Advertisement
Mr. Popper e il lavoro sui pinguini

Mesi di addestramento e ritocchi al computer per la commedia con Jim Carrey.
di Marco Consoli

Jim Carrey in una scena del film I pinguini di Mr. Popper.
Jim Carrey (James Eugene Carrey) (58 anni) 17 gennaio 1962, Newmarket (Canada) - Capricorno. Interpreta Mr. Popper nel film di Mark Waters I pinguini di Mr. Popper.

mercoledì 3 agosto 2011 - Making Of

Il coinvolgimento di animali è il peggior incubo che possa capitare a un regista: anche quando sono ben addestrati, spesso richiedono molti ciak per trovare la scena che funzioni. Figuriamoci se poi sono bestiole bellissime ma non proprio domestiche, come per I pinguini di Mr. Popper, il nuovo film in cui Jim Carrey, immobiliarista cinico che pensa solo al successo, vede la sua vita stravolta appunto dai pinguini lasciatigli in eredità dal padre. Naturalmente l’inizio della sfida è stata trovare i veri animali, grazie all’intervento di Birds & Animals Unlimited, la più grande agenzia di Hollywood del settore, e farli acclimatare mesi prima dell’inizio delle riprese, all’interno di un enorme capannone raffreddato e con piscina situato a Brooklyn, dove è stato poi compiuto l’addestramento specifico per il film. Ma anche le bestie più intelligenti non potevano mettere in pratica alcune delle mosse come il balletto insieme al protagonista, quindi il regista Mark Waters si è rivolto agli esperti di effetti visivi di Rhythm & Hues, studio che ha una certa predisposizione per bipedi e quadrupedi digitali, veri o di fantasia, avendo lavorato a pellicole come Cani & Gatti, Stuart Little 2, La tela di Carlotta e, cosa da non sottovalutare, al cartoon Happy Feet.

Per una volta, anziché documentarsi sui libri di anatomia animale o allo zoo, i tecnici hanno avuto accesso diretto ai pinguini che sarebbero stati impegnati nella pellicola: per clonarli al computer, i tecnici hanno fotografato ogni esemplare in diverse posizioni con 18 fotocamere digitali in alta risoluzione, catturando anche i minimi dettagli in grado di contraddistinguerli l’uno dall’altro. Oltre a foto normali, sono state anche realizzati degli scatti in HDR (alta gamma dinamica) per valutare il modo in cui la luce si sarebbe riflessa sui loro corpi in ogni possibile situazione, anche perché era necessario simulare quel particolare effetto traslucido che deriva dal grasso secreto per inumidire e proteggere le loro piume. Naturalmente la sfida più ardua ha riguardato la performance: “Mark Waters” spiega il supervisore degli effetti visivi Richard Hollander “voleva che i pinguini digitali non potessero compiere movimenti impossibili nella realtà, quindi anche se è vero che in realtà non ballano, quando li abbiamo fatti ballare abbiamo fatto sì che eseguissero ogni mossa secondo le loro possibilità anatomiche”.. Oltretutto ciascun pinguino doveva recitare e quindi muoversi in maniera differente, in accordo con la propria personalità.

Alcune scene come la scivolata sullo scalone e il volo del Guggenheim Museum di New York si sono rivelate un vero incubo: “Abbiamo creato l’acqua in digitale” spiega Hollander “perché certo non potevamo bagnare i pavimenti del museo, e per dettare i tempi dell’animazione dei pinguini, da eseguire a riprese finite, abbiamo eseguito delle prove con gli attori e dei pupazzi”. Pupazzi di varie grandezze sono stati usati anche per tutte le scene in cui gli attori devono interagire con i pinguini creati al computer: “In sostanza erano dei sacchi pieni di riso del peso approssimativo di un animale” spiega Hollander “con un filo di ferro che serviva a stabilire i riferimenti per il contatto visivo”. Ma anche quando hanno dovuto fare esprimere le loro creazioni digitali, gli animatori non si sono presi troppe libertà: gli occhi e il becco dei pinguini sono piuttosto inespressivi e quindi d’accordo con il regista Mark Waters si è deciso di puntare soprattutto sulla fisicità, mettendo in moto i tipici meccanismi della slapstick comedy.

Gallery


Una scena del film I pinguini di Mr. Popper.
Una scena del film I pinguini di Mr. Popper.
Una scena del film I pinguini di Mr. Popper.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati