brasiliani, alla fine quant'è la contaminazione del reale nei suoi cartoni?
"Cerco sempre di alternare momenti molto molto realistici, in cui sembra di vedere un film dal vero, ad altri altamente stilizzati. Però alla fine tutto deve avere un elemento di stile artistico, cioè di disegno e non di realtà. E se guardate molto bene anche ciò che vi pare più realistico ha in realtà degli spigoli, delle linee o delle prospettive implausibili che costituiscono (viste tutte insieme) il look del film".

Uno degli elementi chiave che sembri aver scelto in entrambi i film per rappresentare il Brasile è la musica, come ci hai lavorato?
"Originariamente è stato il grimaldello con cui ho ottenuto di poterlo fare. I produttori temevano un po' un film su una cultura così specifica ma io gliel'ho presentato come un film musicale, pieno di canzoni e di ritmi brasiliani e allora gli è piaciuto. Nel primo ci sono gli stili più noti di Rio De Janeiro come la samba e il bossa nova al pari dei più moderni come l'hip hop brasiliano ma in questo ho lavorato con il grande Sergio Mendes per inserire influenze da tutto il paese, allargando lo spettro musicale".

Unico rappresentante di musica non brasiliana è Bruno Mars che nel film doppia un personaggio importante. Perchè hai scelto proprio lui?
"Ci sono dei ruoli per i quali avevo le idee chiare, ad esempio per Miguel ci voleva Jemaine Clement e se lui non avesse potuto avrei dovuto cambiare il personaggio, altri invece in cui non sapevo chi scegliere come doppiatore, uno di questi era il personaggio di Roberto. Poi una sera ho visto Bruno Mars al Saturday Night Live, ed era bravissimo, divertente, dolce, dinamico... L'ho contattato subito e abbiamo fatto delle prove che sono subito andate bene. Quando poi gli ho chiesto se gli sarebbe piaciuto far entrare in scena il suo personaggio con una canzone, lui in un paio d'ore ne ha scritta una e l'ha eseguita a cappella, senza strumenti. Era buona la prima, infatti quella che si sente nel film è proprio quella lì".

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati