Uomini che odiano le donne

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Uomini che odiano le donne   Dvd Uomini che odiano le donne   Blu-Ray Uomini che odiano le donne  
Un film di Niels Arden Oplev. Con Michael Nyqvist, Noomi Rapace, Lena Endre, Sven-Bertil Taube, Peter Haber.
continua»
Titolo originale Mńn Som Hatar Kvinnor. Thriller, durata 152 min. - Svezia, Danimarca 2009. - Bim Distribuzione uscita venerdý 29 maggio 2009. - VM 14 - MYMONETRO Uomini che odiano le donne * * 1/2 - - valutazione media: 2,59 su 102 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Emozioni, suspense e compassione per Harriet Valutazione 4 stelle su cinque

di andyflash77


Feedback: 14447 | altri commenti e recensioni di andyflash77
mercoledý 22 agosto 2012

Harriet Vanger è scomparsa quarant'anni fa sull’isola di proprietà dal suo potente clan familiare. Il suo corpo non è mai stato ritrovato, ma suo zio è da sempre convinto che sia stata assassinata e che a ucciderla sia stato un parente. Nonostante tutto il tempo passato ha ancora il desiderio di indagare sul passato e per farlo assume Mikael Blomkvist, un giornalista economico in crisi, che viene aiutato da Lisbeth Salander, hacker tatuata e tostissima. Ma i Vanger sono gelosi dei loro segreti, e i due improvvisati investigatori scopriranno di cosa sono capaci pur di difenderli. 
Tratto dal romanzo omonimo di Stieg Larsson, fenomeno editoriale mondiale del 2008, un diligente ma piatto, talvolta prosaico, film di genere. Il puzzle è svelato con abilità, la lunga durata non compromette il piacere voyeuristico della detection, ma i dialoghi sono banali, tautologici. Un successo annunciato, il cui unico plusvalore forse è quello del fascino algido d’atmosfere e fisionomie scandinave.Prima trasposizione da Stieg Larsson e la sua celeberrima trilogia. Un diligente, ma piatto, film di genere supportato dal fascino algido delle atmosfere scandinaveHenrik Vanger, anziano membro di una ricca famiglia d’industriali svedesi, è alla ricerca della nipote Harriet, scomparsa nel ’66, lui crede perché minacciata da qualche familiare. Assolda prima il giornalista d’inchiesta Mikael Blomkvist, fresco reduce di un clamoroso processo, poi Lisbeth Salander, hacker al servizio di una società d’investigazioni private, nonché post punk seguita dai servizi sociali. I due si completano, e a partire da una foto (con un corredo informatico da far impallidire la Cia) scavano tra collusioni col nazismo, invidie fisiologiche, tare genetiche, ossessioni bibliche e patrimoniali. Nei 150 minuti di questo crime movie nordico (che comprime oltre 500 pagine) non può che succedere di tutto, e si finisce per dimenticare i caratteri. Al centro sta Lisbeth, che – lesbica per forza, etero per amore (e già qui si rischia “l’effetto Povia”), esempio da manuale di aggressività dovuta a violenze subite – stuzzica un po’ tutte le platee. Si potrebbe infatti re-intitolare il film Che cosa avete fatto a Lisbeth? (o a Harriet, e a tante altre vittime di un sadismo maschile atavico). Alla giovane non viene risparmiata nessuna ferocia. Quindi neanche a noi: la scena di stupro è tra le meno allusive e più reazionarie di sempre (mentre la sequenza erotica è davvero risibile per tempismo e fisica). Rispetto a Lisbeth, Mikael (Michael Nyqvist) pare eccessivamente passivo, a tratti quasi impagliato. Non avendo letto i libri, lasciamo ai competenti della Trilogia il confronto tra pagina e schermo; rilevando con interesse che il film è pervaso dal messaggio più autenticamente comunista intercettato di recente: l’origine del crimine sta nella sete di corpi di un capitalismo killer. Da noi però il doppiaggio da spot promozionale mortifica tutto, lasciando l’impressione di un diligente ma piatto, talvolta prosaico, film di genere; il puzzle è svelato con abilità, la lunga durata non compromette il piacere voyeuristico della detection, ma i dialoghi sono banali, tautologici. Un successo annunciato, il cui unico plusvalore forse è quello del fascino algido d’atmosfere e fisionomie scandinave.

[+] lascia un commento a andyflash77 »
Sei d'accordo con la recensione di andyflash77?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di andyflash77:

Vedi tutti i commenti di andyflash77 »
Uomini che odiano le donne | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | lunetta
  2░ | fabrizio cirnigliaro
  3░ | parte ripario
  4░ | saro romeo
  5░ | penthesilea
  6░ | cry73
  7░ | daniele d'antoni
  8░ | weach
  9░ | massimiliano di fede
10░ | giorgio47
11░ | aristoteles
12░ | toty bottalla
13░ | jixeurij
14░ | paolo salvaro
15░ | andyflash77
16░ | andyflash77
17░ | lomax
18░ | pois86
19░ | pipay
20░ | dylandoghina
21░ | costanza
22░ | cindowen
23░ | raffaele pezzella
24░ | grendel
25░ | cannedcat
26░ | clavius
European Film Awards (3)
BAFTA (5)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Link esterni
Sito italiano
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità