Nauta

Un film di Guido Pappadà. Con David Coco, Luca Ward, Massimo Andrei, Elena Di Cioccio.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 87 min. - Italia 2010. - Iris Film Distribution uscita venerdì 3 giugno 2011. MYMONETRO Nauta * 1/2 - - - valutazione media: 1,96 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

se nasce un bambino Dio non è in collera con noi Valutazione 1 stelle su cinque

di angelo umana


Feedback: 109769 | altri commenti e recensioni di angelo umana
sabato 4 giugno 2011

Il film ci illude con una presunta ricerca scientifica, su luoghi dove l’armonia tra gli abitanti e la natura fa vivere a lungo, per poi farci assistere a un banale viaggio in barca a vela dove cinque giovanotti cresciutelli si intrattengono, tutti in cerca di qualcosa o di sé stessi, quanto meno di un bilancio personale. Mette in campo un pensoso professore di antropologia, una giovane biologa raccomandata da un sottosegretario suo spasimante che si è adoperato per fare avere i fondi all’università, ed altri tre giovanotti come sopra  descritti.
 
Tante frasi e concetti buttati lì per dare un’impronta filosofica all’opera prima di Guido Pappadà, che è stato anche collaboratore di Tornatore. Pesantuccio come il maestro, da cui sicuramente ha appreso la preparazione del “pot-pourri”, mette dentro il film un po’ di tutto. Eccone una sfilza: il fascino della linea del tramonto sul mare, come confine visibile tra ciò che è stato e ciò che sarà; il mare che è libertà e prigione per il capitano della barca, “scivoli su tutto e non metti mai radici”; la barca per guadarsi dentro e riflettere; la libertà di lasciare qualcosa di prezioso; Dio che, finché nasce un bambino, significa che non è in collera con noi; i miracoli, che esistono se solo vogliamo vederli.
 
Alla fine il presunto fenomeno naturale non esiste, il viaggio è stato originato dalle allucinazioni di un amico un po’ “descolocado” dell’antropologo, che vive nell’isola dove il gruppo è destinato, per qualche “schizzetto” che costui si è iniettato nelle vene. La biologa, unica donna della barca e sniffatrice di cocaina a più non posso, che dice di aver seppellito la sua femminilità chissà dove un sacco di tempo fa, ci offre la sonorità di una scopata che si concede fatalmente col più tombeur de femmes della compagnia, rendendolo padre e così, come ha scritto in chat uno spettatore dell'anteprima di myMovies, “la ricerca ha dato i suoi frutti …”.
 
Da salvare qualche bella canzone e qualche fotografia luccicante di mare, ma è il minimo che ci si possa attendere da un viaggio in barca dall’Italia meridionale verso la Tunisia. Incredibile come un film possa essere così raffazzonato di espedienti, per farsi piacere oppure per meritarsi il contributo di Rai-Cinema. Allora tanto valeva concedere i benefici della legge Bacchelli pure a Franco Califano, il che è tutto dire.

[+] lascia un commento a angelo umana »
Sei d'accordo con la recensione di angelo umana?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
52%
No
48%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di angelo umana:

Vedi tutti i commenti di angelo umana »
Nauta | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | angelo umana
  2° | maxam
  3° | ariablu
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Link esterni
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
venerdì 3 giugno 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità