Advertisement
Orphan: back to horror

Dopo La maschera di cera e Goal II Jaume Collet-Serra torna all'horror.
di Tirza Bonifazi Tognazzi

Una questione di suspense
Isabelle Fuhrman (23 anni) 25 febbraio 1997, Washington (DC - USA) - Pesci. Interpreta Esther nel film di Jaume Collet-Serra Orphan.

giovedì 15 ottobre 2009 - Incontri

Una questione di suspense
Allettato dalla possibilità di realizzare un film che non fosse né un sequel né un remake, Jaume Collet-Serra torna al genere dopo aver esordito in lungo con La maschera di cera, teen-horror con Paris Hilton ed Elisha Cuthbert. Nel mezzo c'era stato un ritorno in Spagna per dirigere il secondo capitolo di Goal!, Vivere un sogno, commedia ambientata nel mondo del calcio, e prima del cinema una carriera da regista pubblicitario. "Quello della pubblicità è un mondo totalmente differente in cui si parla un altro linguaggio. Ho diretto tantissimi spot, ma nulla ti può insegnare qualcosa sul cinema a eccezione del cinema stesso" ha dichiarato Collet-Serra. "Quando ho realizzato La maschera di cera ho dovuto imparare a creare la tensione. La natura di quell'horror era diversa da Orphan, perché si trattava di un film slasher, mentre qui abbiamo a che fare con qualcosa di più psicologico, che va nella direzione del thriller. Tuttavia, aver imparato a maneggiare la tensione si è rivelato utile perché anche in Orphan c'è una buona dose di suspense".

Né un sequel, né un remake
Jaume Collet-Serra: Dopo La maschera di cera mi hanno proposto di dirigere diversi horror ma io ho cercato di tenermi a distanza perché non volevo rimanere incastrato nel genere. In più non c'era nessuna storia che valesse la pena portare sul grande schermo. Ho accettato la regia di Vivere un sogno, invece, perché sono un grande appassionato di calcio e per me rappresentava l'opportunità della vita. Quanti film sul calcio vengono fatti ogni anno? Non potevo non prendere al volo questa possibilità. Al mio ritorno dalla Spagna mi hanno presentato lo script di Orphan. Era molto ben scritto e il fatto che non fosse né un sequel né un remake mi ha subito convinto a salire a bordo del progetto. Inoltre non vedevo l'ora di lavorare con Vera Farmiga e Peter Sarsgaard.

Trovare la giusta bambina
Jaume Collet-Serra: Avevamo deciso che volevamo un'attrice sconosciuta per la parte di Esther. Cercavamo un viso fresco, nuovo e terrorizzante. Abbiamo fatto audizioni un po' ovunque senza ottenere grandi risultati finché non ci siamo imbattuti in Isabelle Fuhrman, che tra tutte le bambine che avevamo visto si è dimostrata la più intensa e allo stesso tempo la più naturale. Nello script Esther era bionda, aveva i capelli ricci e gli occhi azzurri, ma dopo aver trovato Isabelle abbiamo cambiato la tipologia del personaggio. Siamo stati anche molto fortunati a trovare Aryana Engineer, e la ragione per cui è così speciale è che proprio come il personaggio che interpreta è sordo muta. È una bambina di sei anni che non sapeva nulla di cinema prima di questa esperienza.

Gallery


Isabelle Fuhrman (23 anni) 25 febbraio 1997, Washington (DC - USA) - Pesci. Interpreta Esther nel film di Jaume Collet-Serra Orphan.
Né un sequel, né un remake
Isabelle Fuhrman (23 anni) 25 febbraio 1997, Washington (DC - USA) - Pesci. Interpreta Esther nel film di Jaume Collet-Serra Orphan.
Trovare la giusta bambina
Il trailer del film
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati