Caos calmo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Caos calmo   Dvd Caos calmo   Blu-Ray Caos calmo  
Un film di Antonello Grimaldi. Con Nanni Moretti, Valeria Golino, Alessandro Gassman, Isabella Ferrari, Blu Yoshimi.
continua»
Drammatico, durata 112 min. - Italia 2007. - 01 Distribution uscita venerdì 8 febbraio 2008. MYMONETRO Caos calmo * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 225 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Caos calmo. Ma allora sei un attore, Nanni…

di Natalia Aspesi La Repubblica

C'è sul volto di Nanni Moretti l'attesa spaesata del dolore: un dolore che non arriva, che si è incastrato da qualche parte nei suoi pensieri e non lo afferra, lasciandolo stupito, allarmato, separato dalla vita di sempre, incapace di riadattarsi a ciò che pareva importante e adesso non conta più. È il Pietro Paladini di «Caos calmo», il film di Antonello Grimaldi (e Moretti è tra gli sceneggiatori, forse un'occhiata dietro la macchina da presa l'ha anche data, con discrezione).
Un film scritto e girato con rispettosa adesione al bel romanzo di Sandro Veronesi, vincitore del premio Strega 2006. Improvvisamente e irragionevolmente vedovo dell'amata compagna Lara, Pietro vuole sottrarre la loro bambina, la decenne Claudia (Blu Yoshimi), alla sofferenza della perdita, e spiando ogni suo gesto, soppesando ogni sua parola, seguendo i suoi sguardi, decide di portarla ogni mattina a scuola e lì aspettarla per tutto il giorno, per sorvegliarla e proteggerla, per sorvegliarsi e proteggersi, rinunciando alle sue giornate di importante responsabile di una televisione privata, proprio quando al suo interno è in atto una guerra di sopraffazione e potere.
Nanni Moretti è quello di sempre, il protagonista dei film diretti da lui o da altri: stesso viso stanco dalla breve barba scura, stessi occhi malinconici, stessa voce impaziente e ironica. Ma forse per la prima volta l'autore-regista-attore esce da se stesso, dalla sua costante autobiografia, per aderire da vero attore a un personaggio che gli è estraneo: oppure no? È Paladini ma forse è anche Moretti l'uomo che ha deciso di fermare la sua vita per riordinarne il caos, e per farlo ha deciso di rivoluzionare il senso delle sue giornate, passandole nel perimetro vuoto del giardinetto davanti alla scuola di Claudia, seduto su una panchina o in macchina, a osservare la quotidianità degli altri, le mamme che vanno a prendere i loro bambini a scuola, la bella ragazza (Kasia Smutniak) che porta a spasso il suo cagnone, il ragazzino Down con cui instaura un gioco con le luci dell'automobile, sua figlia che dalla finestra della classe lo saluta. La sua scelta di solitaria estraneità pare la bizzarra conseguenza di una sofferenza che invece lui non riesce a provare.
Tutti si preoccupano per lui, e lo raggiungono per capire, consolarlo, riportarlo alla realtà: la bella cognata pasticciona (Valeria Golino), il bel fratello celebre stilista di jeans (Alessandro Gassman), i colleghi (Silvio Orlando e Charles Berling), i superiori (Denis Podalydès), il magnate che tutto divorerà (Roman Polanski). Invece ognuno di loro è abbarbicato al suo ruolo, a pasticci, paure, umiliazioni, sospetti, tradimenti, disastri e miserie sue, e toccherebbe a Paladini alla fine consolarli, se lui ormai non si sentisse estraneo a quegli affanni che così poco hanno a che fare con la vera disperazione, il vero vuoto, la vera capacità di precipitare e poi risalire.
Un giorno lo raggiunge una bellissima signora, di quelle morbide che paiono sempre appena uscite dal letto (ovviamente Isabella Ferrari): è la sconosciuta che voleva a tutti i costi annegare, e che lui è riuscito a salvare mentre lei tentava di trascinarlo sul fondo, proprio il giorno in cui tornando poi a casa, ha trovato l'inutile ambulanza e Lara a terra, morta. Sandro Veronesi fa di quella lotta in mare tra la vita e la morte un momento d'imprevedibile erotismo, «in una posa talmente assurda e spudorata e selvaggia che d'un tratto, accade una cosa assurda e spudorata e selvaggia...». Il film glissa, sì sa che le erezioni non vengono mai bene al cinema, sott'acqua poi. Però glissando così agli inizi, rende meno credibile quasi alla fine la scena fatale su cui da giorni i giornali si sbizzarrivano salaci partendo da pochi secondi di un filmato su YouTube in cui pur con la massima peccaminosa fantasia non si vedeva assolutamente nulla, nulla di nulla.
Nel libro l'incontro erotico tra Pietro Paladini e Eleonora Simoncini è lungo dieci pagine, dettagliatissimo di parole e gesti e umori e odori, diciamo non citabili sulla stampa proba. Nel film quello tra Nanni Moretti e Isabella Ferrari dura invece pochi minuti, però non si può negare molto intensi, capitando all'improvviso e inaspettato dopo tanta casta vedovanza: seno di lei opimo, sedere di lui meno, morsi, manipolazioni, strizzate, dita tra le gambe, baci di lei sul torace di lui sino al punto vita dei pantaloni slacciati e non oltre, lei scatenata però con calze nere autoreggenti e mutande nere al loro posto, bon ton.
Da La Repubblica, 2 febbraio 2008

di Natalia Aspesi, 2 febbraio 2008

Sei d'accordo con la recensione di Natalia Aspesi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
83%
No
17%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Richiedi la data del prossimo passaggio in tv del film Caos calmo.
(Riceverai le informazioni pochi giorni prima del passaggio in tv. Il servizio è gratuito)

inserisci qui la tua email
Caos calmo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (12)
David di Donatello (25)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità