MYmovies.it
Advertisement
The Deep, il movimento ostinato e contrario di un uomo che ha sfidato le leggi della natura

L'incredibile storia di un pescatore sopravvissuto a un terribile incidente in barca nel mare islandese. Da giovedì 25 luglio al cinema.
di Marzia Gandolfi

martedì 9 luglio 2019 - Recensioni

Sull'isola di Heimaey, al largo delle coste islandesi, Gulli e compagni alzano il gomito e aspettano domani per prendere il mare. Pescatori senza fortuna gettano le reti ma pescano rocce. Incagliate in profondità, le reti bloccano l'argano e rovesciano il peschereccio. Le acque gelide dell'Atlantico non lasciano scampo ai pescatori che muoiono uno dopo l'altro. Solo Gulli sembra miracolosamente resistere al freddo dell'oceano. Deciso a restare vivo, nuota fino alla costa che raggiunge sei ore dopo, diventando un eroe nazionale e un fenomeno scientifico (e mediatico) ancora senza spiegazione.

È uno dei superpoteri del cinema, attestato nel 1896 dalla fuga degli spettatori davanti a L'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat. Di quel superpotere, quello di 'gelare il sangue', i film di Baltasar Kormákur sono in qualche modo gli epigoni. Era già successo nel 2015 con Everest, cronaca tragica della spedizione del 1996, accade di nuovo con Profondo, cronaca di un naufragio prodigioso.

VAI ALLA RECENSIONE COMPLETA


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati