Goltzius and the Pelican Company

Film 2012 | Storico, 112 min.

Regia di Peter Greenaway. Un film con F. Murray Abraham, Flavio Parenti, Halina Reijn, Vincent Riotta, Giulio Berruti (II). Cast completo Titolo originale: Goltzius and the Pelican Company. Genere Storico, - Paesi Bassi, Gran Bretagna, Francia, Croazia, 2012, durata 112 minuti. Uscita cinema martedì 30 settembre 2014 distribuito da Lo Scrittoio - Maremosso. Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi Goltzius and the Pelican Company tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Le peripezie di Hendrik Goltzius, uno dei primi incisori di stampe erotiche del tardo Cinquecento, deciso a pubblicare un libro sulle più controverse storie del Vecchio Testamento.

Goltzius and the Pelican Company è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Un film-opera sull'arte e sul sesso, intesi in un'ottica strettamente legata alla mercificazione.
Recensione di Marco Chiani
lunedì 12 novembre 2012
Recensione di Marco Chiani
lunedì 12 novembre 2012

Tra i primi grandi incisori olandesi del barocco, Hendrik Goltzius (1558 - 1617) convince il margravio di Alsazia a diventare il suo editore per una serie di opere illustrate. Per la corte, in cambio, metterà in scena alcuni racconti biblici che rappresentano i sei tabù legati alla sfera del sesso (fornicazione, incesto, adulterio, pedofilia, prostituzione e necrofilia). L'umanità varia che orbita intorno al nobile interpreterà, sotto la stretta direzione dell'artista, le storie bibliche di Adamo ed Eva, di Lot e delle sue due figlie, di Davide e Betsabea, di Putifarre e sua moglie, di Sansone e Dalila, di Salomè e Giovanni Battista.
Esercizio greenewayano al cento per cento, Goltzius and the Pelican Company procede in quel discorso di distruzione delle regole narrative che impegna, da sempre, l'artista gallese tra cinema, pittura e videoarte. A livello visivo, è un'opera sontuosa e affascinante: quadri viventi e immagini digitali, sovrapposizioni, disegni e grafiche, riflessi acquatici, ambientazioni ibridate tra vecchio e nuovo, drappi e gorgere, trucchi ottici, palcoscenici girevoli e baldacchini. Per quanto riguardo l'aspetto strettamente tematico è, invece, un altro film sull'arte e sul sesso, intesi in un'ottica strettamente legata alla mercificazione: quello tra l'artista e il margravio del resto è ancora un rapporto di pericolosa subordinazione, come accadeva nei giardini di Compton House. Non c'è dubbio che l'ibridazione dei diversi linguaggi ottenga l'effetto - da sempre caro al cineasta - di saturare chi guarda, presto impotente di fronte ad un tale mare di immagini e storie, di personaggi e costumi, di musica e movimenti, sebbene si avverta la mancanza della vera vertigine e dell'inaspettato. In due parole, di quel senso del meraviglioso che rende prezioso, tra gli altri, il labirintico L'ultima tempesta. Tra ossessioni bibliofile, elenchi e corpi nudi, è Hendrik Goltzius in persona ad ingaggiare con lo spettatore – rivolgendosi alla macchina da presa – un gioco di scatole cinesi che si snoda per rimandi e citazioni, rime e specchi, come fosse un maestro alle prese con una densissima lezione sull'arte e dunque sulla vita. Nel vasto e ordinato catalogo dell'opera del regista, questa pellicola rappresenta il secondo capitolo dedicato ai grandi artisti olandesi (il primo era il ben più riuscito Nightwatching, su Rembrandt). Poco aggiunge a quanto fatto in precedenza, ma tanto costruito e ragionato da meritare rispetto.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Lo stampatore olandese Hendrik Goltzius (1558-1617), in viaggio con la compagnia teatrale del Pellicano, convince il margravio di Alsazia a finanziare la stampa di una serie di libri illustrati, solleticandolo con la promessa che saranno una serie di storie erotiche tratte dal Vecchio Testamento, i racconti di Adamo ed Eva, Lot e le sue due figlie, Davide e Betsabea, Putifarre e sua moglie, Sansone e Dalila, Salomè e Giovanni Battista, ciascuna legata a un tabù: fornicazione, incesto, adulterio, pedofilia, prostituzione e necrofilia. Promette soprattutto che farà rappresentare dagli attori le scene dei racconti, davanti a tutta la corte, coinvolgendo il margravio nella messa in scena. Sono storie trucide: peccato, sangue e sesso. Poco alla volta la finzione scivola nella realtà, i personaggi e gli attori si confondono nei ruoli, incrociandosi fra loro in modo rischioso. Bagno di sangue finale. 2° film di Greenaway sull'arte fiamminga, è una brillante e colta metafora girata all'interno di una vecchia fabbrica dismessa, dove la cadente archeologia industriale si trasfigura nella corte barocca di Alsazia grazie alla tecnologia digitale, che ricostruisce gli interni per arrivare a un risultato fiabesco. Splendida fotografia di Reinier van Brummelen

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
GOLTZIUS AND THE PELICAN COMPANY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99 €29,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 28 novembre 2015
APropositodiCinema

Un’opera eccezionale, grottesca, farsesca, sconvolgente e provocatoria, che racconta la storia di Goltzius, un incisore di stampe erotiche del Cinquecento, alla ricerca di qualcuno che finanzi il suo libro contenente le illustrazioni più controverse del Vecchio Testamento. Il Mangravio di Alsazia accetta la richiesta, ma solo se Goltizus e la sua ‘Pelican Company’ lo convinceranno [...] Vai alla recensione »

domenica 26 febbraio 2012
ARCHITORTI

Commento Sono Marco Robino, il compositore delle musiche del film di prossima uscita "Goltzius e la compagnia del Pellicano" del geniale regista Peter Greenaway. Per motivi cronologoci ancora non si può parlare di frase celebre legata al film, ma potrei citare un suono. Durante le riprese sul set del film effettuate con il quintetto Architorti, esecutore delle mie musiche, [...] Vai alla recensione »

domenica 19 febbraio 2012
jjjack

la musica della colonna sonora del film Goltzius e la compagnia del pellicano è di Marco Robino ed è eseguita dal quintetto Architorti

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati