Alien. La clonazione

Film 1997 | Fantascienza 100 min.

Regia di Jean-Pierre Jeunet. Un film con Sigourney Weaver, Winona Ryder, Dominique Pinon, Ron Perlman, Gary Dourdan, Michael Wincott. Cast completo Titolo originale: Alien Resurrection. Genere Fantascienza - USA, 1997, durata 100 minuti. - MYmonetro 2,43 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Alien. La clonazione tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Argomenti:  Alien

Quarto episodio della storia di Sigourney-Ripley. Nella base spaziale di Auriga si sperimenta la clonazione. Alcuni tentativi riescono, altri no. Ripl... Al Box Office Usa Alien. La clonazione ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 44 milioni di dollari e 25,8 milioni di dollari nel primo weekend.

Alien. La clonazione è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,43/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,52
CONSIGLIATO SÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Rinascere ancora.

Quarto episodio della storia di Sigourney-Ripley. Nella base spaziale di Auriga si sperimenta la clonazione. Alcuni tentativi riescono, altri no. Ripley ce la fa, viene resuscitata e riprende la sua missione di difesa del genere umano dagli alieni. Con dramma altissimo, perché lei, si sa, umana non è. Gli sceneggiatori si sono sforzati di proporre qualcosa di nuovo. Vedremo un quinto salto mortale?

Recensione di Stefano Lo Verme

Duecento anni dopo il suicidio dell'ufficiale Ellen Ripley, nella base militare Auriga una squadra di scienziati riesce a clonare la donna ricostruendo il suo DNA; ma nel grembo di Ripley compare anche una Regina Madre aliena, oggetto degli studi dei medici. Nel frattempo, nella stazione spaziale arriva un gruppo di mercenari del quale fa parte la giovane Annalee Call, incaricata di sabotare la clonazione.
A diciotto anni di distanza dal primo, leggendario Alien di Ridley Scott, è la volta del quarto ed ultimo capitolo delle avventure di Ellen Ripley, la prode eroina interpretata dalla brava Sigourney Weaver, la quale aveva sacrificato la sua stessa vita alla fine del precedente Alien³, e che all'inizio di questo film viene "resuscitata" da un pool di scienziati intenzionati a ricostruire il suo DNA per ricreare insieme a lei il mostruoso alieno. Dopo Ridley Scott, James Cameron (Aliens) e David Fincher (Alien³), in Alien - La clonazione il timone della regia passa al francese Jean-Pierre Jeunet, alle prese con una mega-produzione hollywoodiana da 70 milioni di dollari. Accolta in maniera generalmente positiva da parte della critica, la pellicola si è rivelata un grande successo commerciale, con 160 milioni di dollari incassati in tutto il mondo.
Ambientato due secoli dopo il suicidio di Ripley, che avrebbe dovuto porre per sempre fine alla micidiale razza aliena, Alien - La clonazione mette al centro della trama i pericoli della bioetica, mostrando gli atroci esperimenti del dottor Gediman (Brad Dourif) e dei suoi colleghi sul DNA di Ripley e i loro incauti tentativi di ricreare l'alieno in laboratorio, incuranti della minaccia costituita dalla feroce razza degli xenomorfi. Ma non appena gli alieni sfuggono al controllo degli scienziati, ricomincia la caccia già vista negli altri film della serie, e la storia si sviluppa in maniera abbastanza prevedibile e con poche varianti rispetto al passato; se Ripley è di nuovo al centro della lotta, al suo fianco entra in scena anche la giovane Annalee Call (Winona Ryder), personaggio ambiguo e dai molti segreti.
Se ormai, arrivata al quarto episodio, la saga di Alien finisce inevitabilmente per accusare un po' di stanchezza, non mancano d'altra parte diversi spunti di indubbio interesse, che risultano poi i maggiori punti di forza della trama: in particolare il tema della maternità, che assume un ruolo di primo piano all'interno delle vicende. L'alieno, infatti, nasce dal grembo di Ripley, della quale ha assunto parte del DNA in un terrificante incrocio di genetica umana e genetica aliena; e la Regina Madre, ora, partorisce lei stessa i propri figli. Ed è un rapporto di maternità anche quello fra Ripley e l'alieno, uniti da un legame di amore e odio che nel corso del film si manifesta perfino in modo fisico, come nella scena in cui la donna si abbandona amorevole fra i tentacoli del mostro; oppure nel finale, a suo modo straziante, nel quale assistiamo alla selvaggia disperazione di Ripley nel momento in cui è costretta suo malgrado a distruggere il proprio "figlio".

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Duecento anni dopo il suicidio di Ripley, nella base militare spaziale Auriga una squadra di scienziati costruisce un suo clone perfetto, da cui con un parto cesareo estrae una Regina aliena. I mostri che da lei nasceranno sono anche carne della sua carne. La loro incubazione è assicurata da esseri umani procacciati dall'equipaggio pirata. Tra loro c'è Annalee Call, giovane donna che è in realtà un gynoid . Il 4° episodio di Alien è di segno femminile: 2 eroine, entrambe non umane, ma tutt'altro che disumane, e la Regina aliena. Presente fin da Alien di Scott - il computer dell'astronave Nostromo si chiama Mother - il tema della maternità è sviluppato e approfondito dalla sceneggiatura di Joss Whedon, basata sui personaggi di Dan O'Bannon e Ronald Shusett. Il film è nettamente superiore al precedente e non sfigura vicino a quelli di Scott e Cameron. Il merito è anche del regista francese Jeunet, dell'operatore Darius Khondji, mago della luce, e dei disegnatori Alex Gillis e Tom Woodruff Jr. Almeno 2 grandi momenti di cinema fantastico: l'abbandono (tenero) di Ripley che affonda tra i tentacoli della Regina e l'orrore devastante della sequenza in cui distrugge con un lanciafiamme i 7 cloni, testimonianza del suo "passato". Troppo inquietante e originale per avere un grande successo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
ALIEN. LA CLONAZIONE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,90 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 9 aprile 2011
weachilluminati

Non si poteva  non affrontare l’ultima sequel di Alien  dal titolo “Resurrection per la regia di Jean Pierre Jeunet!!!!!!! Ci  si domanda quale sia stata la forza intrinseca  di questa filmografia ? Quali scelte hanno contribuito a mantenere  desta  l’attenzione del pubblico   per un ventennio ? Quali meccanismi psicologici sono stati attivati [...] Vai alla recensione »

sabato 1 settembre 2018
Shirub

Non si puó guardare la pellicola una sola volta e scriverne poi una recensione. Ciononostante dopo una seconda visione si puo' chiaramente percepire la stessa sensazione della prima. Ora si viene catapultati ancora piú in lá nel tempo, dove l'inospitalitá é ancora piú marcata da nuovi tosti personaggi e da Ripley stessa data la sua nuova natura.

domenica 13 maggio 2018
elgatoloco

"Alien Resurrection", diretto nel 1997 da jJean.Pierre Jeunet, è il quarto e ultimo(finora)"Alien"propriamente detto o meglio della serie così intitolata, con i personaggi previsti, appunto, anche se qui c'è una moltiplicazione di"umani"e di"Mostri", dove i "mostri"o meglio gli"aliens", sempre che ci sia, in realtà, [...] Vai alla recensione »

sabato 29 settembre 2012
vin.cap

nettamente inferiore ai primi due films della serie, non rinuncia ad abusare sfacciatamente tutti i loro ingredienti migliori. Imperdonabili alcune sequenze, che troppo fedelmente scimmiottano i precedenti. Altre non funzionano e basta. Qualcuno ha scritto che i questi tre films (escludiamo il terzo, non pervenuto...) si somigliano, si continuano, rimarcando per questo la bravura del quarto regista. [...] Vai alla recensione »

sabato 6 novembre 2010
catullo

Ripley dopo un paio di secoli di avventure colme di incubi riesce finalmente a tornare sulla terra certamente più invecchiata e diversa dalla giovane e coraggiosa astronauta del primo alien-capolavoro di Scott...ma la particolarità inquietante è che Ripley ora invece del sangue umano ha l'acido degli aliens che scorre nelle vene...io se fossi un terrestre non dormirei più sogni tranquilli.

domenica 19 aprile 2009
Dandy

Il futuro regista de "Il meraviglioso mondo di Amelìe"dirige il quarto capitolo della saga,spostando l'attenzione su un territorio nuovo,quello della bioetica.Innegabilmente sgangherato e inutilmente fracassone,ma anche affascinante nel visualizzare l'incubo da un punto di vista esclusivamente femminile.Ripley,ormai madre e quasi vestale degli alieni che era riuscita a sterminare a prezzo della vita,trova [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
Andrea Levorato

Alien – La clonazione *** Produzione: USA 1997 Genere: Fantascienza, Horror Attori principali: Sigourney Weaver, Winona Ryder, Ron Perlman, Gary Dourdan Regia: Jean-Pierre Jeunet Trama: In una stazione spaziale Ripley viene clonata da degli scienziati per avere la regina e ridare vita alla stirpe degli alien. Tutto non va come previsto e gli alieni fuggono dal posto in cui erano rinchiusi. Mini [...] Vai alla recensione »

domenica 30 agosto 2015
SugarK

Onestamente su Alien: Resurrection, il cast ha cercato di dare il meglio di se come Sigourney Weaver, Winnona Ryder e Ron Perlman, anche la regia di Jean-Pierre Jeunet e infine lo script di Joss Whedon. Ma il film piuttosto arrivare ai livelli superiori come i tre film precedenti, fallisce in modo penoso. Nel quarto capitolo di Alien c'è un errore gravissimo, di cui forse pochi l'hanno [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
f.vassia 81

Lo sceneggiatore Jim Whedon e il regista hanno costruito questo sequel attorno alla gustosa idea di vedere in azione mamma Ripley e i suoi orridi figli: alcune interessanti trovate visive, tanto ( forse un po' troppo ) splatter, molte cose già viste. Il duo Weaver-Ryder, comunque, non delude.

giovedì 27 agosto 2009
BLACKY

Su questo film non posso criticare chi lo giudica un brutto ritorno per alien. Se proprio bisogna dire qualcosa su questo film è che è deludente, poichè fino al momento in cui ripley 8 viene presa nel nido il film scorre una bellezza. buone le scene d'azione buoni effetti speciali e buoni anche i dialoghi come la caratterizzazione dei personaggi (sebbene un pò copiati dai marines di aliens; anche se [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 ottobre 2010
nickcastle91

Non ho visto il film, ma sono sicuro che sarà perfetto. Jeunet è uno coi coglioni, l'hanno chiamato negli stati uniti e lui si è portato dietro tutti i suoi collaboratori con cui lavorava in Francia, Darius Kondji alla fotografia, Harve Schneid al montaggio, Marc Caro come direttore artistico, si è portato dietro persino Pitof, come supervisore degli effetti visivi. Vai alla recensione »

mercoledì 27 gennaio 2016
Barolo

Quando un film funziona,subito se ne fanno dei sequel e quindi si da il via ad una saga,è successo per Rambo, per Rocki e perfino per Fantozzi.Nel caso di Alien non poteva finire diversamente,ora premesso che Jeunet non è nè Scott nè Cameron,ci si chiede ma era proprio necessario questo sequel dei sequel? Ma certo è la legge della domanda e dell'offerta, [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 gennaio 2011
alien65

Conoscendo Giger trovo che "La clonazione" sia un omaggio, si vede realmente l'immaginario bio-meccanico del pittore inglobare la protagonista nella scena che precede l'atto finale. Le variazioni "aliene" e l'umorismo -cosa che mancava assolutamente nei 3 precedenti- sono tipicamente francesi. Jeunet quando s'immedesima nel business hollywoodiano adotta clichè come un qualunque Camerun o Emmerich: [...] Vai alla recensione »

domenica 4 luglio 2010
joker 91

questo è un film più che discreto ed è infinitamente superiore al 3,si tratta di un lavoro fantastico ed inquietante nel suo genere che mi lasciò molto tempo fa quando lo vidi a bocca aperta,soprattutto il finale con l alieno madre che è da pelle d oca. Un consiglio--------VEDETELO

giovedì 22 settembre 2011
tiamaster

dirò,perchè non voglio sprecare il mio tempo con un film così un solo aggettivo:inguardabile.

giovedì 19 novembre 2009
Roscharch

Sono un grande fan della saga di Alien e mi meraviglio di quanto faccia orrore (nel senso che fa schifo) questo quarto capitolo. Se i primi tre film avevano un fascino indescrivibile per la suspance, la tensione e le atmosfere cupe e claustrofobiche, Alien La clonazione è la negazione di tutto questo. Persino il predecessore, diretto con abilità dal non-ancora-quasi-Oscar-per-Benjamin-Button David [...] Vai alla recensione »

domenica 21 novembre 2010
ultimoboyscout

Senza ombra di dubbio il peggio della serie, che non amo particolarmente ma questo capitolo è scollegato dai precedenti e davvero non c'entra nulla.

Frasi
Ehi Ripley, ho saputo che ti sei già imbattuta in questi cosi.
Esatto.
Fantastico. Allora sentiamo: come hai risolto?
Sono morta.
Una frase di Ripley (Sigourney Weaver)
dal film Alien. La clonazione
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Come in un sogno oscuro, nella quarta puntata delle avventure e disavventure della navigatrice spaziale Ripley iniziate diciannove anni fa con Alien di Ridley Scott, Sigourney Weaver quasi cinquantenne giace su un letto da laboratorio. Il corpo sconnesso, gonfio, tagliato e ricucito, dagli organi spiazzati e dalle funzioni invertite, dal candore cadaverico, sta fra altri mostri ibernati: umani non [...] Vai alla recensione »

Una saga che racconta le vicende di una razza aliena, chiamata xenomorfa, costituita da predatori che si sviluppano come parassiti dentro il corpo di altri essere viventi. Dalla saga principale, composta da quattro film, si sono sviluppati un filone prequel, composto da due titoli, e un filone crossover con l'universo di Predator.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati