La custode di mia sorella

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La custode di mia sorella   Dvd La custode di mia sorella   Blu-Ray La custode di mia sorella  
Un film di Nick Cassavetes. Con Cameron Diaz, Abigail Breslin, Alec Baldwin, Jason Patric, Sofia Vassilieva.
continua»
Titolo originale My Sister's Keeper. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 109 min. - USA 2009. - Warner Bros Italia uscita venerdý 4 settembre 2009. - VM 14 - MYMONETRO La custode di mia sorella * * - - - valutazione media: 2,36 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Sorelle in guerra

di Lietta Tornabuoni L'Espresso

Lasciando da parte Fellini, sono forse Vittorio De Seta, Elio Petri, Marco Bellocchio, Fabio Carpi, Roberto Faenza e Marco Ferreri i registi italiani il cui lavoro Ŕ pi¨ legato, direttamente oppure no, alla psicoanalisi freudiana o junghiana, ossia al maggior veicolo di conoscenza, insieme con il marxismo, della realtÓ contemporanea. Anche se i due strumenti di conoscenza vengono considerati obsoleti, passati di moda, persino ridicoli, restano importantissimi e preziosi: a patto che a pretendere di usarli non siano registi americani. In questo caso, Ŕ un disastro: quasi sempre la psicanalisi si trasforma, nelle mani di quegli autori di cinema, in psicologismi polverosi, in idee-citazioni lette chissÓ dove e quando, in luoghi comuni logori.
Soprattutto quando il regista americano Ŕ di buona volontÓ, un uomo fragile prodotto da genitori troppo forti quali Gena Rowlands e John Cassavetes; come Nick Cassaveres, appassionato alle difficoltÓ dei rapporti umani e alle mutazioni della personalitÓ. Il suo "La custode di mia sorella" racconta d'una ragazzina convinta che i genitori l'abbiano messa al mondo soltanto per far sopravvivere la sorella maggiore, malata di leucemia, costretta a continue operazioni, trapianti, trasfusioni. Con pazienza e dolore, per tentare di curarla, la ragazzina si sottopone a sacrificare il proprio sangue. il proprio midollo spinale, le proprie cellule staminali. Quando le chiedono un rene, pero, agisce diversamente: decide di intentare causa ai genitori per recuperare i diritti sul proprio corpo, agli affetti che le sono dovuti, sulla funzione personale che pu˛ avere nella vita. AvrÓ dodici, tredici anni, troppo pochi per capire le proprie autentiche motivazioni, i veri rancori: ma Ŕ la sorella malata a guidarla, a unirsi a lei in una identificazione parziale che diventa totale.
Da L'Espresso, 3 settembre 2009


di Lietta Tornabuoni, 3 settembre 2009

Sei d'accordo con la recensione di Lietta Tornabuoni?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
13%
No
88%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
La custode di mia sorella | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | ashtray_bliss
  2░ | 7alieni
  3░ | paioco89
  4░ | ciccio capozzi
  5░ | vanessatalanta
  6░ | mystic
  7░ | irontato
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità