The Wolf of Wall Street

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Wolf of Wall Street   Dvd The Wolf of Wall Street   Blu-Ray The Wolf of Wall Street  
Un film di Martin Scorsese. Con Leonardo DiCaprio, Jonah Hill, Margot Robbie, Matthew McConaughey, Kyle Chandler.
continua»
Biografico, Ratings: Kids+16, durata 180 min. - USA 2013. - 01 Distribution uscita giovedì 23 gennaio 2014. - VM 14 - MYMONETRO The Wolf of Wall Street * * * * - valutazione media: 4,05 su 289 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
andrea giostra martedì 4 febbraio 2014
vendimi questa penna! Valutazione 5 stelle su cinque
79%
No
21%

Victor Lebow, famoso analista di mercato americano del secolo scorso, negli anni ’50 scriveva che nell’era del consumismo estremo una buona strategia commerciale è quella che si pone l’obiettivo di trasformare i cittadini in consumatori voraci, maniacali, sperperatori, tossico-dipendenti dal consumo e imprigionati in una vorticosa coazione a ripetere all’infinito per il raggiungimento di una fugace “felicità” del possesso e del consumo, e dell’ingannevole potere che ne deriva. Salvo superare il limite – come il bravissimo Leonardo DiCaprio protagonista di The Wolf of Wall Street – e ritrovarsi, dopo aver toccato il cielo con un dito, schiantati per terra a strisciare per elemosinare il necessario per sopravvivere. [+]

[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
cicciogia giovedì 30 gennaio 2014
567 variazioni di "fuck". e nulla più. Valutazione 2 stelle su cinque
63%
No
37%

Se scrivessi la recensione di “The Wolf of Wall Street” usando solo le parole “soldi, droga, sesso, soldi, droga, sesso, soldi, droga, sesso, soldi, droga, sesso, soldi, droga, sesso...” pensereste di certo due cose di me: “Originale!” “Però ripetitivo”. Ebbene, questo è esattamente quello che ho pensato di Scorsese dopo aver finito di vedere le lunghe, seppur molto ritmate, 3 ore di pellicola.
Perché un regista dallo stile unico, un mattatore eccezionale come Di Caprio, un gruppo di comprimari di alto livello e una sceneggiatura ricca e stravagante non bastano a realizzare un gran film, quel capolavoro che tutti auspicavano date quantità e qualità degli ingredienti in gioco. [+]

[+] hai mai parlato con degli americani...? (di hollyver07)
[+] mah! (di bird52)
[+] per fortuna scorsese di italiano ha solo il cognom (di adèledali.)
[+] lascia un commento a cicciogia »
d'accordo?
beppe baiocchi mercoledì 12 febbraio 2014
una noia immorale Valutazione 2 stelle su cinque
69%
No
31%

Jordan Belfort (di Caprio) è un uomo che si è fatto strada in Wall Street. Dopo una burrascosa e rapidissima disavventura in banche d'affari decide che sia più remunerativo far investire gente comune in azioni-truffa che però sono molto vantaggiose per lui. Da lì basta un istante per creare un impero finanziario. La sua vita cambia. Macchine, Soldi, Donne , Droga. Jordan Belfort pare che non ne riesca proprio a fare a meno
Purtroppo quello che dal trailer poteva sembrare una potenziale bomba risulta essereun esperimento davvero poco riuscito.
Non riesce Di Caprio (fondamentalmente da solo) a tenere in piedi la baracca,nonostante una prova maestosa. [+]

[+] il messaggio del film (di lucadrago)
[+] un bidone elevato al rango di capolavoro (di gambardella )
[+] lascia un commento a beppe baiocchi »
d'accordo?
luca tessarin venerdì 24 gennaio 2014
scorsese trionfa ancora Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

Ricostruire la storia di un criminale realmente esistito può sembrare cosa facile, ma no lo è. Certo, il copione è pressoché già scritto, ci sono un inizio e una fine, non bisogna inventare più di tanto personaggi e personalità, basta attingere dal reale e il gioco può sembrare fatto. Già, peccato che paradossalmente questo tipo di processo risulta molto più complesso del creare una storia di fantasia partendo da nulla. Quando la trama è inventata ci si può sbizzarrire con situazioni, personaggi, scenografie e mai nessuno obietterà su certe scelte, ma qui è diverso, qui la lama è a doppio taglio: da una parte ci vuole un’estrema bravura nel rappresentare al meglio ciò che è stato, dall’altra un alto (ma non eccessivo) estro nel “modificare” e personalizzare i tratti somatici della storia, in modo da farla propria e donarle il giusto condimento per renderla appetibile. [+]

[+] lascia un commento a luca tessarin »
d'accordo?
lorenzo66 domenica 13 aprile 2014
pessima copia Valutazione 1 stelle su cinque
88%
No
13%

Ho appena visto un film che mi aspettavo decisamente diverso non tanto per il contenuto ma per le idee. Certo fare un pezzo sui mastini di WS creatori di disastri finanziari a danno di poveracci illusi e inconsapevoli e, alla fine, anche per se stessi,  non lascia spazio a tante alternative di racconto. L'incipit è sempre il solito: merde nascono e merde tornano ad essere. La cosa che più mi ha infastidito è il veder ripetersi per tre ore la stessa solfa. Soldi, sesso, droga, FBI (niente di nuovo in ambienti circondati da guadagni facili). Ripetuto per TRE ORE quasi di fila senza nessuna reale novità.
Ora, da un regista come Scorsese abituato a sorprendere per inventiva, capacità narrativa, emozionale e inquadrature mi viene spontanea una domanda: ma era proprio necessario sto film? Risposta: NO. [+]

[+] lascia un commento a lorenzo66 »
d'accordo?
kondor17 mercoledì 1 luglio 2015
scorsese furbo, come al solito Valutazione 2 stelle su cinque
86%
No
14%

Il film è tratto dal l'autobiografia del criminale finanziario del 62, Belfort, che venne incarcerato per soli 22 mesi dopo aver rubato decine di milioni di dollari vendendo a ingenui acquirenti tonnellate di penny stocks - azioni di aziende farsa, non quotate in borsa e senza nessun futuro. 
Questo è spesso quanto noi studiamo a scuola e che dobbiamo imparare a memoria: la storia raccontata e scritta dai comandanti, dai generali, dagli imperatori... o da abili penne alle loro dipendenze. 
In questo caso Scorsese non solo si limita a trasporre il racconto di un avventuriero senza scrupoli, ma addirittura lo lima, ne smussa gli angoli, per renderlo ridondante e per divinizzarlo, non senza l'aiuto dell'innegabile narcisismo di Di Caprio, che ha persino girato uno spot a favore di Belfort, che ora fa di professione il motivatore ed è assurto ai vertici mediatici grazie allo sponsor e alla breve apparizione nel film. [+]

[+] lascia un commento a kondor17 »
d'accordo?
fight.club sabato 1 febbraio 2014
l'avidità ingiusta di wall street Valutazione 3 stelle su cinque
68%
No
32%

una brutta copia di "wall street" e "1 km da Wall street" o una lucida fotografia sulla avidità del male ? sinceramente non so come inquadrare questo film, di primo acchito mi è venuto da pensare che fosse un mediocre lungometraggio sorretto unicamente da Leonardo Di Caprio contornato da mediocri attori e una sceneggiatura che voleva rifarsi ai precedenti successi di "quei bravi ragazzi" e "casinò" ma visto che è di Scorsese, regista di primo livello, potrebbe essere stata voluta e decisa a priori la scelta di mostrare al pubblico che chi fa del male non è un genio o una persona fuori del comune ma solo un uomo di bassa lega, senza valori morali, incosapevole quasi di quello che fa, pronto ad arraffare tutto non tanto per arricchirsi ma per mostrarsi agli altri perchè vuoto dentro, un vero lupo della foresta che guida a sua volta un branco di lupi simili a lui, non esiste l'avidità giusta di Gekko ma solo sbranare e divertirsi per vivere e sentirsi vivi. [+]

[+] lascia un commento a fight.club »
d'accordo?
oberdan domenica 26 gennaio 2014
un film esagerato Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

The Wolf of Wall Street narra le vicende di Jordan Belfort (Di Caprio) che da nullità, come gli viene fatto ben presente appena assunto, ottiene la qualifica di Broker e truffando gli investitori, o con altri illeciti, ascende a idolo di tutti gli yuppie; a capo di un'importante azienda di brokeraggio e ormai miliardario vive ogni genere di smoderatezza fino al declino. Il film è ottimo, dopo averlo visto lasci la sala appagato da cotanta tracotanza di immagini, dialoghi, cinema. L:eonardo Di Caprio è mattatore dall'inizio alla fine e offre un'interpretazione eccellente del personaggio; degnissimo di nota anche Jonah Hill(Donnie Azoff) e in generale bravi tutti, con particolare menzione per Matthew McConaughey (Mark Hanna), di aspetto quasi irriconoscibile. [+]

[+] lascia un commento a oberdan »
d'accordo?
uncane domenica 9 febbraio 2014
risate e disgusto Valutazione 3 stelle su cinque
79%
No
21%

A qualche giorno dalla visione del film, comincio a pensare che lo ricorderò prima di tutto come il film di Scorsese più divertente. Davvero, gran risate. Ma naturalmente non vengono sole. Sono accompagnate da un sottile, continuo disgusto e repulsione.
Disgusto per i protagonisti di questa storia, per altro persone più o meno reali, e repulsione per il mondo in cui vivono e che in un certo senso hanno creato.
Il film in sè è girato con maestria, e recitato da un ottimo cast, ma non ci si potrebbe aspettare di meno. Gioiello il piccolo ruolo dell' emaciato McConaughey, scene cult qui e là, dalle parti di Fear and Loathing in Las Vegas, ma in salsa yuppie anni '90. [+]

[+] molto disgusto e qualche buona risata (di ciocapock)
[+] lascia un commento a uncane »
d'accordo?
silence dogood lunedì 17 marzo 2014
prova a vendermi questo film Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Martin Scorsese gioca d' azzardo mettendo in scena l' ascesa e il declino di Jordan Belfort (Leonardo Di Caprio), giovane promessa della finanza spinto da un' iniziale integrità morale che nel tempo svanirà per ospitare un' ingordigia caratteristica di una Wall Street avida e sleale. Qual' è il risultato della scommessa? Il piatto della vincita è povero: l' errore più percepibile è quello di idolatrare il lupo, mancante è la condanna di un atteggiamento sconnesso. [+]

[+] lascia un commento a silence dogood »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
The Wolf of Wall Street | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea giostra
  2° | cicciogia
  3° | beppe baiocchi
  4° | luca tessarin
  5° | lorenzo66
  6° | kondor17
  7° | fight.club
  8° | oberdan
  9° | uncane
10° | luca scial�
11° | silence dogood
12° | parieaa
13° | filippo catani
14° | hollyver07
15° | wing117
16° | video-r
17° | jean remi
18° | simone magli
19° | xxseldonxx
20° | alexr
21° | giorpost
22° | peer gynt
23° | giacomino
24° | the_diaz_tribe
25° | stefano minuto
26° | fafia61
27° | hanniballectar
28° | lupo67
29° | recfra
30° | shingotamai
31° | pisa93
32° | catcarlo
33° | pepito1948
34° | chermist
35° | yrock
36° | gio_poggiali
37° | luigi chierico
38° | flavio micarelli
39° | meddows
40° | marylene
41° | visualman
42° | martinatini
43° | ilaria pasqua
44° | ciocapock
45° | lukesky88
46° | themaster
47° | sigra
48° | lorenzonero27
49° | cinephilo
50° | jixeurij
51° | flyanto
52° | jaylee
53° | newman 25
54° | righa pincher
55° | gnegrntfovol
56° | dqitos
57° | dandy
58° | marx821966
59° | fabrizio baldo
60° | gabriella
61° | francesco2
62° | sara kavafis
63° | pascale marie
64° | romifran
65° | thril.ler
66° | alessandro rega
67° | pisiran
68° | pincenzo
69° | melvin ii
70° | danylt
71° | andrea buono
72° | nexus
73° | boston sire
74° | freshit
75° | the thin red line
76° | dave san
77° | fabiofeli
78° | caraste
79° | tommygeno92
80° | cinemiglio
81° | eugenio98
82° | paolp78
83° | iuriv
84° | sprock93
85° | st7no
86° |
87° | andrea zagano
88° | rukahs
89° | shiningeyes
90° | coch_98
91° | michele
92° | great steven
93° | andrea alesci
94° | edodella
95° | no_data
96° | diomede917
97° | cassiopea
98° | tricky05
99° | nicsion
100° | alessio97
101° | pietro viola
102° | angelo76
103° | margheritaconwurstel
104° | jacopo b98
105° | francesco vesprini
106° | cleu93
107° | baronenea
108° | ilcapitano
109° | stellab
110° | tirex21
111° | ggmymovies
112° | gatsby97
113° | guiznuk
114° | michael di renzo
115° | ilcapitano
116° | supertraz
117° | flaw54
118° | tecya
Premio Oscar (5)
Golden Globes (3)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (7)
BAFTA (4)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità