La mia bella famiglia italiana

Film 2014 | Drammatico

Regia di Olaf Kreinsen. Un film con Alessandro Preziosi, Tanja Vedhorn, Peppino Mazzotta, Karin Proia, Nunzia Schiano, Elmar Gehlen, Patrick Molleken. Genere Drammatico - Italia, Germania, 2014,

Condividi

Aggiungi La mia bella famiglia italiana tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Paolo Sanseviero torna in Puglia con la moglie tedesca per trovare la madre in fin di vita. Ma lei, in realtà, sta benissimo.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Alla (ri)scoperta della propria terra.

Tutto ha inizio da una telefonata: "Devi tornare, mamma sta morendo". L'ingegnere Paolo Sanseviero (Alessandro Preziosi) parte quindi dalla Germania con Martina (Tanja Wedhorn), la moglie tedesca con la quale sta attraversando un momento di crisi, e torna in Puglia. Ha lasciato l'Italia vent'anni prima, costretto a farlo dalla madre Angelina subito dopo la morte del padre avvenuta in un incidente. Incidente di cui non è mai stata chiarita la dinamica e che ancora oggi rappresenta per Paolo un incubo ricorrente.
Quando la coppia giunge in Puglia, Paolo scopre che Angelina (Nunzia Schiano) in realtà sta benissimo: Totò (Peppino Mazzotta), il fratello minore, è ricorso alla più odiosa delle bugie per costringere Paolo a tornare e ad aiutarlo ad uscire dalla disastrosa crisi economica che la famiglia sta attraversando. Casa e uliveto sono già stati messi in vendita, ma per procedere serve la sua firma.
Superata la rabbia per il raggiro, Paolo inizia a riavvicinarsi alla madre e a scoprire pian piano quanto la sua terra e i suoi vecchi amici gli siano mancati. Migliora anche il rapporto con Martina, intenerita nel vedere Paolo sotto una luce nuova, circondato da quella "bella famiglia italiana" mai conosciuta prima. Col fratello è più difficile: Paolo è e resta "tedesco" nel modo di affrontare i problemi, mentre Totò è "italiano" fino all'ultima goccia di sangue.
Tra scoperte e colpi di scena, tra risate ed emozioni, il nostro protagonista dovrà affrontare fino in fondo molte prove e sciogliere tanti nodi: la proprietà da salvare; il legame con Martina da recuperare; la fidanzata di un tempo da tenere a distanza; la conoscenza di Gina, la bella ragazza che potrebbe essere sua figlia; il rapporto conflittuale con il figlio Florian che a sorpresa arriva in Puglia e che si innamora proprio di Gina...
Ma l'ostacolo che lo blocca, che lo scuote di più resta l'incidente nel quale perse la vita suo padre e sul quale finalmente, dopo vent'anni, scoprirà la verità. Una verità che permetterà a Paolo di far pace col suo passato, di ricominciare una nuova vita con Martina, nell'allegria della sua "bella famiglia italiana".

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 19 febbraio 2014
Onufrio

Continua l'operato sociale della Rai attraverso delle fiction in cui si affrontano i problemi della società odierna, primo fra tutti la crisi economica, affrontata tutto sommato con leggerezza e con uno svolgimento di trama che in confronto Biancaneve e i sette nani è un film Drammatico e no d'animazione. Una famiglia pugliese in crisi economica è pronta a vendere gli ulivi [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati