London River

Acquista su Ibs.it   Dvd London River   Blu-Ray London River  
Un film di Rachid Bouchareb. Con Brenda Blethyn, Sotigui Kouyaté, Roschdy Zem, Sami Bouajila, Bernard Blancan.
continua»
Drammatico, durata 87 min. - Gran Bretagna, Francia, Algeria 2009. - Bim Distribuzione uscita venerdì 27 agosto 2010. MYMONETRO London River * * * - - valutazione media: 3,13 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
dario lunedì 17 gennaio 2011
un piccolo gioiello Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Secco, diretto, essenziale. Grande regia e grande interpretazione, di tutti, nessuno escluso. Sottofondo di umanità al calor bianco. Nessuna sbavatura (forse qualcosa all'inizio). Davvero una rarità. Una lezione di cinema.

[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
mabele domenica 2 gennaio 2011
lontani Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

I due protagonisti sono lontani: lontani tra loro per razza e cultura, lontani per lo stile di vita, lontani nel loro approcio a ciò che accade ai loro figli. Ma sono lontani anche dai loro figli, in modo diverso. Non sanno nulla dei due ragazzi che si amano e vivono in una Londra vera capitale della multietnicità (ben differente da New York). Sono distanti dai loro figli per pudore, per distrazione, per occasioni mancate, per incomprensioni, per indolenza, per fatti della vita. Sono lontani dai loro figli fino a quando il destino li unirà in una ricerca silenziosa e metodica ma inutile di due ragazzi che fanno ciò che solo i ragazzi sanno fare: vivere senza pregiudizi. Brenda Blethyn è come al solito bravissima ma Sotigui Kayaté sembra un personaggio epico, un dinoccolato vecchio saggio che sa molto della vita ma non può evitare il dolore per la perdita di un figlio. [+]

[+] lascia un commento a mabele »
d'accordo?
toro sgualcito venerdì 24 dicembre 2010
la semplicità come virtù Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

La storia di London River prende spunto dalla scomparsa a Londra di due giovani, una ragazza inglese e un ragazzo africano. Una madre ed un padre si incontrano per caso a Londra perché cercano notizie dei figli che improvvisamente non hanno più dato notizie di loro dopo gli attentati del 2005 a Londra. Contrariamente a quello che avevo letto altrove il sapore del film non è sdolcinato. E' vero ci si emoziona un po' per l'ansia e le difficoltà che vive la madre nel tentare di capire cosa è successo a sua figlia ma non è certo fuori misura. Lui, il padre del ragazzo è bravo, semplice e straordinario nella sua bella immagine di vecchio africano magro altissimo e con i lunghi capelli a dreads. Un corpo lunghissimo che sembra si muova quasi a rallentatore. [+]

[+] lascia un commento a toro sgualcito »
d'accordo?
doni64 mercoledì 15 dicembre 2010
film....povero Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

Un film povero di scenografia..recitazione...interpretazione...con  attori totalmente sconosciuti al pubblico e non tanto preparati al ruolo per una storia contemporanea che tratta degli attentati terroristici avvenuti a londra nel 2005 dove persero realmente la vita alcune persone.Nel complesso un discreto film che...non mi ha colpito.Voto 6 

[+] io credo di sì (di mrs hide)
[+] lascia un commento a doni64 »
d'accordo?
corinne v. domenica 21 novembre 2010
accettare il diverso da te Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

a poco a poco permette allo spettatore di fare il percorso per capire e accettare la diversa cultura la diversa religione che alla fine é simile alla tua come il dolore della perdita di un figlio

[+] lascia un commento a corinne v. »
d'accordo?
clavius mercoledì 27 ottobre 2010
il dolore che sublima le differenze Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

Due giovani che non danno più loro notizie all'indomani degli attentati londinesi del luglio 2005. Il padre di lui e la madre di lei si mettono sulle loro tracce con ostinazione e speranza. Storie di uomini e donne che non si conoscono. Il vecchio padre originario dell'Africa ha lasciato il figlio all'età di sei anni e non ha neppure idea di quale sia il suo volto oggi. La madre dal canto suo scoprirà di sapere poco o nulla della figlia, di ignorarne desideri ed aspirazioni. Questo intreccio di vite nella caotica e multirazziale Londra dei nostri giorni è il pretesto (piuttosto banale per la verità) di raccontare storie di incontri possibili, di legami auspicabili, di paure allontanate, di distanze culturali accorciate. [+]

[+] lascia un commento a clavius »
d'accordo?
olgadik giovedì 7 ottobre 2010
un film per riflettere Valutazione 4 stelle su cinque
84%
No
16%

Senza avvalersi di maestri del thriller, il racconto sviluppa in chi guarda una suspence che nasce per intero da un evento reale, da scarsissimi dialoghi, da location indovinate, dalla bravura dei due protagonisti più i comprimari. Si parte dalla vita quotidiana di una donna che vice in Gran Bretagna e di un uomo che vive in Francia. I rispettivi figli frequentano gli studi a Londra. Sarà il drammatico evento degli attentati terroristici nella metropolitana di Londra (7 luglio 2005) a fare incrociare le vite di questi due genitori diversissimi. E qui entra in ballo in maniera discreta, non gridata ma penetrante, una riflessione sull’integrazione e su venature xenofobe sempre in agguato dopo l’11 settembre americano, anche in paesi di antica tradizione d’accoglienza come l’Inghilterra. [+]

[+] lascia un commento a olgadik »
d'accordo?
solange lunedì 4 ottobre 2010
genitori e figli Valutazione 4 stelle su cinque
64%
No
36%

Oltre al superamento delle barriere razziali evidenziato nei commenti, personalmente mi ha colpita il vuoto di comunicazione o legame profondo tra genitori e figli. La madre protestante, bianca, vedova, diffidente verso il diverso, ha apparentemente mantenuto un rapporto con la figlia, ma è totalmente incapace di comprenderne le scelte, così come il padre del ragazzo, africano, musulmano, emigrato in Francia, senza più rapporti con il figlio che non vede da quindici anni. Lo smarrimento di questi due genitori, che non sanno rispondere alle domande del poliziotto che li interroga, è straziante.  La figlia di lei si è fatta musulmana! Il figlio di lui potrebbe essere un terrorista! Questi dubbi colmano un vuoto affettivo o di comunicazione tra genitori e figli, che sono diventati perfetti estranei. [+]

[+] lascia un commento a solange »
d'accordo?
angelo umana giovedì 23 settembre 2010
intimamente imploso Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Davide, interessante dal punto di vista espressivo il tuo pezzo su London River. “Piàcciati di restare in questo loco “ e leggermi. Dopo averlo letto con attenzione (perché sarai d’accordo che attenzione ci vuole per cogliere il tuo linguaggio!) mi è venuto da dire “Mamma mia!”, quanto è ricco questo vocabolario, fors’anche retorico, e la retorica è cmq. un’arte, ricco, “chilometri di lettere” diceva una canzone (Masini?), ma chili di aggettivi, scherzo. Numerosi aggettivi e avverbi ma ricercati, azzeccati, adatti, indovinati, davvero “mamma mia!”, non ne sarei capace, è già un successo comprendere il più possibile ciò che intendi. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
domenico a giovedì 16 settembre 2010
il dolore può solo unire gli esseri umani Valutazione 0 stelle su cinque
67%
No
33%

Abbiamo visto “ London River “ regia di Rachid Bouchareb. “ London River “ è un film dalla trama molto semplice e lineare, con una sceneggiatura un po’ opaca nella scansione temporale e dalla regia un po’ prevedibile, immediata e con un’impostazione un po’ televisiva, ma lontana dagli stereotipi del cinema di grosso budget e con una sensibilità fuori dal comune, che ha fatto dire ad alcuni critici – forse sbagliando - di essere nella scia dei film di Ken Loach. E come abbiamo già detto con due attori fuori dal comune e una notevole colonna sonora. Come tutti ricordiamo il 7 luglio del 2005 a Londra ci sono stati tre attentati terroristici di “Al quaeda “ sui mezzi pubblici, fatti da cittadini inglesi di origine pachistana e che hanno causato quasi sessanta vittime. [+]

[+] lascia un commento a domenico a »
d'accordo?
pagina: « 1 2 3 »
London River | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | ipno74
  2° | olgadik
  3° | laulilla
  4° | angelo umana
  5° | stephanief
  6° | everyone
  7° | dario
  8° | toro sgualcito
  9° | clavius
10° | jean remi
11° | filippo catani
12° | daniela macherelli
13° | davidestanzione
14° | ultimoboyscout
15° | luana
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 27 agosto 2010
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità