La moglie dell'avvocato

Film 2003 | Drammatico 104 min.

Titolo originaleBaram-Nan Gajok
Titolo internazionaleA Good Lawyer's Wife
Anno2003
GenereDrammatico
ProduzioneCorea del sud
Durata104 minuti
Regia diIm Sang-soo
AttoriSo-Ri Moon, Kim In-mun, Yun Yeo-jung, Hwang Jung-min .
MYmonetro

Regia di Im Sang-soo. Un film con So-Ri Moon, Kim In-mun, Yun Yeo-jung, Hwang Jung-min. Titolo originale: Baram-Nan Gajok. Titolo internazionale: A Good Lawyer's Wife. Genere Drammatico - Corea del sud, 2003, durata 104 minuti.

Condividi

Aggiungi La moglie dell'avvocato tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Hojung, moglie di un avvocato di successo, è frustrata dalla vita casalinga e finisce per cedere alle attenzioni di un giovanissimo vicino di casa. In Italia al Box Office La moglie dell'avvocato ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 82,6 mila euro e 32,4 mila euro nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Un passatempo sentimentale ogni tanto non può che far bene!

Hojung, moglie di un avvocato di successo, è frustrata dalla vita casalinga; il marito la cornifica, e a lei non rimane che occuparsi del figlio adottivo e del suocero alcolizzato. Finisce così per cedere alle attenzioni di un giovanissimo vicino di casa. Ma la situazione precipita: il marito e l'amante sono coinvolti in un incidente, il suocero è moribondo, e il padre del ragazzino scopre la sua relazione con Hojung...

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

A Seul la bella Ho-jeong è la moglie annoiata e insoddisfatta di un giovane avvocato di successo che la trascura per dedicarsi al lavoro e alla sua amante. Mentre il padre del marito sta morendo di cancro e sua moglie ha fretta di rifarsi una vita con un ex compagno di scuola, Ho-jeong si concede una relazione con un adolescente, vicino di casa. In questa rete di inganni e meschinerie irrompe un fatto di gratuita ferocia: il figlio adottivo (sette anni) dei due coniugi è rapito e ucciso da un poveraccio, impazzito per un'ingiustizia subita che attribuisce all'avvocato. Scritto e diretto da Sang-soo al suo 3° lungometraggio, il film ha il merito di raccordare la dimensione privata a quella pubblica (la memoria della guerra civile; la trasformazione dei costumi nell'odierna Corea), sottolineando, come nei 2 film precedenti, la centralità delle figure femminili. Girato in digitale con l'impiego di lunghi piani-sequenza, efficaci soprattutto negli esterni, e con un colore desaturato. Scene di sesso molto esplicite.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 6 ottobre 2011
Dandy

Distruzione del focolare domestico,dove tutto alla fine è legato al sesso,che finisce per portare alla disfatta totale.I personaggi sono descritti con distacco,forse troppo.Infatti ispirano più sgradevolezza che comprensione(sempre che non fosse nelle intenzioni di Im),e non ci si affeziona minimamente.Il resto è tutto già visto,ma resta la rappresentazione cruda [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

La moglie dell’avvocato Gli spettatori più attenti lo sanno da un pezzo. Il cinema coreano è uno dei più vari ed entusiasmanti di questi anni. Così vario da vincere nei Festival e al botteghino. Naturalmente il nostro mercato ha riflessi lenti e confina gli autori di Seul alla bassa stagione. Quest’anno però c’è poco da lamentarsi: dopo Primavera, Estate, Autunno.

Stefano Lusardi
Ciak

Forma tradizionale, contenuti occidentali, estremismo orientale: sintesi (disturbante) di tre elementi apparentemente contraddittori, che invece finiscono per confermare la vitalità dei cinema sudcoreano. La trama del terzo film del quarantenne Im Sangsoo sembra infatti solo confermare l’avvenuta globalizzazione dell’insoddisfazione esistenziale della classe media: la bella Hojung (Moon Son) è la classica [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Bellissime scene di sesso ne La moglie dell'avvocato del coreano Im Sangsoo: un film importante che racconta la civiltà all'occidentale assunta di recente dai coreani benestanti, ancora sottile come uno strato di vernice; la ferocia storica d'un Paese che pare popolato di carnefici e di sopravvissuti: e, più forte di questa contraddizione, espressione di cultura e insieme di violenza, vincente su tutto [...] Vai alla recensione »

Pier Maria Bocchi
Film TV

«Che cosa diresti se uno venisse da te e ti dicesse che tua moglie se la fa con un liceale?». «Me ne fregherei, ecco cosa farei: continua con la tua vita come se niente fosse». Più o meno, è ciò che dice in un raro dialogo l’avvocato protagonista, con più di una amante, alla moglie, che si concede a un ragazzino ancora inesperto. Ferocissima sguardo su una famiglia già a pezzi, La moglie dell’avvocato [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
L'Espresso

Ci sono alcune scene di sesso magnifiche, ne La moglie dell’avvocato del coreano Im Sangsoo, e non perché siano apprezzabili esteticamente, ma per la loro naturalezza e violenza, per la forza dei desideri, per l’erotismo acrobatico delle donne. Storia di famiglia, il film che l’anno scorso era in concorso alla Mostra di Venezia ha una speciale importanza sociale: i suoi protagonisti appartengono a [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati