Radici

Film 2011 | Musicale 90 min.

Titolo originaleRadici
Anno2011
GenereMusicale
ProduzioneItalia
Durata90 minuti
Regia diCarlo Luglio
AttoriEnzo Gragnaniello, Maria Luisa Santella, Enzo Moscato, James Senese, Ida Di Benedetto Erasmo Petrigna, Attilio Pastore, Francesco Iadicicco, Piero Gallo, Giovanni Persico, Ciccio Merolla, Riccardo Veno, Franco Del Prete, Tony Cercola.
MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Carlo Luglio. Un film con Enzo Gragnaniello, Maria Luisa Santella, Enzo Moscato, James Senese, Ida Di Benedetto. Cast completo Titolo originale: Radici. Genere Musicale - Italia, 2011, durata 90 minuti. - MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Radici tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 18 maggio 2015

Una sorta di musicarello con i Sud Express, sul presente e passato di Napoli.

Radici è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compra subito

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Uno squarcio, schietto e distante da ogni presa di posizione precostituita, sul rapporto biunivoco che lega il musicista alla sua terra.
Recensione di Marco Chiani
Recensione di Marco Chiani

Inabissamento nell'arte di Enzo Gragnaniello, cantautore dalle diverse anime, mostrato quasi come uno specchio della sua Napoli, città che è radice stessa di una musica sempre nuova eppure antichissima. Alle performance del musicista, in tour con i Sud Express, in luoghi famigliari o sul palco, si affiancano momenti in cui l'uomo Gragnaniello riflette su se stesso e sullo spirito di un sentire partenopeo che è emozione senza tempo.
Non è un biopic Radici, né un film sulle peculiarità artistiche dell'autore di Fujente e L'erba cattiva. Almeno non sembra essere soltanto questo, piuttosto uno squarcio, schietto e distante da ogni presa di posizione precostituita, sul rapporto biunivoco che lega il musicista alla sua terra. Il documentario di Carlo Luglio, prodotto dalla napoletana Figli del Bronx, non insegue due strade separate, l'una di carattere più onirico e l'altra più legata al percorso musical-biografico, riuscendo invero nell'intercettare il loro incrocio. L'aspetto esoterico e misterico, presente attraverso gli incontri di un Gragnaniello-Ulisse nelle meravigliose scenografie di Cuma, nel Tempio di Mercurio a Baia o nella Piscina Mirabilis di Bacoli, apre ad una concezione temporale senza limiti in cui tutto sembra accadere allora come adesso.
La vivezza del racconto, ben montato e energico nella giusta misura di un'ora di durata, sa lasciare il passo, senza attriti e interruzioni, ad una catàbasi vera e propria in cui il vero oggetto di ricerca diventano proprio le radici di una città antichissima: un film sull'identità del popolo partenopeo, dunque, che rifugge intellettualismi e pedanterie storiche così come l'eccessiva coloritura generalmente accordata dal cinema alla rappresentazione di Napoli. Si sente, nelle parole del cantautore, il rimpianto per un passato in cui le separazioni tra le classi sociali o tra la vita e la morte (il discorso riferito al dialogo con i fantasmi) non sussistevano affatto. Ma anche questa lamentazione, questo pianto per un arcadia ormai distante, a ben vedere, rientra nello spirito più vero del popolo napoletano.
Le immagini sono tratte da I bambini e noi (1970) di Luigi Comencini, Signori e Signori, buonanotte (1976) di Nanni Loy, Viaggio in Italia (1954) di Roberto Rossellini, Carosello Cinzano (1969) di Ermanno Olmi, La pelle (1981) di Liliana Cavani e Veduta di Napoli (1911) di anonimo francese.
Presentato all'interno della sezione Giornate degli autori del sessantottesimo Festival del Cinema di Venezia.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
RADICI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TheFilmClub
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€4,99
€4,99
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 6 ottobre 2021
figliounico

Questo film di Carlo Luglio è una dichiarazione d’amore verso l’arte partenopea e la terra che le ha dato origine ed al contempo un omaggio ad uno degli artisti più rappresentativi del panorama canoro italiano, Enzo Gragnaniello. E’ un documento destinato a rimanere nella storia della canzone napoletana moderna insieme al film di Demme su Avitabile.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati