Ilaria Alpi - Il più crudele dei giorni

Film 2003 | Drammatico +16 100 min.

Anno2003
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata100 minuti
Regia diFerdinando Vicentini Orgnani
AttoriGiovanna Mezzogiorno, Angelo Infanti, Erika Blanc, Rade Serbedzija, Mia Benedetta Rade Serbedzija, Giovanni Visentin, Federico Pacifici.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 2,45 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ferdinando Vicentini Orgnani. Un film con Giovanna Mezzogiorno, Angelo Infanti, Erika Blanc, Rade Serbedzija, Mia Benedetta. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2003, durata 100 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,45 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ilaria Alpi - Il più crudele dei giorni tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 28 febbraio 2011

Ilaria Alpi, giornalista Rai,indaga su un misterioso traffico di armi e rifiuti tossici che sembra legare, tramite i canali della cooperazione, Italia, Balcani e Somalia. L'inchiesta le costerà la vita.

Consigliato nì!
2,45/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 2,89
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Premi
Cinema
Trailer
L'omicidio di Ilaria Alpi diventa un film.
Recensione di Marco Cavalleri
Recensione di Marco Cavalleri

Ilaria Alpi, giornalista Rai, conosce l'operatore Miran Hrovatin in occasione di un reportage sulla guerra civile nella ex Jugoslavia. Durante una sosta a Spalato Ilaria sembra ricevere conferme su un misterioso traffico di armi e rifiuti tossici che sembra legare, tramite i canali della cooperazione, Italia, Balcani e Somalia. Tornata in Italia, coglie al volo l'occasione per un servizio nel paese africano. Naturale richiedere l'aiuto di Miran, con cui nel frattempo si è sviluppato un rapporto di rispettosa amicizia. Ma le scoperte dei due non diventeranno mai pubbliche: il 20 marzo 1994 saranno uccisi in un agguato a Mogadiscio.
Ilaria Alpi - Il più crudele dei giorni avrebbe dovuto rilanciare, almeno nelle ambizioni, quel cinema di impegno civile che fu tra i filoni migliori del panorama nostrano. L'occasione purtroppo va quasi del tutto sprecata. Cast raccogliticcio e convincente solo nelle figure dei due protagonisti, montaggio caratterizzato da una franca sciatteria, regia da fiction e sceneggiatura pedestre nonostante la firma di un buon scrittore come Marcello Fois. In definitiva un onesto docu-drama, ma il cinema sta da un'altra parte.

Sei d'accordo con Marco Cavalleri?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

2° lungometraggio del regista che l'ha scritto con Marcello Fois, liberamente ispirato al libro L'esecuzione di Giorgio e Luciana Alpi (genitori di Ilaria), Mariangela Gitta Grainer, Maurizio Torrealta. Il 20-3-1994 Ilaria Alpi, giornalista della RAI, e il cameraman Miran Hrovatin sono uccisi in un agguato a Mogadiscio. Subito, per ordini e manovre superiori, si cerca di accreditare la tesi dell'accidentalità. Tesi del film: furono eliminati perché stavano scoprendo le prove su un traffico d'armi e di rifiuti tossici, realizzato con beneplaciti o complicità di alto livello. La struttura narrativa parte dall'omicidio e procede a ritroso, ricostruendo le ultime settimane di Ilaria, le tappe precedenti del suo lavoro in Slovenia, a Belgrado e a Roma, per tornare in Somalia (in realtà, in Marocco, a El Jadida). Affidata a sconnessioni cronologiche, sulla scia dei film d'inchiesta di F. Rosi, la struttura temporale è la debolezza del racconto: non funziona, lo rende complicato invece che complesso, riscattato soltanto in parte dalle interpretazioni della Mezzogiorno e dell'efficace Serbedzija, caratterista giramondo. Fiacche o labili le figure di contorno.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

ILARIA ALPI - IL PIÙ CRUDELE DEI GIORNI disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€20,00
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 14 aprile 2013
Jayan

Un film ben fatto, incisivo, forte, sull’assassinio della giornalista Ilaria Alpi in Somalia. Con lei fu ucciso il suo operatore Miran Hrovatin. Aveva visto cose che nessuno voleva che fossero comunicate al pubblico con reportage. Aveva saputo di un traffico di rifiuti tossici e sostanze radioattive dall’ex-patto di Varsavia, attraverso la Dalmazia, fino in Somalia, a Mogadiscio, dove erano [...] Vai alla recensione »

sabato 26 febbraio 2011
paride86

Senza infamia e senza lode questo filmetto che ha il solo merito di portare l'attenzione sul caso Alpi e di mostrare una brava e sprecata Giovanna Mezzogiorno.

sabato 23 maggio 2009
carmela

Non è stato nominato l'attore Giacinto Ferro che interpretava il ruolo del sig Alpi cioè il papà di Ilaria Alpi

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Dopo lunga gestazione, proprio nei giorni della guerra arriva Il più crudele dei giorni: il 20 marzo 1994, quando la giornalista Rai Ilaria Alpi e l'operatore Miran Hrovatin furono uccisi a Mogadiscio. L'inchiesta ha lasciato interrogativi aperti, i genitori di Ilaria hanno formulato risposte nel libro "L'esecuzione". Dalla loro tesi che l'agguato non sia stato casuale ma conseguente alle inchieste [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
Film Tv

La storia di Ilaria Alpi è ancora troppo recente, scottante e controversa per trarne un film in qualche misura “pacificato”: il regista Ferdinando Vicentini Orgnani, in collaborazione con Marcello Fois, ha scelto la via delIa denuncia e della militanza. Il film sposa una tesi, per altro altamente condivisa: Ilaria e il suo operatore, Miran Hrovatin, furono uccisi perché stavano scoprendo prove gravissime [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

È una tradizione del cinema italiano essersi sempre occupato dei misteri politici e dei segreti sanguinosi d'Italia, da Salvatore Giuliano e Il caso Mattei di Francesco Rosi al Muro di gomma di Marco Risi sulla tragedia di Ustica, da Segreti di Stato di Paolo Benvenuti sulla strage di Portella della Ginestra a Buongiorno, notte di Marco Bellocchio sul caso Moro.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati