MYmovies.it
Advertisement
Nessuna verità: American Spies

Esce in sala il nuovo film di Ridley Scott, "impegnato" in Medio Oriente contro il terrorismo.
di Marzia Gandolfi

Niente di nuovo sul fronte (medio) orientale
Leonardo DiCaprio (Leonardo Wilhelm DiCaprio) (44 anni) 11 novembre 1974, Los Angeles (California - USA) - Scorpione. Interpreta Roger Ferris nel film di Ridley Scott Nessuna verità.

venerdì 21 novembre 2008 - Approfondimenti

Niente di nuovo sul fronte (medio) orientale
Dopo la luce noir di New York e dei sui american gangsters, che l'eroina se l'andavano a prendere direttamente nel Sud-Est asiatico, dopo i poliziotti corrotti e quelli integerrimi, dopo l'affresco iperreale e il documento antropologico della faccia buia del sogno americano, Ridley Scott sposta i suoi (ennesimi) duellanti nell'assolato e luminoso Medio Oriente. Gli "americani" questa volta sono agenti della CIA, uomo in action Roger Ferris e stratega perennemente al telefono Ed Hoffman, che devono fare fronte a una lunga serie di attentati terroristici e stanare Al-Saleem, cuore e motore di una letale cellula islamica. Ispirato al romanzo omonimo di David Ignatius, in Nessuna verità c'è qualcosa che non va, qualcosa che non funziona. Se nella New York nera e noir di Frank Lucas e Richie Roberts, personaggi speculari eppure necessariamente complici, l'osservazione e gli appostamenti diventavano illuminazione e messa a fuoco e il soggetto sfuggente finiva per cadere nella trappola della luce, in Nessuna verità non c'è corpo da riportare alla luce. Dietro al cinema di patina e di solleticamento del nervo ottico non c'è niente (di nuovo). Da vero (ex) pubblicitario, Ridley Scott si illude che si possa vedere meglio e sempre di più ma da molto tempo ad Hollywood girare bene non è più un merito. Nessuna verità è un ottimo blockbuster che si regge su temi e strutture visive tipiche del regista inglese e su due attori, anzi tre, incomparabili ma che riprende, senza reinventare, situazioni stereotipate del genere. Niente di nuovo sul fronte orientale, insomma: l'agente della CIA Di Caprio ha un problema da risolvere in un contesto spaziale, la Giordania, sterminato e disseminato di amici, nemici e antagonisti. Se l'imbolsito Hoffman di Russell Crowe ordisce le sue strategie al computer, il più giovane Di Caprio sviluppa il suo personaggio attraverso l'azione. Scott dimostra in questo senso di aver imparato la grande lezione della serialità televisiva, capace di costruire personaggi tanto profondi quanto costantemente calati nell'azione. Nonostante ciò in Nessuna verità non c'è nulla che non sia già stato visto, non c'è storia che non sia già stata raccontata, non c'è personaggio che non abbiamo già incontrato, senza (però) l'eroismo del gladiatore, senza l'aura epica di Frank Lucas.

American agents
Se Russell Crowe, soltanto più cinico e grosso(lano), replica il personaggio sgangherato e inelegante di American Gangster, Leonardo Di Caprio è il dispensatore di morte in action pronto a morire. Crowe è la beautiful mind e Di Caprio è il corpo, scopertamente androgino, e il volto, compostamente gentile. È l'uomo giovane e brillante a cui nell'economia delle storie viene sempre lasciato aperto uno spiraglio di redenzione. È l'uomo buono che compie azioni cattive, costretto a incarnare il bene e il male mentre in lui le due dimensioni si sovrappongono e si confondono. L'agente di Di Caprio è vittima di devastanti incidenti e combattimenti che provocano sul suo corpo escoriazioni superficiali persistenti in superficie. Il suo Roger Ferris è un volontario, complice consenziente dell'odio e della violenza scatenata nel mondo. Nel conflitto Medio Orientale ci è entrato da solo, istigato forse da quel capo-padre inaffidabile, sleale e pericoloso, con le mani macchiate di sangue e gelato. E quando il padre-gladiatore gli offre la scrivania e gli nega più vita, a Ferris non rimane che "ucciderlo", non prima di averlo edipicamente accecato, meglio, obbligato a disattivare e a chiudere per sempre l'occhio satellitare e onnisciente.

Gallery


Russell Crowe (Russell Ira Crowe) (54 anni) 7 aprile 1964, Wellington (Nuova Zelanda) - Ariete. Interpreta Ed Hoffman nel film di Ridley Scott Nessuna verità.
American agents
Il trailer del film
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati