Viaggio sola

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Viaggio sola   Dvd Viaggio sola   Blu-Ray Viaggio sola  
Un film di Maria Sole Tognazzi. Con Margherita Buy, Stefano Accorsi, Fabrizia Sacchi, Gianmarco Tognazzi, Alessia Barela.
continua»
Commedia sentimentale, durata 85 min. - Italia 2013. - Teodora Film uscita mercoledì 24 aprile 2013. MYMONETRO Viaggio sola * * * - - valutazione media: 3,25 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

L'ospite a sorpresa Margherita Buy affronta l'imprevisto

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Il terzo film della quarantenne Maria Sole Tognazzi, Viaggio sola, ci dice che nessun tema è ovvio, banale, usurato. Ci dice che le potenzialità non finiscono mai, che è tutto nel come si racconta, nell'architettura di una storia, nell'invenzione dei suoi personaggi. E qui la regista ne ha creato uno, quello della protagonista Irene, che resterà tra i più riusciti nel già molto ricco curriculum dell'interprete Margherita Buy. Lo ha creato con due sceneggiatori, Ivan Cotroneo e Francesca Marciano, che nel corso degli anni hanno notevolmente contribuito a cogliere lo sguardo soprattutto femminile dentro una società in mutamento. Non è proprio un caso che, dalla collaborazione di Cotroneo a Mine vaganti alle precedenti co-presenze della stessa coppia qui formata da Buy con Stefano Accorsi in Le fate ignoranti e Saturno contro, rimbalzino in Viaggio sola richiami e assonanze con la sensibilità del cinema di Ozpetek. Irene è una donna matura, senza legami e senza figli. La sua professione è quella dell' "ospite a sorpresa" negli hotel di extralusso, il suo compito d'ispettrice in incognito è di verificare che le prestazioni corrispondano agli standard promessi e profumatamente pagati, secondo un inflessibile prontuario. Irene è pienamente appagata dal suo stile di vita. Poco importa che il suo non sia un "posto sicuro", poco importa che il suo appartamentino romano accolga le sue brevi parentesi tra una partenza e l'altra all'insegna di una trascurata e anonima desolazione, poco importa che fuori dal lavoro la sua solitudine sia temperata soltanto dalla cameratesca complicità di Andrea (Accorsi, titolare di una ditta ortofrutticola ultra bio) dopo che entrambi hanno a suo tempo trasformato senza rimpianti l'iniziale fidanzamento, e dalle altrettanto comode incursioni da zia nella famiglia della sorella Silvia (Fabrizia Sacchi) che non le risparmia giudizi invadenti alternati a colpevolizzanti vittimismi. Irene è fiera e gelosa della sua illimitata libertà, i cui prezzi non la preoccupano. Almeno finché un paio di imprevisti non si insinuano nella sua brillante vita con la valigia, facendo vacillare la sicurezza che sia davvero così brillante. Andrea ha un incontro occasionale con una cliente ed è messo bruscamente di fronte alla prospettiva inattesa e mai cercata della paternità. Fatto che sottrae a Irene un tassello decisivo del suo equilibrio. E durante un viaggio Irene incontra secondo modalità tanto intense quanto drammatiche una donna, single come lei ma dopo una vita ben più densamente impegnata e sperimentata, che incrina o quantomeno mette severamente alla prova le sue convinzioni. All'improvviso lo sguardo di Irene su se stessa cambia completamente segno. Di punto in bianco la spensierata piacevolezza del suo nomadismo, la leggerezza con la quale può permettersi di vivere negli agi senza rinunciare a una moralistica tirata sullo sprezzante trattamento - ne è testimone durante una delle sue visite e riversa la sua indignazione sul direttore del grande albergo - riservato a una coppia di impacciati sposini che si sono concessi un lusso probabilmente per la prima e ultima volta nella loro vita, ebbene tutto ai suoi occhi si riduce alla penosa ripetizione della stessa routine spionistica sull'allineamento delle posate. Ma il colpo d'ala (dopo un percorso che tiene prodigiosamente insieme il fascino del personaggio e il dubbio sulla povertà della sua libertà) sta nello sciogliere la storia senza sconti, senza forzature, e nel rispetto della complessità.

di Paolo D'Agostini, e nel rispetto della complessità.

Sei d'accordo con la recensione di Paolo D'Agostini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
80%
No
20%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Viaggio sola | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | brandokate
  2° | flyanto
  3° | lucyelisa
  4° | angelo umana
  5° | diomede917
  6° | andrea alesci
  7° | zummone
  8° | toniozzo
  9° | pensierocivile
10° | gianleo67
11° | rita branca
12° | rescart
Nastri d'Argento (7)
David di Donatello (6)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità