Advertisement
Una mappa, il fuoco, un coltello e una chiave

La fotogallery del film Sucker Punch.
di Marlen Vazzoler

Emily Browning (Baby Doll) in una scena del film Sucker Punch di Zack Snyder.
Emily Browning (Emily Jane Browning) (34 anni) 7 dicembre 1988, Melbourne (Australia) - Sagittario. Interpreta Baby Doll nel film di Zack Snyder Sucker Punch.

martedì 15 marzo 2011 - Gallery

Per la prima volta il regista americano Zack Snyder non adatta per il grande schermo un'opera già esistente (300, Watchmen, I guardiani di Ga' Hoole) e assieme a Steve Shibuya scrive la sceneggiatura di Sucker Punch, un film fantasy d'azione ambientato negli anni Cinquanta che racconta le avventure della giovane Baby Doll internata in un istituto per malattie mentali dal padre, dopo la morte della madre. Qui la giovane per scappare dalla dura realtà decide di utilizzare i suoi sogni per dare vita ad una realtà alternativa in cui l'istituto viene trasformato in un bordello.
Baby Doll, rinchiusa contro il suo volere e determinata a combattere per ottenere la libertà, pianifica la fuga con l'aiuto delle altre pazienti/colleghe di lavoro al bordello: Rocket, Blondie, Amber e Sweet Pea, per sfuggire al loro terribile fato: la lobotomia per opera dei loro "carcerieri": Blue, Madam Gorski e High Roller.
Tramite il potere di alcune sequenze di ballo le cinque ragazze vengono trasportate in quattro mondi diversi: una terra popolata da samurai giganti alti più di quattro metri; un mondo abitato da draghi medievali; una trincea della prima prima guerra mondiale dove devono combattere contro dei soldati nazisti zombificati e un mondo futuristico inabitato dominato da robot malvagi, in cui ci si sposta a bordo di una monorotaia.
Le ragazze devono combattere in ogni mondo un boss per ottenere cinque oggetti: una mappa, il fuoco, un coltello, una chiave e un altro che non è stato rivelato, esistenti anche nella realtà, che le aiuteranno nella loro fuga. Le sequenze, che ricordano i livelli di un videogame, sono caratterizzate da scene d'azione della durata di 10/15 minuti.
Dalle visite dal set è emerso che la pellicola è ricca di citazioni ed easter egg, creati dalla sovrapposizione dei diversi livelli che compongono la pellicola. All'interno del bordello c'è una stanza verde, nella carta da parati è raffigurato un drago gigante. Lo studio del padre di Baby Doll contiene dei libri sulla prima guerra mondiale e degli oggetti che fanno riferimento ai draghi. Tutti elementi utilizzati dalla protagonista per dare vita alle sue fantasie.
Anche se il film ha un rating PG-13, di tratta di una pellicola molto violenta, in alcuni punti anche più di 300, capace di mantenere questa valutazione dell'MPAA attuando dei piccoli sotterfugi: i soldati nazisti usano maschere antigas, il colore del sangue usato nel film non è rosso, questa scelta ha dato mano libera a Snyder.

Gallery


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati