Advertisement
Diao Yinan, il regista di Black Coal, Thin Ice

L'anteprima assoluta del film Orso d'Oro a Berlino in streaming su MYMOVIESLIVE.
di Emanuele Sacchi

In foto il regista Diao Ynan con in mano l'Orso d'oro ricevuto alla 65a edizione della Berlinale.
Yi'nan Diao 1969, Xi'an (Cina). Regista del film Fuochi d'artificio in pieno giorno.

lunedì 2 febbraio 2015 - Approfondimenti

Shaanxi, terra di registi. Difficile capire le ragioni che legano così strettamente una provincia povera della Grande Cina al cinema, eppure il caso vuole che gran parte dei registi della quinta e sesta generazione provengano dai medesimi luoghi di origine. Nomi autorevoli come Zhang Yimou, Wang Bing, Gu Changwei, Cao Baoping, Xie Dong, tutti originari dello Shaanxi e ispirati dai suoi immensi granai o dalle zone più desertiche e meno ospitali, ambientazioni naturali delle loro narrazioni.
Anche Diao Yinan da Xi'an proviene da lì e da subito punta la macchina da presa in direzione di chi sta peggio, di chi porta sul volto o sul corpo i segni di una vita di sofferenza e di privazioni. Ma anziché prediligere scenari rurali e un approccio neorealista, già dal debutto di Uniform del 2003 Diao Yinan affronta il tema sociale in maniera mediata, veicolando il messaggio sotto i panni del cinema di genere. Dopo un apprendistato da sceneggiatore al servizio di Zhang Yang (La doccia) e da attore per il regista cult Yu Li-kwai - direttore della fotografia abituale di Jia Zhang-ke - nello sfortunato quanto ambizioso sci-fi distopico All Tomorrow's Parties, in Uniform Diao mostra già una maturità impensabile per un esordiente, che gli permette di ricorrere a un espediente abusato - un fallito si finge poliziotto e abusa immediatamente del proprio "potere" - per confezionare una black comedy brillante, dove la componente "black" merita diverse sottolineature. Il viaggio nel nero pece prosegue quattro anni dopo con Night Train, storia di una donna single che si occupa delle esecuzioni dei condannati a morte di un carcere femminile e che finisce per innamorarsi del marito di una delle sue vittime.
Scherzi beffardi di un Fato onnipresente - tipico del legame stretto di inizio millennio tra tragedia della Grecia classica e cinema dell'Estremo Oriente - che si mescolano a un arcano senso di giustizia, con il sesso ancora una volta ridotto a merce di scambio e consensuale consolazione di due anime perdute e condannate all'infelicità. Sembra di trovarsi già tra le righe della sceneggiatura dell'opera maggiore di Diao, quel Black Coal, Thin Ice (in streaming domenica 8 febbraio alle 21.30 su MYmovieslive per gli utenti FREE e UNLIMITED, all'interno della rassegna Berlino liveScreen) a cui nel 2007 il nostro già stava lavorando. Dopo varie riscritture il regista giunge alla versione perfetta dello script: quella in cui convogliano le influenze del noir classico americano e una visione al limite del nichilismo, in cui pochissimi dialoghi sono sufficienti a connotare la visione del mondo di outcasts come l'ex poliziotto Zhang o la commessa della lavanderia Wu Zhizhen.  Nel gelo della Cina settentrionale la disperazione conduce ai più efferati crimini e la vita del singolo assume un'importanza sempre più relativa: oltre Fargo e Gorky Park, un nuovo capitolo sulla crudeltà noir a zero gradi centigradi.
Nel 2014 l'Orso d'Oro alla 64a Berlinale arriva come un fulmine a ciel sereno, sbaragliando la concorrenza di un capolavoro come Boyhood e del wesandersoniano Grand Budapest Hotel. Per il cinema cinese di genere, che muove i primi difficoltosi passi, è un'epifania e l'apertura di un nuovo orizzonte appetibile presso critica e pubblico. Per Diao Yinan la definitiva consacrazione.

Prenota gratis un posto per l'anteprima assoluta del film Black Coal Thin Ice su MYMOVIESLIVE »

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati