Storia di una ladra di libri

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Storia di una ladra di libri   Dvd Storia di una ladra di libri   Blu-Ray Storia di una ladra di libri  
Un film di Brian Percival. Con Geoffrey Rush, Emily Watson, Sophie Nélisse, Ben Schnetzer, Nico Liersch, Sandra Nedeleff.
continua»
Titolo originale The Book Thief. Drammatico, durata 125 min. - USA, Germania 2013. - 20th Century Fox Italia uscita giovedì 27 marzo 2014. MYMONETRO Storia di una ladra di libri * * 1/2 - - valutazione media: 2,64 su 78 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Premessa esaltante,conduzione deludente Valutazione 2 stelle su cinque

di mericol


Feedback: 4226 | altri commenti e recensioni di mericol
sabato 31 gennaio 2015

 Si resta delusi dopo avere visionato un film che ritieni insufficiente. Ma in definitiva tutto questo fa parte di un comportamento normale: non si può pretendere che siano distribuiti solo grandi film.
Si resta però ancora più delusi, e in parte anche amareggiati, quando vedi un film che raccoglie tanti giudizi positivi, con una storia interessante, con un inizio coinvolgente. Ma con una conduzione e una conclusione che sconvolge le tue aspettative..
Sono le mie considerazioni dopo avere rivisto “Storia di una ladra di libri” di B. Percival.
Storia, come dice il titolo, di Liesel una “ladra”di libri,  forzatamente abbandonata dalla mamma , affidata, in un piccolo paese montano della Germania, a Hans e Rosa, Qui trova la sua nuova famiglia. Siamo nel 1938, prima dell’inizio della II guerra mondiale, ma nel pieno degli orrori di Hitler con le persecuzioni agli ebrei e ai politici. Liesel conosce il coetaneo Rudy e inizia con lui una solida amicizia. Conosce Max, giovane ebreo sfuggito all’arresto, che la famiglia di Hans e Rosa accoglie e nasconde,con grande rischio, in cantina. A scuola Liesel è derisa perché non sa leggere e scrivere. Con l’aiuto di Hans e poi di Rudy assume una passione inesauribile per la lettura e per i libri. Tanto che giunge a farseli prestare e poi ,in parte involontariamente ,a rubarli nella casa del borgomastro del paese. Ma i più importanti indirizzi di lettura  , i più esaltanti consigli per la vita Liesel li ottiene  da Max, nella piccola cantina-prigione ove di fatto è recluso.
Una vicenda densa di significato che interessa una fase drammatica del XX secolo. La persecuzione degli ebrei. La distruzione dei libri e l’ostacolo alla cultura. L’atmosfera pre-bellica e poi la vera tremenda guerra.
Il film si propone quindi una finalità importante. L’affermazione dell’amicizia,della solidarietà umana, la funzione della lettura e della cultura più in generale nel contrastare le fasi drammatiche o tragiche della vita. E’ ambientato in uno scenario grigio come si addice alla vicenda. Gli attori sono tutti da apprezzare, Jeoffrey Rush (Hans), Emily Watson(Rosa), Sophie Nalisse (Liesel) che con i suoi grandi occhi dallo sguardo luminoso ed espressivo sembra chiedere a noi spettatori il perché di tanto odio,tanta ingiustizia,tanto orrore.
Il regista ,volendone fare una storia forse più divulgativa, adatta alla comprensione di tutti (ma siamo così poco intelligenti?)  ne fa una opera didascalica,che vorrebbe indurre alla commozione sino alle lacrime. La violenza dei nazisti, già evidente dal contesto generale  e dalle immagini del suo stesso film è a tratti esasperata (la notte di Stoccarda, la inutile violenza sui bambini che vogliono vedere i prigionieri). Come a significare: Non avete ancora capito? Rispondiamo: no,avevamo già capito!.
Ma l’aspetto più disarmante e , a tratti , insopportabile, è la voce fuori campo che commenta inutilmente e pesantemente le fasi del film già troppo chiare. In fondo è la morte che ricorda a tutti che si deve alla fine morire. Segue la vecchia norma dei frati trappisti? Ogni 15’ ,di notte bussare alla porta: “ricordati che devi morire”.
Il film è stato proposto in alcune scuole della mia città nel 70° anniversario dello Shoah. Non idoneo perché non dimostra appieno la vera vicenda della persecuzione degli ebrei e per nulla quella dei campi di concentramento. Non convincente in quanto si conclude con le conseguenze di un bombardamento che rade al suolo la cittadina. Responsabilità dei nazisti o forse,anzi certamente,degli “alleati”? Quindi contro lo Shoah, contro gli “alleati” o contro la guerra?
 

[+] lascia un commento a mericol »
Sei d'accordo con la recensione di mericol?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
36%
No
64%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di mericol:

Vedi tutti i commenti di mericol »
Storia di una ladra di libri | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi


Pubblico (per gradimento)
  1° | jameshs
  2° | sergiofi
  3° | luigi chierico
  4° | no_data
  5° | rita branca
  6° | cizeta
  7° | mickey97
  8° | darkenry
  9° | antonietta dambrosio
10° | enzo70
11° | domenico rizzi
12° | giannies
13° | ella69
14° | pascale marie
15° | terbru
16° | flyanto
17° | nino pell.
18° | scamas
19° | terbru
20° | jayan
21° | jayan
22° | onufrio
23° | inall3
24° | eleonora panzeri
25° | frabov
26° | wetman
27° | giu1938
28° | satlee
29° | veritasxxx
30° | lorry
31° | themaster
32° | jackmalone
33° | fabriziog
34° | jardena
35° | melvin ii
36° | shiningeyes
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (1)
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità