Angeli e Demoni

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Angeli e Demoni  
Un film di Ron Howard. Con Tom Hanks, Ewan McGregor, Ayelet Zurer, Stellan Skarsgård, Pierfrancesco Favino.
continua»
Titolo originale Angels & Demons. Thriller, Ratings: Kids+13, durata 138 min. - USA 2009. - Sony Pictures uscita mercoledì 13 maggio 2009. MYMONETRO Angeli e Demoni * * - - - valutazione media: 2,21 su 224 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Gli illuminati sono tornati...e tramano vendetta Valutazione 0 stelle su cinque

di vale '93


Feedback: 10 | altri commenti e recensioni di vale '93
giovedì 14 maggio 2009

Non starò qui a elencare le molitissime differenze che intercorrono tra il libro e il film,poichè altrimenti non ci basterebbero 6000 parole...Sapevo,quando sono uscita ieri sera per andare al cinema,che sarebbe stato così;Io ovviamente avendo letto il libro(che trovo magnifico)per tutto il film mi sono chiesta dove fossero finiti alcuni importanti personaggi del libro,perchè il Cern si intravedesse solo all'inizio e perchè soprattutto il finale a sorpresa del libro era sparito...Ma comunque il libro è molto lungo,e in due ore e venti non si può riportare fedelmente ogni singola parola.Mi sarebbe piaciuto di più se il regista si fosse soffermato maggiormente a delineare i vai caratteri dei personaggi chiave della storia,come quello di Vittoria,del Camerlengo e del Cardinale Mortati(di cui ora non ricordo il nome che ha nel film) e avesse dedicato un pò più di tempo per analizzare i vari enigmi che intralciano il cammino del Professor Langdon e di Vittoria,enigmi difficili e complicati di cui arrivano alla loro soluzione dopo un bel pò,con molta fatica...Non è tutto così facile e veloce come appare nel film...Alcuni concetti importanti sono espressi in poche parole,come quello del rapporto tra scienza e fede,l'origine delgi illuminati ecc...Ma lasciano da parte tutto questo,snon da notare le magnifiche musiche di Hans Zimmer,le stupnede e spettacolari riprese di Roma e gli ottimi effetti speciali.Rispetto al Codice Da Vinci(il film)questo mi è piaciuto molto di più,forse perchè è leggermente più fedele al libro,mentre quando ho visto il Codice Da Vinci,sono uscita dalla sala completamente disgustata.Come sempre si poteva fare di meglio,ma nel complesso sono abbastanza soddisfatta del film,melo rivedrò molto presto(a differenza del Codice Da Vinci,che non vorrò rivedere mai più)....Molto bravi Tom Hanks e Ewan Mcgregor,anche se qui non gli hanno riservato lo spazio che ha effettivamente nel libro,e il ruolo di personaggio chiave della vicenda,colui cui ruotano attorno tutti gli avvenimenti della storia.Invece ho trovato un pò scarsina l'attrice che interpreta Vittoria,magari avrà occasione di rifarsi in altri film...E poi comunque,era davvero necessario inserire nel film i Carabinieri,che nel libro non vengono menzionati nemmeno una volta,e togliere i nomi italiani a quasi metà dei personaggi?Comunque è un bel film,merita di essere visto,ma potevano fare di meglio...Saluti!

[+] lascia un commento a vale '93 »
Sei d'accordo con la recensione di vale '93?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
malerio giovedì 14 maggio 2009
ok ma...
0%
No
0%

Vale hai ragione si poteva fare di meglio, ma dobbiamo cominciare a parlare più di riduzioni che di adattamenti da libro a film. Qualcosa la togli o l'accorci sempre. ciao!

[+] lascia un commento a malerio »
d'accordo?
andrea d venerdì 15 maggio 2009
ciao vale
0%
No
0%

Ciao Vale, domani probabilmente vedrò il film e ti dirò cosa ne penso. Come già ti ho spiegato quando discutevamo sul forum di "Shining", nell'osservare un adattamento da letteratura a cinema non mi soffermo tanto su ciò che è stato tolto o aggiunto, ma se il film in sé, essendo fatto di un linguaggio diverso, è valido o meno. Voglio dire, la qualità ci deve essere a prescindere dal fatto che si rifaccia o meno a un libro, anche perché c'è chi, come me, non ha letto il romanzo. Io, a dire il vero, lo voglio vedere soprattutto perché gli esterni li hanno girati tutti a Roma e perché sono curioso di sapere che fa questo Langdon, anche se, oggettivamente parlando, i libri di Brown così come i film da loro tratti, sono operazioni commerciali dietro le quali non c'è il minimo intento artistico, [+]

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
vale '93 venerdì 15 maggio 2009
x malerio..
0%
No
0%

Sì,lo so,l'ho detto anche nel mio commento che in due ore e venti è difficile riportare fedelmente ogni singola parola...Ed è anche per qst che gli ho messo 4 stelle,mentre ci sono miei amici che,avendo letto il libro come me,hanno trovato brutto il libro perchè molte cose sono diverse...Io ovviamente preferirò sempre il libro al film,ma sono comunque due linguaggi diversi e il film preso da solo non è poi così male...Saluti!

[+] lascia un commento a vale '93 »
d'accordo?
vale '93 venerdì 15 maggio 2009
x andrea
0%
No
100%

No,Andrea,non è assolutamente vero che i libri di Dan Brown sono operazioni commerciali,forse forse lo sono i film,ma i libri assolutamente no...Ti consiglio di leggerli,sono magnifici romanzi,unici nel loro genere,io poi adoro Dan Brown come scrittore...Tutto ciò di cui parla nei suoi libri è frutto di serie ricerche,fidati,le storie ovviamente sono inventate,ma lui oltre che essere scrittore è stato(o è)professore universitario di storia dell'arte e di inglese...Comunque sn d'accordo con te riguardo il fatto che film e libri appartengano a un linguaggio diverso...Io però tendo a preferire sempre i libri,quindi ti consiglio di leggere i romanzi di Dan Brown,non te ne pentirai!Saluti!

[+] lascia un commento a vale '93 »
d'accordo?
andrea d sabato 16 maggio 2009
io per operazioni commerciali...
0%
No
0%

...non intendo prodotti che non siano di qualità. Non metto in discussione la bravura di Brown, ma la differenza che ti volevo fare notare è che questi sono libri indirizzati a un pubblico grandissimo, molto facili da leggere e con lo scopo di intrattenere, il che li rende commerciali (si trovano infatti nei supermercati). Non sono libri di un autore che vuole dare qualcosa di sé, di artistico, nel senso che non si può paragonare Brown a uno scrittore come, per esempio, Dickens, giusto per fare un nome esemplare. Dietro questi film e questi libri girano molti soldi, non bisogna pensare che vengano fatti perché si ha voglia di dare messaggi che facciano rifletti. Non a caso sono realizzati da case di produzione che sono delle vere e proprie industrie che investono milioni di dolari solo in pubblicità.

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
vale '93 sabato 16 maggio 2009
uhmmm
0%
No
0%

Mah,non sono molto d'accordo con te...Sono romanzi,thriller,è ovvio che il loro scopo principale sia quello di intrattenere il pubblico...Nei vari romanzi,al contrario di come dici,ci sono invece molti insegnamenti utili,bei concetti...Insomma,devi leggerli per potermi rispondere...Aspetto il tuo verdetto critico sul film...A presto!

[+] lascia un commento a vale '93 »
d'accordo?
andrea d domenica 17 maggio 2009
forse non mi sono spiegato bene...
0%
No
0%

Gli insegnamenti possono esserci anche in un libro o in un film che siano commerciali, su questo non c'è dubbio, ma resta il fatto che non sono lo scopo principale di chi scrive, che è quello invece di vendere. Quello che voglio dire è che quando leggi Leopardi stai leggendo di un artista che ti racconta le sue riflessioni sulla vita, sulle SUE gioie e le SUE sofferenze, mentre se leggi un thriller leggi le avventure di un personaggio fatte per intrattenerti. La classificazione in generi (fantasy, thriller, horror, eccetera) è prettamente commerciale perché deve andare incontro alle esigenze del pubblico e non dell'autore. E' la stessa distinzione che c'è tra cinema commerciale (spesso chiamato, infatti, "di genere") e cinema d'autore: l'autore ti parla di sé (anche se parla di altri), mentre il film commerciale ti racconta storie piacevoli che ti facciano passare due ore spensierate. [+]

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
vale '93 domenica 17 maggio 2009
dunque...
0%
No
0%

Allora Andrea io sono prorpio come tutti gli altri,a cui piace passare due ore in spensieratezza al cinema...Voglio dire,tu mi hai fatto l'esempio di Leopardi,ebbene se la metti così io preferisco di gran lunga leggermi Angeli e Demoni,piuttosto che una poesia di Leopardi...Io quando leggo qualcosa ho bisogno che mi faccia provare emozioni,che mi coinvolga con la mente,che mi trasporti nella storia...Se leggo qualcosa di Leopardi,sinceramente non accade niente di tutto questo...I film sono fatti proprio per andare incontro alle esigenze del pubblico,scusami,un regista fa un film per farlo apprezzare al pubblico,perchè siamo noi che poi andiamo al cinema a vederlo,siamo noi che paghiamo il biglietto. [+]

[+] lascia un commento a vale '93 »
d'accordo?
andrea d domenica 17 maggio 2009
allora 1
0%
No
0%

La distinzione tra letteratura-cinema commerciale (o di intrattenimento) e letteratura-cinema d'arte non me la sono inventata io. "Angeli e Demoni" è prodotto dalla Sony Pictures, una multinazionale, una vera e propria industria che ha un solo scopo: vendere. Per vendere il più possibile deve conoscere i gusti del pubblico, no? Per conoscerli classifica i film in generi, ideati proprio dagli anni '20 dagli studios di Hollywood. Ecco cosa intendevo per scelta industriale. Ron Howard in tutto questo è un burattino che svolge il suo lavoro, ma della propria personalità nel film non inserisce niente. Van Gogh, quando faceva un quadro non lo faceva per venderlo, ma perché aveva l'esigenza di esprimersi, di comunicare agli altri quello che sentiva. [+]

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
andrea d domenica 17 maggio 2009
allora 2
0%
No
0%

Poi, Ron Howard è un caso particolare perché è abbastanza conosciuto anche se fa film spesso commerciali, come in questo caso, ma tu sapresti dirmi così su due piedi di chi sono altri film d'intrattenimento usciti in questi giorni come "San Valentino di sangue" o "Star Trek"? Un'ultima considerazione: se tu vedessi un altro film di Howard senza sapere che è lui a dirigerlo, non diresti mai che è Howard, non lo riconosceresti. Mentre se guardi un film di Allen e poi un altro ti accorgi che li ha fatti la stessa persona perché in quei film ci sono dei temi comuni che solo a lui possono appartenere. Hai capito la differenza tra regista-autore e regista-burattino? Per concludere, hai mai letto l'Infinito di Leopardi, almeno? Come fai a dire che non trasporta? E' ovvio che non entri nella storia perché è poesia, non narrativa! Allora facciamo un altro esempio: un romanzo di Pirandello, o di Calvino. [+]

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
andrea d lunedì 18 maggio 2009
preciso
0%
No
0%

Scusa se sono stato molto "rigoroso" ma è un argomento che mi sta a cuore, dato che mi sono sempre battuto per difendere il cinema con la "C" maiuscola, quello non fatto con intenti esclusivamente commerciali ma che faccia anche riflettere sulla condizione umana in generale.

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
vale '93 martedì 19 maggio 2009
redazione...
0%
No
0%

Prego,vorrei che gentilmente venissero pubblicati i tre commenti che ho scritto in giorni precedenti,ma che non sn stati pubblicati...Grazie..

[+] lascia un commento a vale '93 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di vale '93:

Angeli e Demoni | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | kristina87
  2° | vincent87
  3° | fluturnenia
  4° | domenico maria
  5° | marvelman
  6° | ziogiafo
  7° | ziogiafo
  8° | lapingra
  9° | vale '93
10° | houssy
11° | liki balboa
12° | magnani
13° | bru80
14° | alespiri
15° | tony montana
16° | biso 93
17° | gelatoalcioccolato
18° | rickard
19° | chiarialessandro
20° | alelwood
21° | il critico
22° | emmekappa
23° | bicirris
24° | messere
25° | matt88
26° | natasha rostova
27° | dragoneme
28° | peppe97
29° | kondor17
30° | bisturi
31° | sissiddo
32° | warningsign
33° | benny90
34° | malerio
35° | ciccio capozzi
36° | illuminato
37° | giorgio47
38° | galatina
39° | yaya84
40° | francesca72
41° | maver
42° | andrea d
43° | bubino
44° | tobici
45° | pipay
46° | paolorol
47° | biuly
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità