21 grammi

Acquista su Ibs.it   Soundtrack 21 grammi   Dvd 21 grammi   Blu-Ray 21 grammi  
Un film di Alejandro G. I˝ßrritu. Con Sean Penn, Benicio Del Toro, Naomi Watts, Clea Duvall, Danny Huston.
continua»
Titolo originale 21 Grams. Drammatico, durata 125 min. - USA 2003. - Bim Distribuzione MYMONETRO 21 grammi * * * - - valutazione media: 3,47 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

IL PESO DELL'ANIMA Valutazione 4 stelle su cinque

di Norman_Joker


Feedback: 400 | altri commenti e recensioni di Norman_Joker
lunedý 12 novembre 2012

“Questa è la sala d’attesa della morte”: sono queste le parole con cui si apre 21 grammi, pellicola diretta dal messicano Alejandro Gonzàles Inàrritu. Ed in effetti si ha la sensazione, per tutta la durata del film, di vivere nell’anticamera, sull’orlo dell’abisso dei protagonisti. L’impronta nostalgica consente allo spettatore di vivere il film in uno stato di attesa che si risolve soltanto nelle fasi finali. La vicenda ruota attorno a tre drammi che conducono alla ricerca del senso della vita e della riappropriazione della propria identità. L’unità temporale è spezzata, il montaggio è attuato in maniera tale da ricreare lo stesso stato confusionale dei personaggi e per alleggerire l’intensità che deriva da un mix di tematiche che si intersecano in un intreccio dalla incredibile carica drammatica. Il montaggio è vertiginoso, si procede per flashback e anticipazioni in modo che il presente sia indefinito: le inquadrature sono rapide, fugaci, necessitano di attenzione per essere pienamente comprese.
Viene stuzzicata la curiosità nel procedere della visione del film, nel cercare di ricondurre ad un filo temporalmente logico le vicende parallele. Gli attori sono semplicemente magistrali. L’incredibile Sean Penn supera se stesso nell’interpretazione di Paul, insegnante di matematica che in seguito ad una malattia necessita di un trapianto di cuore. Quindi viviamo sequenze in cui è in casa, legato ad una bombola d’ossigeno, aggrappato alla speranza del trapianto, che non riesce a prevalere sulla rassegnazione, insieme a sequenze in cui è riuscito a ricevere un cuore nuovo, intervallate da altre in cui, guarito, va alla ricerca della famiglia del donatore. La sua necessità è legata alla volontà di riappropriarsi della propria identità e il regista concede inquadrature lente, con primi piani impregnati di espressività ed intensa emotività, insieme ad una musica nostalgica, triste, che con poche note e la forza dei colori slavati riesce a lasciare la sua impronta nel marcare il sentimento e la psicologia.
La speranza per la vita di Paul è abilmente contrapposta nel corso del film all’angoscia e all’abisso in cui è crollata Cristina, interpretata da Naomi Watts, che ha perso il marito e le due figlie in un incidente d’auto ed è sprofondata nell’alcol e nella droga, senza riuscire a trovare la forza di riappropriarsi del futuro. E’ lei che prende la decisione di donare il cuore del marito, senza sapere che sarà destinato a Paul. La sua sofferenza è credibile, reale, attinge alla nostra empatia.
Il responsabile dell’incidente d’auto è il terzo protagonista, Jack, interpretato da Benicio Del Toro, la cui vicenda apre una parentesi su tematiche non direttamente legate alla vicenda principale ma comunque abilmente trattate nella segmentazione della pellicola. Jack è un fanatico religioso che, dopo una vita passata in carcere ad intervalli regolari per piccoli crimini, si riveste di un bigottismo sfrontato e ritiene di possedere la sapienza religiosa, agendo in maniera ligia agli insegnamenti del Vangelo (emblematica la scena in cui obbliga la figlia a farsi picchiare dal fratello sull’altro braccio). Credendo di essere sotto la protezione di Cristo, interpreta ogni singolo aspetto dell’esistenza come un volere divino, per cui ha un crollo emotivo, un senso di sconcertante abbandono, dopo essersi costituito in seguito all’incidente. Il Cristo per cui ha operato ora sembra voltargli le spalle ed ha pertanto la necessità di scavare a fondo dentro di sé per convivere col senso di colpa, la responsabilità nei confronti della famiglia e il proprio dovere morale.
Quando Paul scopre che anche il nuovo cuore è instabile e rischia nuovamente la morte, gli eventi accelerano vorticosamente fino al finale, dal momento in cui il nostro Sean Penn ha la percezione che il nuovo ricovero sarà solamente un modo per “aiutarlo a morire meglio”.
La complicità dei personaggi porta alla comprensione di questi 21 grammi, il peso del dolore, un soffio leggero che è pesantezza dell’anima nella pellicola stilisticamente perfetta, tesa come i volti dei protagonisti che fluiscono in un’unica vicenda in maniera armoniosa. Non rimarrete indifferenti dinanzi alla casualità che non risulta forzata, alle debolezze del cuore e della vita.
Vi lascio con le parole di Paul, che rendono al meglio il senso stesso del film: “quante volte viviamo, quante volte si muore? Si dice che nel preciso istante della morte perdiamo 21 grammi di peso, nessuno escluso. Ma quanto c’è in 21 grammi, quanto va perduto, quando li perdiamo, quanto se ne va con loro? Quanto si guadagna? 21 grammi: il peso di cinque nichelini uno sull’altro, il peso di un colibrì, di una barretta di cioccolato; quanto valgono 21 grammi?”. Ve ne innamorerete, vi lascerà un peso in petto, forse dovuto a quei 21 grammi che si saranno ulteriormente arricchiti grazie alle miriadi di riflessioni che sgorgano dal film. Buona visione!

[+] lascia un commento a norman_joker »
Sei d'accordo con la recensione di Norman_Joker?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Norman_Joker:

21 grammi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | tiziana
  2░ | lordrest
  3░ | toty bottalla
  4░ | pep82
  5░ | alex41
  6░ | filippo catani
  7░ | samanta
  8░ | rmarci 05
  9░ | tizianastanzani
10░ | norman_joker
11░ | enzo70
12░ | oscar15781
Rassegna stampa
Luca BarnabÚ
Mauro Gervasini
Festival di Venezia (1)
SAG Awards (2)
Premio Oscar (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità