Hedwig - La diva con qualcosa in più

Film 2001 | Commedia musicale 88 min.

Titolo originaleHedwig and the Angry Inch
Anno2001
GenereCommedia musicale
ProduzioneUSA
Durata88 minuti
Regia diJohn Cameron Mitchell
AttoriJohn Cameron Mitchell, Miriam Shor, Michael Pitt, Stephen Trask, Alberta Watson .
MYmonetro 3,09 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di John Cameron Mitchell. Un film con John Cameron Mitchell, Miriam Shor, Michael Pitt, Stephen Trask, Alberta Watson. Titolo originale: Hedwig and the Angry Inch. Genere Commedia musicale - USA, 2001, durata 88 minuti. - MYmonetro 3,09 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Hedwig - La diva con qualcosa in più tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Hansel è originario dell'Europa dell'Est e ha avuto un'infanzia non felice. Ha avuto un padre (militare americano) che lo ha molestato. Hansel si trova da adulto nel Kansas. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes, Al Box Office Usa Hedwig - La diva con qualcosa in più ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 3 milioni di dollari e 157 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,09/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,18
CONSIGLIATO SÌ
Tra sesso e musica, tra poesia e kitsch.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Hansel è originario dell'Europa dell'Est e ha avuto un'infanzia non felice. Ha avuto un padre (militare americano) che lo ha molestato. Hansel si trova da adulto nel Kansas. Un altro americano, anche questo militare, vive con lui e si dichiara pronto a sposarlo dopo il cambio di sesso. L'operazione viene effettuata a Berlino non precisamente da un esperto. Il che porta a un risultato non definitivo. Hansel si ritrova solo a scegliere quale sarà il suo futuro. Lo fa con determinazione scegliendo il palcoscenico. Siamo negli anni Settanta: i modelli dell'ambiguità canora sono Lou Reed e David Bowie. Allora via con il trucco pesante e con la trasgressione. Hansel diventa Hedwig innamorandosi della persona sbagliata e non comprendendo l'amore vero. Il regista del film, che si ispira a uno spettacolo off-Broadway, è anche il protagonista. Hedwig potrà anche non piacere a chi non ama il cinema gay ma non gli si può certo negare uno stile ben delineato e una colonna sonora di buon livello. Sono qualità che il cinema di questi tempi non ci offre tanto spesso.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Il piccolo Hansel cresce a Berlino Est, rivelando talento musicale e inclinazioni femminee finché si sottopone a un'operazione per il cambio di sesso. Col nome d'arte di Hedwig comincia a cantare e a comporre. Dopo infelici relazioni amorose, riconosce e accetta la propria natura ermafrodita in linea con il mito dell'androgino di Platone ( Il simposio ) che sua madre gli raccontava. E comincia a vincere. Nato da un gay-musical teatrale di successo dello stesso Mitchell e Stephen Trask, è un "post-punk neoglam rock musical" (definizione dell'autore) che, a una lettura di 2° grado, si rivela come un soggetto filosofico sulla ricerca di sé, travestito da biografia immaginaria di una star mancata. Nel passaggio allo schermo l'autore/interprete ha cercato di attenuare la dimensione omosessuale dello spettacolo, ricorrendo con efficacia a espedienti extranarrativi (disegni animati, karaoke...). Inosservato in Italia.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

HEDWIG - LA DIVA CON QUALCOSA IN PIÙ disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€3,99
€3,99
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Il bambino tedesco con un nome da fiaba, Hansel, tentando di convertire la madre, atea per opportunismo, le ricorda: “Gesù è morto per i nostri peccati!, Anche Hitler: il potere assoluto corrompe il carattere”, è la secca replica materna. Il padre non c’è: la mamma l'ha cacciato di casa perché molestava il bambino. Più tardi, a Berlino Est dov’è sopravvissuto grazie alla musica americana (come diceva [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati